Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La conferenza annuale di NCCN discute i nuovi modi migliorare la cura del cancro

Le nuove raccomandazioni avanzare l'azione ordinaria razziale, modi attenuare gli impatti della pandemia COVID-19 su cura del cancro e le strategie in corso per i cancri HPV-associati d'impedimento e gestenti piombo la conversazione al Cancro completo nazionale Network® (NCCN)® il 2021 conferenza annuale 18-20 marzo virtuale.

Più di 1.300 membri dall'altro lato degli Stati Uniti e di più di 40 paesi si sono incontrati online per imparare circa gli aggiornamenti alle linee guida di pratica cliniche di NCCN nell'oncologia (NCCN Guidelines®) e nella nuova ricerca nel campo. Le sessioni hanno esaminato la cura e le modalità complementari aiutare i superstiti a ritornare a lavoro, agli aggiornamenti sui best practice ed ai trattamenti più contemporanei per le malignità multiple compreso cancro al seno, il non piccolo cancro polmonare delle cellule, i cancri ginecologici ed i cancri di collo e capi.

Malgrado una pandemia di un anno che ha reso sia la ricerca che la cura paziente più provocatorie, i comitati di esperti di NCCN dai centri accademici principali del cancro hanno sviluppato gli aggiornamenti continui alle linee guida di NCCN che hanno aiutato i professionisti dell'oncologia universalmente a mantenere il servizio ai pazienti con i best practice in circostanze evolventesi.„

Robert W. Carlson, MD, direttore generale, rete completa nazionale del Cancro

“Allo stesso tempo, era un anno di stimare con la cronologia degli Stati Uniti dell'ingiustizia razziale, in cui NCCN e la maggior comunità di sanità sono stati chiamati con urgenza rinnovata per sviluppare i modi rendere la cura del cancro di qualità più accessibile ed equa.„

Cancri HPV-associati d'impedimento e gestenti

Il primo di tre comitati principali ha indirizzato l'importanza della vaccinazione, selezione, pubblico e formazione professionale e sistema/miglioramento trattato nell'impedire i cancri comuni nella gente infettata con HPV (papillomavirus umano).

“La vaccinazione di HPV avrà un impatto significativo sulla diminuzione dell'incidenza del cancro negli Stati Uniti come pure globalmente,„ ha detto il KOH di Wui-Jin, il MD, il capo ispettore sanitario, NCCN, che ha presieduto il comitato. “Sappiamo che la vaccinazione contro HPV può impedire la maggior parte dei casi di cancro cervicale, per esempio, eppure molti paesi ancora hanno tariffe basse della vaccinazione e l'informazione sbagliata circa i vaccini è sfrenata. Oltre cancro cervicale, HPV è egualmente causativo in molti cancri dell'ano, vulvare, della vagina, del pene e dell'orofaringe. Le strategie per aumentare la vaccinazione e controllo HPV sono altrimenti vitali a prevenzione del cancro.„

Elevamento dell'azione ordinaria razziale

Alla conferenza, rappresentanti dal gruppo di lavoro d'elevamento di azione ordinaria del Cancro--riunito da NCCN con la rete americana di atto del Cancro dell'associazione del cancro (ACS PUÒ) ed il forum nazionale di qualità di minoranza (NMQF)--raccomandazioni dettagliate discusse per la diminuzione delle disparità razziali nella cura del cancro. Persona di colore--particolarmente il nero, Latinx e indigeni--spesso abbia più alte tariffe del cancro ma sia medicamente underserved, avvertendo la diagnosi successiva ed i risultati peggiori.

