Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova ricerca ha potuto contribuire a predire le reazioni acute alle droghe psichedeliche

Mentre lo psychedelics guadagna terreno come terapia potenziale per i disordini di salute mentale, rimane una preoccupazione stampante che i pazienti nei test clinici possono avere effetti contrari alle droghe.

La nuova ricerca identifica i tratti che sono stati associati con le esperienze positive e negative sullo psychedelics negli studi precedenti, informazioni di personalità che potrebbero contribuire a predire come i partecipanti futuri di test clinico risponderanno alle droghe.

I risultati suggeriscono che la gente più aperta alle nuove esperienze ed a volere cedere allo sconosciuto possa essere posizionata il più bene per avere un'esperienza positiva sullo psychedelics e persone che tendono ad essere preoccupate o apprensivo potrebbe essere più probabile avere una quantità negativa, o sfidare, esperienza.

Queste previsioni potrebbero essere usate dagli scienziati per aiutare i pazienti titubanti di test clinico a ritenere più aperti alla terapia potenziale, possibilmente offrendo le dosi più basse come punto di partenza, i ricercatori dicono - sebbene un tal concetto rimanga speculativo.

I risultati indicano le cose che saggiabili interessanti possiamo esaminare nella ricerca futura. Potrebbe essere plausibile usare le dosi soglie che sono più piccole di quelle utilizzate in una prova poichè una prima esposizione in modo dalla gente ha meno ansia, avverte il vantaggio e, dal quel, entrano più successivamente in dose elevata.„

Alan Davis, assistente universitario di lavoro sociale, dell'Ohio State University e dell'autore senior della rassegna

Lo studio è pubblicato online nella farmacologia del giornale ACS & nella scienza di traduzione.

Per arrivare a queste previsioni, i ricercatori hanno esaminato 14 test clinici pubblicati ed altri tipi di studi hanno condotto negli ultimi anni che tratti della personalità dei partecipanti documentati o stati di animo e le loro associazioni con un'esperienza positiva o negativa sullo psychedelics.

“È stato una questione aperta finora nella scienza psichedelica: Come possiamo predire come la gente reagirà? Abbiamo pensato che questo esame fosse una buona opportunità di sviluppare una descrizione di cui il consenso è finora,„ dicesse lo studio primo l'autore Jacob Aday, un candidato di PhD in psicologia alla Central Michigan University che collabora con Davis.

La prova preliminare ha suggerito che lo psychedelics potesse essere efficace nel trattamento dei disordini basati a trauma e della sostanza dell'umore, di ansia, di uso.

“Psychedelics potrebbe applicarsi largamente a un'intera gamma di problemi psichiatrici differenti ed in parte che potrebbe essere perché direttamente stanno pregiudicando la neurotrasmissione e la capacità del cervello comunicare nei nuovi modi che comprendono le parti differenti del cervello,„ Davis ha detto. “Ma c'è ancora molto di disimballare circa esattamente come questo tutti gli impianti e perché può essere efficace.„

Degli studi esaminati, la psilocibina provata 10 (conosciuta comunemente come funghi magici) poichè una terapia, due ha compreso il lsd, uno ha usato una miscela allucinogena chiamata ayahuasca e si ha esaminato l'uso psichedelico in generale.

Le esperienze sullo psychedelics variano nell'intensità e tendono a comprendere tre categorie: un'esperienza mistica, perspicace o provocatoria. Un'esperienza mistica può ritenere come una connessione spirituale al divino, alla consapevolezza di esperienza di una gente perspicace di aumenti ed alla comprensione circa se stessi e un'esperienza provocatoria si riferisce alle reazioni emozionali e fisiche quali ansia o il risveglio aumentato.

L'esame suggerisce che quella gente a cui sia alto nei tratti di apertura, dell'accettazione e dell'assorbimento - la tendenza a immergersi nelle esperienze immaginative - ed in uno stato psicologico di cessione qualunque può trasparire sia più probabile avere esperienze psichedeliche positive.

Uno stato della resa, in particolare, ha corrisposto fuori alla sua associazione con una probabilità più bassa per il terrore acuto e ad un'più alta probabilità di un'esperienza mistica e che cosa è conosciuto come “dissoluzione di ego,„ quando la sua percezione di sé conduce ad una connessione più vicina all'altra gente ed al più vasto mondo.

Al contrario, gli stati apprensivi o confusi della gente che è bassa in quei tratti o che è in preoccupato in, sono considerati più probabilmente di avvertire gli effetti collaterali negativi.

“C'era egualmente prova sperimentale che l'esperienza aumentata con lo psychedelics e l'età aumentata sono state associate con gli effetti leggermente meno intensi con le droghe,„ Aday ha detto. “E non c' erano alcune differenze secondo il sesso. Gli uomini e le donne hanno risposto similmente.„

Tre studi avevano identificato gli indicatori neurologici potenziali che potrebbero contribuire a predire le reazioni del partecipante della ricerca allo psychedelics, ma il costo di raccolta delle scansioni di cervello per schermare i candidati di prova ha reso loro i preannunciatori meno pratici che tratti psicologici, Aday ha detto.

Davis già ha considerato le reazioni potenziali allo psychedelics per una prova che della psilocibina pianificazione per i veterani che hanno disordine post - traumatico di sforzo.

“La gente che ha avvertito il trauma non è molto alta nella resa, perché sono ansiose continuamente circa le loro esperienze traumatiche passate,„ lui ha detto. “Una possibilità da esplorare sta cominciando con un minimo o una dose del moderato prima del dare la dose terapeutica completa, che potrebbe aiutarle per aumentare di resa. Abbiamo progettato lo studio questo modo, pensante che potrebbe essere utile.„

Source:
Journal reference:

Aday, J.S., et al. (2021) Predicting Reactions to Psychedelic Drugs: A Systematic Review of States and Traits Related to Acute Drug Effects. ACS Pharmacology & Translational Science. doi.org/10.1021/acsptsci.1c00014.