Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Clofazimine inibisce i coronaviruses compreso SARS-CoV-2, ritrovamenti di studio

Mentre la pandemia di malattia di coronavirus (COVID-19) continua, gli scienziati corrono per sviluppare o trovare gli efficaci trattamenti per staccare la sua diffusione dal gambo. Allo stesso tempo, gli esperti in salubrità e gli scienziati continuano a determinare quali droghe attuali potrebbero essere repurposed per trattare COVID-19.

I ricercatori all'università di Hong Kong hanno trovato che Clofazimine, una tintura antimicrobica lipofilica di riminophenazine usata congiuntamente agli agenti come rifampicina e il dapsone per trattare la lebbra, inibisce i coronaviruses, compreso il coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo, il virus che causa la malattia COVID-19.

Lo studio, un manoscritto accettato per la pubblicazione nella natura del giornale, evidenzia il potenziale della droga che repurposing, in cui le droghe approvate per il trattamento delle altre malattie sono usate per trattare gli scoppi correnti.

Che cosa è Clofazimine?

Clofazimine, venduto nell'ambito della marca Lamprene, è una tintura luminoso-rossa inizialmente descritta nel 1957 per trattare la lebbra o il morbo di Hansen, una malattia infettiva cronica causata dall'agente infettivo, leprae del micobatterio.

La lebbra pricipalmente pregiudica l'interfaccia, le superfici mucose, le vie respiratorie superiori, gli occhi ed i nervi periferici.

Clofazimine è indicato per il trattamento della lebbra lepromatosa, compreso la lebbra lepromatosa e la lebbra lepromatosa dapsone-resistente complicate dal leprosum di nodosum del eritema.

Lo studio

Lo studio ha dimostrato che il clofazimine della droga della lebbra, alimento e droga (FDA) Amministrazione-approvato ed incluso nella lista delle medicine essenziali, attività antivirale potente esibita dell'organizzazione mondiale della sanità contro SARS-CoV-2.

La droga egualmente ha impedito la risposta infiammatoria esagerata legata al COVID-19 severo. I risultati sono stati basati sui risultati di uno studio di fase II che ha valutato Clofazimine come trattamento casalingo per l'infezione SARS-CoV-2.

Per arrivare ai risultati di studio, i ricercatori hanno provato Clofazimine in criceti siriani infettati con SARS-CoV-2. Hanno trovato che la droga ha soppresso il caricamento virale nei polmoni, diminuenti il danno ai polmoni ed impedicenti una complicazione potenziale-interna, una tempesta di citochina. La tempesta di citochina è caratterizzata da una reazione infiammatoria in modo schiacciante dell'organismo contro SARS-CoV-2.

Oltre alla quantità del virus nei polmoni, la droga egualmente ha diminuito lo spargimento virale, uno stato potenzialmente contagioso quando le repliche del virus nell'organismo ed è scaricata nell'ambiente. Lo spargimento virale diminuito è stato veduto in campioni nasali e fecali dei criceti trattati con la droga.

“In generale, il clofazimine ha esibito l'efficacia anti--CoV di vasto-spettro e si è contrapposto sia a SARS-CoV-2 che la replica di MERS-CoV nei modelli umani del polmone ex vivo e della pila,„ il gruppo ha notato nello studio.

Clofazimine funziona bloccando l'entrata virale nelle celle ed alterando la replica dell'acido ribonucleico (RNA). Nello studio, la droga ha diminuito la replica di un altro coronavirus, il coronavirus respiratorio di sindrome di Medio Oriente (MERS-CoV-2), nel tessuto polmonare umano.

La droga sembra avere un'attività pan--coronavirus, che i mezzi potrebbero essere usati non solo per SARS-CoV-2 ma anche per altri coronaviruses che possono minacciare la salute pubblica globale.

Corrente, la prova di fase 2 di Clofazimine con interferone beta-1b per la cura della gente con COVID-19 è in corso all'università di Hong Kong.

Clofazimine e combinazione del remdesivir

Remdesivir era la prima droga approvata da FDA per uso in adulti ed in bambini 12 anni e sopra per il trattamento del COVID-19 che richiede l'ospedalizzazione. La droga dovrebbe essere amministrata soltanto in un ospedale o in una sanità che colloca capace di fornitura della cura acuta.

I ricercatori egualmente hanno trovato quell'co-applicazione di Clofazimine e della replica di impatti SARS-CoV-2 del remdesivir. La droga può essere usata per allungare la disponibilità di remdesivir, che è costoso ed ha limitato l'offerta. Successivamente, Clofazimine ha esibito non solo la sinergia potente in termini di caricamento virale ma replicazione virale anche limitata ed ha diminuito lo spargimento virale nel lavaggio nasale, che non era realizzabile con remdesivir terapeutico o Clofazimine da solo.

“Catturato insieme, la sinergia antivirale fra il remdesivir basso della dose e il clofazimine hanno migliorato significativamente il controllo virale, con perdita di peso diminuita dell'organismo, il titolo polmonare soppresso del virus ed il virus nasale che sparge come pure dosaggi in diminuzione della droga,„ il gruppo ha aggiunto.

Le droghe di Repurposing per combattere l'infezione SARS-CoV-2 è cruciali poichè la pandemia continua a provocare la distruzione globalmente. Fin qui, ci sono più di 123 milioni hanno riferito che le infezioni da SARS-CoV-2 ed oltre 2,71 milione morti hanno attribuito alla malattia COVID-19. Di questi, oltre 69 milione di persone già hanno recuperato.

Source:
Journal reference:
Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2021, March 21). Clofazimine inibisce i coronaviruses compreso SARS-CoV-2, ritrovamenti di studio. News-Medical. Retrieved on September 24, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210321/Clofazimine-inhibits-coronaviruses-including-SARS-CoV-2-study-finds.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "Clofazimine inibisce i coronaviruses compreso SARS-CoV-2, ritrovamenti di studio". News-Medical. 24 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210321/Clofazimine-inhibits-coronaviruses-including-SARS-CoV-2-study-finds.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "Clofazimine inibisce i coronaviruses compreso SARS-CoV-2, ritrovamenti di studio". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210321/Clofazimine-inhibits-coronaviruses-including-SARS-CoV-2-study-finds.aspx. (accessed September 24, 2021).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2021. Clofazimine inibisce i coronaviruses compreso SARS-CoV-2, ritrovamenti di studio. News-Medical, viewed 24 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20210321/Clofazimine-inhibits-coronaviruses-including-SARS-CoV-2-study-finds.aspx.