“Queste disparità derivano da diseguaglianza e da tendenziosità sistematiche nella consegna di cura e di accesso,„ il Dott. commentato Carlson. “I professionisti dell'oncologia hanno una responsabilità di rispondere e contribuiscono ad assicurare i loro pazienti hanno accesso a cura del cancro linea guida-aderente.„

I relatori Lisa A. Lacasse, MBA, Presidente, ACS POSSONO ed Elizabeth Harrington, partner, le strategie di opinione pubblica (POS) hanno dato un'occhiata più profonda ad uno scrutinio recente incaricato dal gruppo di lavoro che ha trovato che 63% dell'afroamericano e 67% dei malati di cancro di Latinx, superstiti e badante hanno riferito le interazioni negative con il loro gruppo di cura, rispetto a 43% dei pazienti bianchi.

La presentazione egualmente ha compreso uno scrutinio in tempo reale del pubblico per quanto riguarda l'importanza e la possibilità di applicare le raccomandazioni per il miglioramento dell'azione ordinaria nella cura del cancro. In molti casi, i membri hanno riferito che già hanno queste polizze.

“Questo è dove la gomma incontra la strada. Potete avere grandi idee, ma come sono operazionalizzate siete critico a tutto il successo. Ritiene grande, ma certamente la gente sta facendolo,„ ha detto Robert Winn, il MD, Direttore, il centro che ha copresieduto il gruppo di lavoro con iniziative di azione ordinaria il colleghi relatore, camere di Shonta, salubrità di EVP, di MSW ed impegno della Comunità, fondamenta pazienti del Cancro di Massey di Virginia Commonwealth University dell'avvocato.

Adattamento della cura in una pandemia

I professionisti forzati pandemici di oncologia COVID-19 da adattarsi per fornire cura in corso per i malati di cancro--particolarmente quelli ad ad alto rischio. La sessione principale definitiva, “effetti della pandemia su cura del cancro/orientamenti futuri di cura del cancro,„ ha esaminato le difficoltà in relazione con COVID i centri del cancro che hanno affrontato, come si sono adattati e la possibilità degli spostamenti permanenti per comprendere più telemedicina.

“In un momento della crisi, per noi è importante incontrare la crisi ma d'altra parte guadagnare qualcosa che noi riporto,„ ha detto Timothy Kubal, il MD, MBA, il centro del Cancro di Moffitt, il co-presidente, comitato di NCCN Best Practices.

“Come fornitori di cure mediche, penso che stiamo rend contoere che molte delle cose che abbiamo giudicato sacro non sono importanti al paziente quanto noi hanno pensato. In persona il visualizzare, l'esame fisico completo ed i laboratori in loco, la rappresentazione e la chemioterapia sono il modo che le cose sono state fatte per una generazione, ma la telemedicina sfida molti aspetti di tale tradizione.

Tutti abbiamo pensato che questo fosse terribile per il paziente ma come risulta, nella maggior parte dei casi, è giusto. Dobbiamo portare questo apprendimento in avanti soddisfare meglio le esigenze della nostra popolazione paziente e determinare l'innovazione nella consegna di sanità.

Dicono la sola cosa che gli argomenti nel bene immobile è “posizione, la posizione, posizione.„ Ma, per i nostri pazienti, che realmente importa è, “che posizione funziona per voi? “„

La conferenza annuale di NCCN riunisce i professionisti dell'oncologia--medici, infermieri, farmacisti, ricercatori, debitori, avvocati e responsabili della politica--per avanzare trattamento del cancro e cura paziente esplorando le terapie emergenti ed indirizzando le ultimi emissioni ed aggiornamenti. La conferenza virtuale ha caratterizzato più di 35 sessioni educative con votazione interattiva e moderatore-ha facilitato il Q&a. La conferenza egualmente ha caratterizzato più di 90 manifesti della ricerca e più di 50 mostre interattive virtuali.

La piattaforma online di conferenza permetterà che i membri continuino ad accedere a tutte le sessioni fino al 19 maggio 2021. A quel tempo, le sessioni saranno messe a disposizione come webcasts registrati via il portale della formazione permanente di NCCN ad education.nccn.org, con una pubblicazione delle sinossi clinica in JNCCN-Giornale della rete completa nazionale del Cancro questa estate.