Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La prova della saliva ha alta precisione nella rilevazione dei casi in anticipo di SARS-CoV-2

La nuova prova della saliva dei ritrovamenti della ricerca ha un'alta sensibilità per la rilevazione della sindrome respiratorio acuto severo 2 (SARS-CoV-2) sia in pazienti sintomatici che asintomatici.

La prova diagnostica corrente conta sulle prove rinofaringee in cui tamponano per i virus quale SARS-CoV-2 che causano le infezioni respiratorie. Ma raccogliere i campioni virali può essere un'esperienza scomoda, che può trattenere la gente dall'ottenere provata. C'è egualmente un rischio dell'esposizione per i lavoratori di sanità che eseguono le prove.

Andrew C. Nelson dall'università di Minnesota ed i colleghi suggeriscono un metodo possibile e alternativo al tamponamento nasale è prova auto-raccolta della saliva. La gente che raccoglie i loro propri campioni della saliva aiuterebbe con sforzi diffusi di prova. Egualmente diminuirebbe i lavoratori di sanità di rischio dell'esposizione cattura quando esegue questi test diagnostici.

Gli autori scrivono:

“Capire come la sede anatomica, la sincronizzazione della raccolta nel corso di malattia, trattare ed il trasporto dell'esemplare e la piattaforma analitica possono influenzare i risultati dei test è fondamentalmente importante a prendere le decisioni mediche informate per quanto riguarda la gestione COVID-19… in generale, il nostro supporto di risultati la conclusione che la prova auto-raccolta della saliva è efficace per rilevazione COVID-19, particolarmente nelle fasi iniziali di progressione di malattia.„

Lo studio “prova della saliva è accurato per la fase iniziale e COVID-19 presintomatico„ è disponibile come pubblicazione preliminare sul " server " del medRxiv*, mentre l'articolo subisce la revisione tra pari.

Raccolta dei campioni

Il gruppo ha cercato le differenze significative fra i campioni paziente-raccolti della saliva ed i tamponi nasali.

Trenta campioni rinofaringei di prova sono stati raccolti da parecchi gruppi in una regolazione del paziente esterno e del ricoverato.

Il primo gruppo ha consistito di 354 pazienti che hanno subito la prova clinica sistematica per le preoccupazioni sintomatiche o asintomatiche di SARS-CoV-2. Il gruppo ha avuto circa 80% dei casi sintomatici. Trenta casi negativi per SARS-CoV-2 sono stati catturati a caso per gli scopi di confronto.

Il gruppo 1 più ulteriormente è stato diviso in due gruppi basati su come i campioni sono stati valutati. Il gruppo 1A ha consistito della prova del paziente esterno utilizzata in ospedali, mentre il gruppo 1B ha avuto loro campioni collaudati rinofaringei con le piattaforme commerciali di prova.

In un secondo gruppo, i ricercatori hanno ottenuto i campioni nasali, rinofaringei e della saliva dai pazienti ospedalizzati che hanno verificato il positivo a COVID-19. Tutti i campioni sono stati ottenuti 48 ore sopra il ricovero ospedaliero.

I campioni rinofaringei sono stati raccolti da un professionista di sanità, mentre la saliva ed i campioni nasali anteriori auto-sono stati raccolti ma nell'ambito del controllo dei ricercatori.

Per riflettere COVID-19 ha collegato i sintomi, i ricercatori ha esaminato le cartelle sanitarie alle istanze di documento di perdita di gusto o odore, dispnea, tosse, gola irritata, fatica, diarrea, nausea o vomitare, perdita di appetito, dolore toracico, o segni di emicrania.

: Calore-mappa di sintomo per accordo fra i risultati dei test positivi e negativi con il metodo di prova ed il gruppo. Le colonne della mappa del calore sono partecipanti e le righe sono sintomi. La presenza di sintomo è indicata come o severa o sì (porpora), nessun (giallo), o sconosciuto (bianco). I sintomi sono ragruppati da similarità e ragruppare è indicato dal dendrogram (ha andato). I risultati dei test sono indicati da colore come positivi (il nero) o dalla quantità negativa (grigio chiaro). La probabilità calcolata di ogni partecipante di COVID-19 (P (COVID)) è indicato con le più alte probabilità indicate nelle probabilità porpora e più basse nel giallo. Il sesso, l
Calore-mappa di sintomo per accordo fra i risultati dei test positivi e negativi con il metodo di prova ed il gruppo. Le colonne della mappa del calore sono partecipanti e le righe sono sintomi. La presenza di sintomo è indicata come o severa o sì (porpora), nessun (giallo), o sconosciuto (bianco). I sintomi sono ragruppati da similarità e ragruppare è indicato dal dendrogram (ha andato). I risultati dei test sono indicati da colore come positivi (il nero) o dalla quantità negativa (grigio chiaro). La probabilità calcolata di ogni partecipante di COVID-19 (P (COVID)) è indicato con le più alte probabilità indicate nelle probabilità porpora e più basse nel giallo. Il sesso, l'età ed il gruppo del partecipante egualmente sono indicati.

