Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Due colluttori interrompono il virus COVID-19 negli stati del laboratorio

I ricercatori al banco di Rutgers di odontoiatria hanno trovato la prova che due tipi di colluttori interrompono il virus COVID-19 negli stati del laboratorio, impedentegi di ripiegare in una cellula umana.

Lo studio, pubblicato negli agenti patogeni del giornale, trovati quel Listerine e la clorexidina del colluttorio di prescrizione ha interrotto il virus nei secondi dopo la diluzione alle concentrazioni che avrebbero imitato l'uso reale. Ulteriori studi sono necessari verificare l'efficacia in vivo in esseri umani.

Gli studi sono stati intrapresi in un laboratorio facendo uso delle concentrazioni del colluttorio e del tempo che richiederebbe ai tessuti del contatto alle circostanze ripiegate trovate nella bocca, ha detto Daniel H. Fine, nell'autore del documento e nella presidenza senior del dipartimento del banco di biologia orale.

Lo studio ha trovato altri due colluttori indicati la promessa potenzialmente nell'assicurare una certa protezione nell'impedire la trasmissione virale: Betadine, che contiene lo iodio di povidone e Peroxal, che contiene il perossido di idrogeno. Tuttavia, soltanto Listerine e la clorexidina hanno interrotto il virus con poco impatto sulle cellule epiteliali dentro la bocca che forniscono una barriera protettiva contro il virus.

Sia lo iodio che Peroxal di Povidone hanno causato la morte di cellula epiteliale significativa nei nostri studi, mentre sia Listerine che la clorexidina hanno avuti uccisione minima della cellula epiteliale alle concentrazioni che hanno simulato che cosa sarebbe stato trovato nell'uso quotidiano.„

Daniel H. Fine, l'autore senior del documento

Il gruppo ha studiato l'efficacia di potenziale del colluttorio per impedire la trasmissione virale per capire meglio come i fornitori dentari possono essere protetti dagli aerosol esalati dai pazienti. “Come dentisti, siamo giusti là nella fronte di taglio di un paziente. Abbiamo voluto sapere se c'è qualcosa che potrebbe abbassare il caricamento virale,„ dicesse il co-author Eileen Hoskin, un assistente universitario al banco di Rutgers di odontoiatria.

L'ammenda avverte il pubblico contro contare sul colluttorio come modo rallentare la diffusione fino a provarlo nei test clinici sugli esseri umani.

L
L'effetto di esposizione a breve termine ai risciacqui di bocca sull'attuabilità di HeLa-hACE2 e delle celle epiteliali orali. Enzima di conversione dell'angiotensina umano 2 (hACE2) - esprimere le celle HeLa (A) e celle epiteliali orali TR146 (B) è stato trattato per 20 s con differenti diluizioni (v/v) dei prodotti compreso Listerine, gluconato della clorexidina (CHG), Colgate Peroxyl, o povidone-iodio. Le celle sono state lavate immediatamente e coltivato state con il media fresco. L'attuabilità delle cellule è determinato stata dai 3 (4,5-dimethylthiazol-2-yl) - 5 (3-carboxymethoxyphenyl) - 2 (4-sulfophenyl) - 2H-tetrazolium, analisi acquosa di proliferazione delle cellule della soluzione di CellTiter 96 basati interni del sale (MTS) un'. I dati sono un ±SD di mezzi di tre campioni. Il significato delle differenze fra la bocca risciacquo-ha trattato le celle ed i comandi deridere-trattati sono stati confrontati; * P < 0,05.

“Lo scopo finale sarebbe di determinare se risciacquare due o tre volte un il giorno con un agente antisettico con attività antivirale attiva avrebbe avuto il potenziale di diminuire la capacità di trasmettere la malattia. Ma questo deve essere studiato in una situazione nell'ambiente,„ ha detto.

La ricerca precedente ha indicato che i vari tipi di colluttori antisettici possono interrompere il coronavirus novello e temporaneamente impedire la trasmissione, ma questo era uno dei primi studi che hanno esaminato le concentrazioni antisettiche nel risciacquo, il periodo del contatto ed i beni di uccisione della cellula epiteliale che hanno simulato le circostanze orali. Gli studi sono stati intrapresi da un gruppo degli scienziati e del virologo del banco dentario all'istituto di ricerca di salute pubblica.

“Poiché il virus di SAR CoV-2 responsabile di COVID-19 entra soprattutto attraverso la cavità orale e nasale, i biologi orali dovrebbero essere inclusi in questi studi perché hanno una comprensione approfondita delle malattie infettive orali,„ hanno detto benissimo.

Source:
Journal reference:

Xu, C., et al. (2021) Differential Effects of Antiseptic Mouth Rinses on SARS-CoV-2 Infectivity In Vitro. Pathogens. doi.org/10.3390/pathogens10030272.