Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il Texas Biomed riceve i subappalti di DoD per valutare le tecnologie di decontaminazione SARS-CoV-2

L'istituto di ricerca biomedico del Texas (il Texas Biomed) ha ricevuto il dipartimento due dei subappalti (DoD) dell'agenzia di salubrità della difesa della difesa per valutare l'efficacia del rivestimento di superficie ed ha aerosolizzato le tecnologie di decontaminazione per combattere SARS-CoV-2 ed altri agenti patogeni respiratori sulle superfici e nell'aria.

I contratti $4,6 milioni, di cui il Texas Biomed riceverà $1,95 milioni, sono puntati su identificanti le strategie virali e microbiche di decontaminazione che migliorano il qualità dell'aria negli ambienti chiusi e le superfici negli impianti di trattamento medico, nei quarti vicini e nelle impostazioni rigorose in cui il materiale non può essere disinfettato regolarmente, come si vede in molte aree di combattimento.

Mallory ambrato, il Ph.D, Direttore del trauma e la ricerca clinica di cura per i cinquantanovesimi professor medici Luis Martinez-Sobrido, Ph.D. dell'ufficio e del Texas Biomed di scienza e tecnologia dell'ala e Jordi B. Torrelles, Ph.D piombo questi sforzi.

Il primo studio analizzerà l'efficacia di trattamento dei tipi di superficie multipli con un rivestimento della zeolite, formulata specialmente da Zeovation?. La zeolite è un minerale naturale che ampiamente è prodotto commercialmente per i sui beni antimicrobici.

Questo studio mira a determinare se le varie superfici trattate con un rivestimento della zeolite possono produrre i beni non tossici, duraturi, autorinnovanti di decontaminazione contro SARS-CoV-2 come pure l'influenza, la muffa ed i batteri. Mentre ci sono prodotti sul servizio che decontaminano le superfici, una limitazione è l'indebolimento dell'efficacia che richiede col passare del tempo il reapplication.

Miriamo ad esaminare quanto velocemente il rivestimento funziona, significato quando dopo che ricoprendo una superficie video i beni antimicrobici. Vogliamo anche esaminare quanto tempo i beni antimicrobici durano su ogni superficie e naturalmente, che microbi funziona contro.„

Dott. Amber Mallory, Ph.D, Direttore, trauma e ricerca clinica di cura

Lo studio verificherà almeno dozzina materiali che variano dal cotone e dai sintetici ai metalli ed alla plastica ed esaminerà la durata dell'esposizione a partire dalle ore ai giorni. I ricercatori egualmente mirano a studiare le varie strategie di applicazione compreso mano dipinta contro una mano dello spruzzo per determinare se il metodo di applicazione urta l'efficacia.

DRS. Martinez-Sobrido e Torrelles svolgeranno questi studi in vitro, verificando i materiali multipli dentro gli impianti avanzati del Livello 3 di sicurezza biologica del Texas Biomed (BSL3). Lo scopo è di determinare se il rivestimento della zeolite può impedire la diffusione delle infezioni respiratorie quale SARS-CoV-2 impedendo la trasmissione attraverso le superfici contaminate.

Questo primo studio si combinerà con un secondo studio (aerosol) anche per determinare se la produzione di bassi livelli non tossici di perossido di idrogeno che è distribuito attraverso l'aria può sterilizzare l'aria (per esempio distrugga gli agenti patogeni dispersi nell'aria) come sta espellenda, per respiro della gente, la conversazione, la tosse, ecc. che l'aria intorno loro sarebbe disinfettata continuamente, migliorante il qualità dell'aria negli ambienti chiusi.

Il Dott. Martinez-Sobrido nota che, “i livelli molto bassi di perossido di idrogeno sono sicuri da respirare, in modo da stiamo provando se i livelli significativamente bassi di gas del perossido di idrogeno, ancora più bassi degli standard dell'OSHA, possono essere pompati negli spazi contenuti ed inattivare i microbi in uno sforzo per diminuire la trasmissione respiratoria degli agenti patogeni, compreso SARS-CoV-2, attraverso l'aria.„ Questa tecnologia è provenuto dal rimedio della muffa e mentre ci sono sistemi multipli sul servizio che forniscono questa strumentazione, nessuno sono stati provati contro SARS-CoV-2 ancora.

Questo studio in due parti comprenderà gli studi in vitro provati dal dipartimento della difesa e in vivo (modello animale) studia al Texas Biomed nei loro laboratori animali dei Livelli 2 e 3 di sicurezza biologica facendo uso degli agenti patogeni respiratori multipli, compreso SARS-CoV-2.

“Queste tecnologie potrebbero notevolmente urtare la prontezza della difesa fornendo le soluzioni dinamiche per il nostro personale militare che funzionano spesso nei quarti vicini,„ il Dott. Mallory hanno specificato. “Trovare le tecnologie che possono essere repurposed contro SARS-CoV-2 ed altri agenti patogeni respiratori per gli ambienti che i nostri uomini e donne nelle forze armate trovano stessi dentro è giornalmente critica di assicurare la preparazione difensiva. E, queste tecnologie avranno domande di popolazioni civili, pure.„

“Siamo eccitati per imparare se queste tecnologie, progettate per altri scopi, possono svolgere un ruolo cruciale nella disinfezione degli spazi in cui la gente si riunisce - posti come il ERs, i dormitori, le aule e più,„ il Dott. Torrelles ha detto. “Cessare questa pandemia COVID-19 richiederà le strategie per i pazienti di trattamento e di vaccinazione, ma le tecnologie che fermano la trasmissione prima dell'infezione sono egualmente critiche.„