Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le disparità razziali svolgono un ruolo nell'obesità fra le donne postmenopausali

Dopo menopausa, le donne di colore del non Latino-americano sono più probabili avvertire l'obesità che le donne bianche del non Latino-americano, ricercatori all'istituto di attività  per invecchiamento sano hanno trovato. I risultati del loro studio sono stati pubblicati il 1° marzo nel giornale medico PLOS UNO.

Lavorando in collaborazione con i colleghi ad altri centri di ricerca principali, i ricercatori di attività  precisano per determinare come lo stato del peso (classificazione del peso di una persona facendo uso delle misure standard) contribuisce alle differenze nell'obesità postmenopausale fra le donne bianche delle donne di colore del non Latino-americano e del non Latino-americano.

Lo studio ha compreso i dati circa 70.750 bianchi e le donne postmenopausali nere, che sono stati ottenuti dallo studio d'osservazione di iniziativa della salubrità delle donne, uno studio nazionale a lungo termine di salubrità hanno costituito un fondo per dal cuore, dal polmone e dall'istituto nazionali di sangue. L'indice di massa corporea al riferimento è stato usato per classificare le donne come essendo un peso normale, un peso eccessivo, o le classi obesa I, II o III.

Quando abbiamo esaminato i nostri risultati all'interno di queste categorie di riferimento pesano lo stato, donne postmenopausali nere del non Latino-americano che erano peso normale al riferimento erano il più probabile da guadagnare il peso in sia grezzo che individuazione di modelsThis di regolato suggerisce che gli sforzi per diminuire la disparità nell'obesità postmenopausale dei nero del non Latino-americano e dei bianchi del non Latino-americano dovrebbero mettere a fuoco sull'impedire l'obesità in eccesso delle donne di colore del non Latino-americano che sono peso normale al riferimento.„

Christopher Ford, PhD, ricercatore, istituto di attività  per invecchiamento sano e autore principale di studio

Lo studio ha trovato che le donne di colore erano più di 50% probabilmente per avvertire un'obesità ≥10% che le donne bianche. È risultati anche suggeriti l'elevato rischio globale di obesità non era dovuto le differenze nello stato del peso da solo, ma piuttosto dovuto altri fattori, compreso le differenze socioculturali e socioeconomiche oltre alle diverse differenze biologiche.

Spiega che le donne di colore sono più probabili delle donne bianche avvertire il posizionamento socioeconomico più basso. Questa disparità può piombo ad una serie di fattori ambientali che contribuiscono all'obesità, quale poco accesso alle opzioni, alla sanità o alle aree sana dell'alimento per l'esercizio.

Questi risultati piombo i ricercatori concludere che gli sforzi dovrebbero essere fatti per diminuire le disparità razziali nell'obesità, che richiederà un fuoco sull'impedire l'obesità in eccesso in donne di colore nelle fasi precedenti di vita, specialmente quelli più giovani dell'età 40.

“Gli studi priori non hanno esaminato le disparità razziali nelle donne postmenopausali di obesità in bianco e nero,„ dice Ford. “Sebbene il rischio in eccesso di obesità alle nelle donne bianche relative delle donne di colore sia stato osservato in più giovani donne, questo può essere il primo studio per esaminare le disparità razziali nell'obesità postmenopausale.„

Source:
Journal reference:

Ford, C.N., et al. (2021) On the joint role of non-Hispanic Black race/ethnicity and weight status in predicting postmenopausal weight gain. PLOS ONE. doi.org/10.1371/journal.pone.0247821.