Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le attività all'aperto contribuiscono a migliorare la salute mentale ed il benessere degli adolescenti durante la pandemia

Uno studio dalla North Carolina State University ha trovato che il gioco all'aperto e ad attività basate a natura aiutati bufferizzano alcuni degli impatti negativi di salute mentale della pandemia COVID-19 per gli adolescenti.

I ricercatori hanno detto i risultati, pubblicati nel giornale internazionale della ricerca ambientale e salute pubblica, indicano gioco all'aperto e ad attività basate a natura come uno strumento per aiutare gli adolescenti a fare fronte ai fattori di sforzo importanti gradisce la pandemia COVID-19 come pure disastri naturali futuri ed altri fattori di sforzo globali. I ricercatori egualmente sottolineano le implicazioni di salute mentale di limitazione delle opportunità all'aperto della ricreazione per gli adolescenti e la necessità aumentare l'accesso all'aria aperta.

Le famiglie dovrebbero essere incoraggiate che i reticoli dell'edilizia nella ricreazione all'aperto possono dare a capretti a strumenti per sopravvivere le tempeste per venire. Le cose accadono nella vita ed ottenere a capretti l'esterno è regolarmente un modo semplice di sviluppare un certo elasticità mentale.„

Kathryn Stevenson, co-author di studio e assistente universitario della gestione delle soste, di ricreazione e di turismo allo stato di NC

Nell'indagine, eseguita dal 30 aprile al 15 giugno 2020, i ricercatori hanno chiesto a 624 adolescenti fra le età di 10 - 18 anni per riferire la loro partecipazione alla ricreazione all'aperto sia prima della pandemia che dopo che il sociale che distanzia le misure era in effetti attraverso gli Stati Uniti. Egualmente hanno chiesto agli adolescenti riguardo al loro benessere soggettivo, ad una misura di felicità e ad una salute mentale.

I risultati hanno rivelato la pandemia hanno avuti un impatto sul benessere di molti anni dell'adolescenza nell'indagine, con quasi 52 per cento degli adolescenti che riferiscono i declini nel benessere soggettivo. Inoltre hanno veduto i declini nella capacità degli anni dell'adolescenza di ottenere fuori, con 64 per cento degli adolescenti che riferiscono che la loro partecipazione di attività all'aperto è caduto nei primi mesi della pandemia. Malgrado questi declini nella partecipazione di attività all'aperto, quasi 77 per cento degli anni dell'adolescenza esaminati hanno creduto che quello spendere l'esterno di tempo li aiutasse per occuparsi dello sforzo connesso con la pandemia COVID-19.

“Sappiamo che molte attività all'aperto che i capretti impegnano dentro accadono durante il banco, nelle leghe di sport della gioventù o in club e quelle cose ottengono la tenuta sopra messa durante la pandemia,„ ha detto l'autore principale Brent Jackson, un dottorando dello studio nelle industrie della pesca, nella fauna selvatica e nel programma di biologia di conservazione allo stato di NC. “Ha basato sul nostro studio, stavano ottenendoci ad esterno meno pensano non essere a scuola e non avere quelle attività realmente contribuite a quella.„

Quando hanno ripartito la ricreazione per tipo, hanno veduto la partecipazione alle attività all'aperto del gioco quali gli sport, ciclismo, andare per le passeggiate, esecuzioni o pattinare in diminuzione da 41,6 per cento, ad attività basate a natura come campeggio, fare un'escursione, pescare, cercare e remare caduta da 39,7 per cento e da attività all'aperto della famiglia in diminuzione da 28,6 per cento. In quei primi mesi della pandemia, circa 60 per cento degli anni dell'adolescenza hanno detto che potevano ottenere una volta alla settimana fuori o di meno.

“Abbiamo veduto i declini in tutti e tre i tipi di partecipazioni all'aperto della ricreazione,„ Jackson ha detto. “ad attività basate a natura hanno avute la partecipazione più bassa prima e durante la pandemia, che può indicare l'esigenza di più accesso agli spazi naturali in generale.„

I risultati hanno indicato che il benessere e le tendenze all'aperto della ricreazione sono stati collegati e le tendenze che della quantità negativa hanno veduto durante la pandemia per benessere e la partecipazione alla ricreazione all'aperto è stata veduta indipendentemente dalla corsa degli anni dell'adolescenza, dal genere, dall'età, dal tipo della comunità di reddito o dalla regione geografica. I capretti che non hanno ottenuto l'esterno tanto hanno veduto i declini nel benessere, ma coloro che ha ottenuto l'esterno entrambi prima e durante la pandemia potevano mantenere i livelli elevati di benessere.

“Questo ci dice che che la ricreazione all'aperto può promuovere il benessere per i capretti quando accade e può potenzialmente portare via da benessere quando non fa,„ Stevenson ha detto.

Anni dell'adolescenza che hanno avuti tassi alti di gioco all'aperto prima che la pandemia sia più resistente ai cambiamenti negativi nel benessere sociale. Coloro che ha ottenuto frequentemente fuori prima che la pandemia sia più probabile avvertire un poco declino nel benessere, indipendentemente da partecipazione durante la pandemia. E, per gli anni dell'adolescenza che potevano giocare fuori o ottenere implicati alle nelle attività basate a natura durante la pandemia, il loro benessere era alla pari dei livelli pre-pandemici.

“I capretti che potevano continuare a partecipare al gioco all'aperto e ad attività basate a natura hanno avute livelli soggettivi di benessere che erano simili a cui erano prima della pandemia, ma i capretti che non potevano partecipare hanno veduto i declini molto maggiori,„ Jackson hanno detto.

I risultati dello studio egualmente indicano le strategie per aiutare i capretti a traversare gli eventi globali futuri del fattore di sforzo come pure l'importanza di assicurazione dell'accesso alla ricreazione all'aperto. Contribuiscono a definire i rischi connessi con le polizze che diminuiscono l'abilità dei capretti ottengono fuori.

“Andare esterno e partecipare alle attività che forniscono l'esposizione alla natura, all'attività fisica ed all'interazione sociale della cassaforte durante la pandemia erano realmente potenti in termini di miglioramento dell'elasticità dei capretti,„ Jackson ha detto.

Source:
Journal reference:

Brent Jackson, S., et al. (2021) Outdoor Activity Participation Improves Adolescents’ Mental Health and Well-Being during the COVID-19 Pandemic. International Journal of Environmental Research and Public Health. doi.org/10.3390/ijerph18052506.