Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La rilevazione in ritardo degli anticorpi orali del liquido anti-SARS-CoV-2 aumenta il tempo a spazio virale

Gli studi d'osservazione futuri recentemente intrapresi alla Johns Hopkins University, U.S.A., hanno rivelato che l'aspetto recente del coronavirus respiratorio acuto anti-severo di sindrome 2 anticorpi (SARS-CoV-2) in liquido orale, assenza di febbre come sintomo iniziale e indice di massa corporea elevato (BMI) è associato con distanza in ritardo di RNA virale in delicato per moderare i pazienti di malattia 2019 di coronavirus (COVID-19). Lo studio è attualmente disponibile sul " server " della pubblicazione preliminare del medRxiv*.

Sfondo

SARS-CoV-2, l'agente patogeno causativo della pandemia COVID-19, è un betacoronavirus avvolto del RNA della famiglia di Coronaviridae. A causa della partecipazione significativa all'entrata virale, la glicoproteina della punta di SARS-CoV-2 è l'obiettivo più potente sia degli anticorpi leganti che di neutralizzazioni sviluppati specificamente contro di. La maggior parte degli studi che studia le risposte immunitarie umorali ospite a SARS-CoV-2 ha evidenziato le differenze nella cinetica dell'anticorpo fra i pazienti delicati o asintomatici e severi COVID-19.

C'è prova che suggerisce che i pazienti leggermente commoventi COVID-19 principalmente esibiscano i livelli più bassi degli anticorpi di neutralizzazione specifici SARS-CoV-2 in sieri. Inoltre, gli studi hanno indicato che i titoli più bassi degli anticorpi specifici SARS-CoV-2 ed i numeri più bassi delle celle di T e di B nel sangue sono associati con lo spargimento prolungato del RNA virale.

Nello studio corrente, gli scienziati hanno esplorato la correlazione fra la risposta dell'anticorpo e lo spargimento virale dentro dei pazienti leggermente o moderatamente influenzati COVID-19.

Progettazione di studio

Complessivamente 95 pazienti COVID-19 hanno partecipato allo studio. I pazienti hanno raccolto i tamponi nasali ed orofaringei del mezzo turbinate ed i liquidi orali da soli a casa durante l'iniziale i 14 giorni dello studio. Inoltre, i tamponi rinofaringei sono stati raccolti da 53 su 95 pazienti in una clinica della ricerca un una media dei 45 giorni dopo l'inizio dello studio. La raccolta dei campioni è stata iniziata (giorno 0 di studio) una media dei 9 giorni dopo l'inizio di sintomo.   

Osservazioni importanti

Conducendo la polimerasi che in tempo reale la reazione a catena inverte la prova della trascrizione (RT-PCR) dei campioni superiori longitudinalmente raccolti delle vie respiratorie (tamponi nasale-orofaringei e rinofaringei e liquido orale), gli scienziati ha osservato che il caricamento virale era massimo prima e subito dopo l'inizio dei sintomi COVID-19. Hanno coltivato 183 campioni per il virus ed hanno osservato che 16 campioni raccolti da 14 partecipanti erano positivi per SARS-CoV-2. In questi 14 partecipanti, i campioni positivi della cultura del virus sono stati individuati il fino a 11 giorno dopo l'inizio dei sintomi, che è più di lunghezza l'un giorno del periodo raccomandato di isolamento.

Interessante, gli scienziati hanno osservato una correlazione indipendente fra l'aspetto in ritardo degli anticorpi anti- SARS-CoV-2 nello spargimento virale fluido e prolungato orale. Inoltre, hanno osservato che la possibilità di avere risultati virali negativi della cultura dai tamponi nasali potrebbe essere preveduta dalla presenza di anticorpi anti- SARS-CoV-2 nel liquido orale. L'associazione fra l'anticorpo fluido orale e lo stato virale della cultura è stata osservata anche in campioni con l'alto caricamento virale. Con ulteriore analisi, hanno osservato che la durata fra l'inizio di sintomo e la prima rilevazione degli anticorpi specifici del dominio dell'ricevitore-associazione della punta (RBD) SARS-CoV-2 nel liquido orale era del 9 - 11 giorno. In generale, questi risultati indicano che quello delicato moderare i pazienti COVID-19 che video gli anticorpi specifici SARS-CoV-2 nel liquido orale sono meno probabili trasmettere l'infezione ad altre.

Per quanto riguarda altri fattori determinanti di spazio virale, gli scienziati hanno osservato che i pazienti COVID-19 con BMI più di 25 kg/m2 hanno esibito il tempo virale maggiore di rimozione del RNA. Interessante, non hanno osservato alcun impatto di ipertensione e del diabete sull'associazione fra BMI e tempo a rimozione virale del RNA.

La presenza di asma o malattia polmonare ostruttiva cronica, diabete e febbre come un sintomo iniziale COVID-19 ha mostrato un'associazione indipendente con distanza più veloce di RNA virale. Inoltre, una tendenza di spargimento virale prolungato è stata osservata in pazienti immunocompromised COVID-19. Interessante, nessun'associazione è stata osservata fra i titoli degli anticorpi anti- SARS-CoV-2 nei campioni convalescenti del plasma ed il tempo a spazio virale.

Significato di studio

I risultati di studio rivelano che BMI elevati, l'assenza di febbre come uno dei sintomi iniziali COVID-19 e l'aspetto in ritardo degli anticorpi anti- SARS-CoV-2 nel liquido orale sono associati indipendente con lo spargimento virale prolungato in delicato per moderare i pazienti COVID-19. Lo studio egualmente evidenzia che l'individuazione tempestiva degli anticorpi nel liquido orale diminuisce il rischio di trasmissione di malattia.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Sanchari Sinha Dutta

Written by

Dr. Sanchari Sinha Dutta

Dr. Sanchari Sinha Dutta is a science communicator who believes in spreading the power of science in every corner of the world. She has a Bachelor of Science (B.Sc.) degree and a Master's of Science (M.Sc.) in biology and human physiology. Following her Master's degree, Sanchari went on to study a Ph.D. in human physiology. She has authored more than 10 original research articles, all of which have been published in world renowned international journals.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Dutta, Sanchari Sinha. (2021, March 04). La rilevazione in ritardo degli anticorpi orali del liquido anti-SARS-CoV-2 aumenta il tempo a spazio virale. News-Medical. Retrieved on October 17, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210304/Delayed-detection-of-oral-fluid-anti-SARS-CoV-2-antibodies-increases-the-time-to-viral-clearance.aspx.

  • MLA

    Dutta, Sanchari Sinha. "La rilevazione in ritardo degli anticorpi orali del liquido anti-SARS-CoV-2 aumenta il tempo a spazio virale". News-Medical. 17 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210304/Delayed-detection-of-oral-fluid-anti-SARS-CoV-2-antibodies-increases-the-time-to-viral-clearance.aspx>.

  • Chicago

    Dutta, Sanchari Sinha. "La rilevazione in ritardo degli anticorpi orali del liquido anti-SARS-CoV-2 aumenta il tempo a spazio virale". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210304/Delayed-detection-of-oral-fluid-anti-SARS-CoV-2-antibodies-increases-the-time-to-viral-clearance.aspx. (accessed October 17, 2021).

  • Harvard

    Dutta, Sanchari Sinha. 2021. La rilevazione in ritardo degli anticorpi orali del liquido anti-SARS-CoV-2 aumenta il tempo a spazio virale. News-Medical, viewed 17 October 2021, https://www.news-medical.net/news/20210304/Delayed-detection-of-oral-fluid-anti-SARS-CoV-2-antibodies-increases-the-time-to-viral-clearance.aspx.