Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

enzima diregolamentazione trovato per essere un driver chiave del cancro polmonare comune

Un enzima diregolamentazione è stato indicato tramite le indagini interdisciplinari approfondite per essere un driver chiave di un tipo comune di cancro polmonare. Le droghe che mirano all'enzima potrebbero migliorare il trattamento ed i tassi di sopravvivenza per questo cancro particolare.

“Il carcinoma spinocellulare rappresenta quasi un terzo di tutti i cancri polmonari in esseri umani,„ dice il biologo strutturale Lukasz Jaremko, che di KAUST piombo la ricerca con i colleghi alla Stanford University ed al centro del Cancro di Anderson di MD dell'università del Texas, Stati Uniti “le nostre indagini unite di dinamica e strutturali, compreso gli studi enzimatici di attività, le analisi genetiche ed i risultati del modello del mouse e della cellula umana, tutto il punto alla istone-lisina N-methyltransferase (NSD3) degli enzimi come driver principale di cancro,„ dice.

Come componente delle indagini, dello studente Vladlena Kharchenko, un membro del laboratorio di Jaremko, spettroscopia a risonanza magnetica nucleare usata di Ph.D. per valutare sperimentalmente la struttura e la dinamica sia di NSD3 normale che del mutante iperattivo implicato nel determinare il carcinoma spinocellulare del polmone.

La mutazione non è sembrato danneggiare la struttura statica dell'enzima. Tuttavia, facendo uso dell'effetto di Overhauser nucleare dinamico, potevamo indicare che la mutazione iperattiva piombo ai cambiamenti di mobilità in parte dell'enzima NSD3, permettentegli a più facilmente catalizza l'aggiunta di due molecole metiliche ad una coda dell'istone in cromatina. Ciò infine diregolarizza la Cancro-promozione dei geni in certi moduli del cancro polmonare.„

Lukasz Jaremko, biologo strutturale di KAUST

Gli scienziati lungamente sono stati informati che molti geni all'interno di una regione specifica sul cromosoma 8 sono potenzialmente implicati nella formazione del cancro. Un gene in particolare, FGFR1, ha ricevuto molta attenzione come driver potenziale del cancro polmonare. Ma i test clinici che inibiscono la proteina codificata da questo gene sono stati deludenti.

“I nostri studi spiegano le fondamenta molecolari dell'iperattività enzimatica NSD3, il suo orrendamente di danse ed inequivocabilmente confermano che NSD3, non il FGFR1 precedentemente sospettato, è il driver principale di carcinoma spinocellulare del polmone,„ dice Jaremko.

Le indagini di collaborazione egualmente hanno trovato che NSD3 era suscettibile di una categoria di droghe anticancro chiamate inibitori del bromodomain. Ma gli inibitori che specificamente mirano a NSD3 ancora sono necessari, rendendogli un obiettivo prominente per le campagne della selezione della droga.

Il gruppo vuole migliorare la sua della comprensione livella molecolare della funzione di NSD3 in cromatina e celle. “Il nostro studio rivela che gli aspetti di dinamica molecolare di ricerca sul cancro sono complessi ed affascinanti,„ dice Kharchenko. “Egualmente mostra che ci sono più da capire circa la funzione NSD3 al livello atomico prima che possiamo sviluppare una terapia potente di NSD3-specific.„

Source:
Journal reference:

Yuan, G., et al. (2021) Elevated NSD3 histone methylation activity drives squamous cell lung cancer. Nature. doi.org/10.1038/s41586-020-03170-y.