Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

sistema AI basato per la previsione in tempo reale delle complicazioni in unità di cure intensive

Le situazioni pericolose si presentano ripetutamente in un'unità di cure intensive. Per assicurarsi che medici potessero intervenire a tempo, un gruppo al centro tedesco Berlino (DHZB) del cuore ha sviluppato il software AI basato che esamina regolarmente tutto il personale di dati e di avvisi di video prima che una situazione critica fosse raggiunta. Con l'istituzione di Gmbh x-cardiaco, questi sistemi di controllo AI basati hanno prodotti medici servizio-pronti ora diventati. L'istituto di Berlino della sanità (BIH) a Charité ha supportato il progetto con i vari programmi.

Lo spurgo postoperatorio e la lesione acuta del rene sono fra le complicazioni più pericolose dopo cuore o ambulatorio cardiovascolare. I medici o gli infermieri più in anticipo riconoscono loro, maggior la probabilità di potere intervenire con successo e salvare le vite.

“È vero che in unità di cure intensive cardiache moderne della chirurgia, tantissimi strumenti di misura riflettono continuamente le funzioni corporee ed i parametri circolatori dei pazienti. Tuttavia, anche per i medici con esperienza, è appena possibile discernere i segni in anticipo delle complicazioni prima che i sintomi reali accadano, dovuto il vasto intervallo dei dati di video che sono raccolti continuamente,„ il professor Alexander Meyer, medico ed informatico di rapporti al centro tedesco Berlino (DHZB) del cuore che, insieme al suo gruppo, ha sviluppato precisamente il software con questa capacità.

Dati da migliaia di pazienti usati per sviluppare il sistema

Abbiamo preparato il software con i dati memorizzati e anonymized di migliaia di pazienti di DHZB in modo che potesse predire sempre più esattamente lo spurgo postoperatorio e la lesione acuta del rene. Ciò ha permesso che i medici intervenissero tempestivamente, attenuando gli effetti di questi termini potenzialmente pericolosi con le terapie appropriate o persino impedicendole complessivamente, quindi salvandi vite.„

Il professor Alexander Meyer, medico ed informatico, centro tedesco Berlino (DHZB) del cuore

Meyer inizialmente ha ricevuto il finanziamento durante lo sviluppo e la fase di prova come collega del programma dello scienziato del clinico di BIH Charité, che ha permesso che lui dedicasse la metà delle sue ore lavorative alla ricerca. Il programma del fondo/Scintilla-BIH di convalida ed il programma dell'acceleratore di salubrità della Digital di BIH successivamente lo hanno aiutato a muovere il progetto da un contesto puramente scientifico verso l'applicazione e la commercializzazione ed egualmente trovano un CEO per la sua partenza futura. “La nostra missione a BIH è traduzione clinica. Le situazioni critiche nella necessità clinica quotidiana di pratica di essere controllato e le soluzioni devono essere tradotte di nuovo a pratica. Ciò è esattamente il trattamento Alexander che Meyer è andato da parte a parte ed eravamo molto felici di supportarlo,„ spieghiamo il professor Christopher Baum, presidenza del consiglio d'amministrazione di BIH ed ufficiale di traduzione principale della ricerca di Charité.

I sistemi sono stati provati nei funzionamenti clinici reali delle unità di cure intensive di DHZB dall'aprile 2018 ed ora saranno trasferiti nei prodotti medici certificati “x-c-spurgo„ e “x-c-renale-lesione,„ che saranno commercializzati dal Gmbh x-cardiaco recentemente fondato della società.

Altri prodotti pianificazione

Con la società nuova, Alexander Meyer pianificazione lanciare parecchi altri prodotti a medio termine: “Il principio di individuazione tempestiva delle complicazioni postoperatorie basate sui grandi dati facendo uso di intelligenza artificiale può, naturalmente, anche per essere estendere ad altre discipline chirurgiche, con le loro rispettive complicazioni specifiche. Siamo convinti che i nostri sviluppi non solo diminuiscano significativamente i tassi di mortalità della post-chirurgia, ma egualmente i pazienti di tempo spendono nella terapia intensiva. Di conseguenza, possono non solo salvare le vite umane, ma egualmente contribuiscono a dirigere più economicamente gli ospedali.„

Con Alexander Meyer, il livello della gestione di nuova società include Oliver Höppner, gli studi laureato ed imprenditore di affari basati a Berlino. Come CEO di x-cardiaco, Höppner è responsabile dello sviluppo di affari di aree, delle finanze e delle risorse umane. Ha più di venti anni di esperienza della direzione come gestore di numerose società di scienze biologiche. L'ingegnere Kay Brosien sorveglia le operazioni commerciali ax-cardiaco. È egualmente responsabile di gestione della qualità e degli affari regolatori. Prima di x-cardiaco, Kay Brosien ha sviluppato il software diagnostico per la malattia di cuore congenita.

Il comitato consultivo scientifico di x-cardiaco si compone di prof. il Dott. med. Volkmar Falk e prof. Carsten Eickhoff. Volkmar Falk è capo del dipartimento di Cardiothoracic e chirurgia vascolare e Direttore medico del centro tedesco Berlino del cuore come pure capo del dipartimento di ambulatorio cardiovascolare a Charité - Universitätsmedizin Berlino. Falk egualmente tiene una cattedra a ETH Zürich. Carsten Eickhoff è professore di AI medico alla Brown University nella provvidenza, Rhode Island, U.S.A. Dirige il laboratorio di AI al centro di Brown per l'informatica biomedica e supporta x-cardiaco come Consigliere tecnico. Prima della sua cattedra, ha condotto la ricerca alla Harvard University e a ETH Zürich. Insieme a Alexander Meyer, Carsten Eickhoff era l'iniziatore scientifico del progetto x-cardiaco.

Alexander Meyer ha completato la formazione professionale come specialista dell'IT e lavorata poichè gli sviluppatori di software per due anni prima che cominci a studiare la medicina all'università di Goethe a Francoforte sul Meno. Ha unito il DHZB nel 2015. Qui Meyer ha costituito il gruppo medico di scienza di dati e, come addetto all'informazione medico principale, ha occupato un ruolo di primo piano nella sorveglianza della digitalizzazione nella medicina dalla metà del 2020. Nel dicembre 2020, si è nominato alla cattedra W2 “nelle applicazioni cliniche di scienza di dati e di AI„ a Charité - Universitätsmedizin Berlino.

“Apprendimento automatico per la previsione in tempo reale delle complicazioni nella cura critica: uno studio retrospettivo„ è stato pubblicato dal gruppo piombo da Alexander Meyer nella medicina respiratoria di The Lancet del giornale; “alla la previsione in tempo reale basata a profonda pubblicata scienziati della lesione acuta del rene supera la prestazione premonitrice umana„ nella medicina di Digital del giornale (npj) del partner della natura.

Source:
Journal reference:

Meyer, A., et al. (2018) Machine learning for real-time prediction of complications in critical care: a retrospective study. The Lancet Respiratory Medicine. doi.org/10.1016/S2213-2600(18)30300-X.