Variabilità fra la prova diagnostica

In gruppo 1A, i campioni rinofaringei hanno mostrato complessivamente 16 casi positivi e 25 negativi. I risultati dalla saliva ed i campioni nasali erano egualmente 100% accurato nella rilevazione dei questi casi.

In gruppo 1B, i campioni rinofaringei hanno mostrato 14 casi positivi e 5 negativi. Tuttavia, la valutazione commerciale dei test diagnostici nasale ed i campioni della saliva hanno mostrato una sensibilità più bassa a 57,1% confrontati alla prova clinica rinofaringea. C'era egualmente la variabilità fra i campioni della saliva e nasali che mostrano una sensibilità 87,5% e un accordo globale delle 89,5% percentuali.

Il gruppo 2 ha avuto i seguenti casi del positivo COVID-19: 16 individuati dalla prova rinofaringea, 14 individuati dalla prova della saliva e 11 dai campioni nasali. In tutto tutta la prova diagnostica, c'era una sensibilità di rilevazione 69%-82% e un accordo globale delle percentuali 65%-75%.

La sensibilità clinica in gruppo 2 era più alta con i campioni rinofaringei a 89%, mentre la prova della saliva era 78% sensibili. Di tutti e tre i test diagnostici, i campioni nasali hanno eseguito il peggio a 61%.

I campioni della saliva hanno identificato due pazienti con COVID-19 che aveva ricevuto un falso negativo dalle prove rinofaringee lo stesso giorno.

Il gruppo 2 ha avuto la maggior parte della variabilità per il caricamento virale quando i ricercatori hanno analizzato i punti di informazioni della soglia del ciclo. Hanno trovato gli intervalli del caricamento virale attraverso tutte le sedi anatomiche con i valori bassi quanto 26,2 durante le fasi successive di malattia.

Saliva che prova più sensibile durante le fasi iniziali della malattia

Dopo avere effettuato un esame medico del diagramma, hanno calcolato l'inizio di sintomo ed hanno definito i punteggi di P (COVID) basati su un modello priore di previsione.

Hanno trovato che prova della saliva era più sensibile dei campioni rinofaringei nella rilevazione del SARS-CoV-2 quando l'inizio di sintomo era ancora in anticipo. I risultati indicano “che la saliva ed i campioni nasali eseguono bene nella regolazione della selezione della popolazione.„

Tuttavia, i ricercatori hanno notato i punteggi di P (COVID) erano più polarizzati verso il sintomo di perdita di gusto o di odore, che erano soggettivamente stimati dal paziente.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Jocelyn Solis-Moreira

Written by

Jocelyn Solis-Moreira

Jocelyn Solis-Moreira graduated with a Bachelor's in Integrative Neuroscience, where she then pursued graduate research looking at the long-term effects of adolescent binge drinking on the brain's neurochemistry in adulthood.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Solis-Moreira, Jocelyn. (2021, March 07). La prova della saliva ha alta precisione nella rilevazione dei casi in anticipo di SARS-CoV-2. News-Medical. Retrieved on September 27, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210307/Saliva-testing-has-high-accuracy-in-detecting-early-cases-of-SARS-CoV-2.aspx.

  • MLA

    Solis-Moreira, Jocelyn. "La prova della saliva ha alta precisione nella rilevazione dei casi in anticipo di SARS-CoV-2". News-Medical. 27 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210307/Saliva-testing-has-high-accuracy-in-detecting-early-cases-of-SARS-CoV-2.aspx>.

  • Chicago

    Solis-Moreira, Jocelyn. "La prova della saliva ha alta precisione nella rilevazione dei casi in anticipo di SARS-CoV-2". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210307/Saliva-testing-has-high-accuracy-in-detecting-early-cases-of-SARS-CoV-2.aspx. (accessed September 27, 2021).

  • Harvard

    Solis-Moreira, Jocelyn. 2021. La prova della saliva ha alta precisione nella rilevazione dei casi in anticipo di SARS-CoV-2. News-Medical, viewed 27 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20210307/Saliva-testing-has-high-accuracy-in-detecting-early-cases-of-SARS-CoV-2.aspx.