Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

i prodotti del Laterale flusso di maltazione hanno potuto essere usati come alimentazione umana, indica lo studio

La maltazione, il trattamento dei chicchi di grano in malto, genera le radichette come prodotto del laterale flusso, che corrente principalmente è utilizzato come alimentazione animale.

i prodotti del Laterale flusso di maltazione hanno potuto essere usati come alimentazione umana, indica lo studio
Le formule di struttura di alcuni composti hanno trovato nello studio, in senso orario da sinistra: beta-sitosterolo, benzoxazolinone 2, acido ferulico, rutina, matairesinol e hordenine. Foto Mostphotos, modifiche di immagine da Ville Koistinen.

Tuttavia, questo materiale rimanente ha non solo un contenuto ad alta percentuale proteica, ma anche quantità elevate dei phytochemicals, che gli rende una sorgente altamente potenziale dello sviluppo per l'industria alimentare, secondo uno studio recente dall'università di Finlandia orientale, pubblicata nella scienza del npj di alimento.

La germinazione ha aumentato la quantità di phytochemicals

Lo studio ha utilizzato il metabolomics per analizzare i campioni dai granuli di quattro cereali utilizzati tipicamente nella maltazione: orzo, segale, grano ed avena. I ricercatori erano particolarmente interessati in phytochemicals, che sono composti bioactive prodotti dagli impianti.

Molti phytochemicals sono stati indicati a lavoro come antiossidanti ed avere altri effetti sulla salute benefici potenziali. I campioni sono stati prelevati durante i parecchi punti del trattamento di maltazione, quali dai granuli malted, l'estratto dell'acqua e del mosto di malto come pure dalle radichette ed hanno speso il granulo, i prodotti del laterale flusso del trattamento.

Il risultato principale dello studio era l'osservazione di 285 phytochemicals differenti, la maggior parte di cui sono stati trovati nei prodotti del laterale flusso, particolarmente la radichetta. La germinazione che accade all'inizio della maltazione ha aumentato i livelli di parecchi phytochemicals confrontati ai granuli non trattati ed egualmente ha prodotto i composti che non erano abbondantemente presenti nei granuli originali.

La produzione alimentare globale non è corrente ad un livello sostenibile, che è perché è importante trovare i nuovi mezzi per produrre l'alimento nutriente con un impatto diminuito sul clima e sull'ambiente. È stato stimato che la proteina contenuta nei prodotti del laterale flusso di maltazione potrebbe compiere l'esigenza annuale della proteina di cinque milione di persone.

Considerando che questi prodotti siano egualmente abbondanti in phytochemicals, possono essere nutrizionalmente troppo apprezzati essere sprecato come alimentazione per gli animali di produzione, quando potrebbero essere usati direttamente come alimentazione umana. Di conseguenza, c'è un'esigenza di ulteriore ricerca sull'uso dei prodotti del laterale flusso di maltazione come integratori alimentari.

La più grande sfida nell'utilizzazione dei prodotti del laterale flusso di maltazione in alimenti è il loro gusto ed altri beni sensoriali, che non possono essere accettabili come tale. Probabilmente richiederebbero ulteriore trattamento dell'alimento, quale la fermentazione, di modo che hanno potuto essere usati per aumentare il valore nutritivo di pane bianco, per esempio. Gli effetti sulla salute dei phytochemicals sono un tema di attualità fra gli scienziati perché i loro meccanismi sono in gran parte sconosciuti. Tuttavia, abbiamo prova aumentante che l'effetto protettivo degli alimenti impianti impianto contro parecchie malattie è almeno parzialmente attribuibile ai phytochemicals contenuti all'interno di loro e che questi effetti possono essere ottenuti soltanto mangiando gli impianti, non dalle pillole o dai supplementi che contengono i composti della persona.„

Ville Koistinen, autore principale di studio e ricercatore postdottorale, università di Finlandia orientale

Gli studi sono stati intrapresi all'università di Finlandia orientale in collaborazione con al il malto basato a finlandia di Viking, che è uno di più grandi produttori del malto in Europa settentrionale.

Source:
Journal reference:

Koistinen, V. M., et al. (2021) Side-stream products of malting: a neglected source of phytochemicals. npj Science of Food. doi.org/10.1038/s41538-020-00081-0.