Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Comprensioni dell'azione degli scienziati sull'operazionalizzazione della terapia dell'anticorpo monoclonale per COVID-19

Poichè la prova monta il supporto dell'uso del trattamento dell'anticorpo monoclonale diminuire le ospedalizzazioni e le morti da COVID-19, UPMC e l'università di medico-scienziati della scuola di medicina di Pittsburgh stanno condividendo l'esperienza del sistema di salubrità che amministrano il farmaco di salvataggio.

In un rapporto pubblicato oggi nel giornale scientifico apra le malattie infettive del forum, le azioni del gruppo di UPMC/Pitt come ha stabilito rapidamente la rete di più grande e distribuzione più equa per le infusioni dell'anticorpo monoclonale COVID-19 attraverso la Pensilvania. Il gruppo oggi egualmente ha riferito i risultati preliminari che confermano la probabilità diminuita il trattamento dell'ospedalizzazione e della morte nei pazienti di UPMC che la hanno ricevuta.

Una volta amministrato presto dopo l'infezione, questo trattamento può aiutare determinata gente a combattere il virus ed a tenerle dal diventare la malattia seria e la morte. Ma amministrare queste infusioni viene con le sfide logistiche, tanti fornitori di cure mediche sceglie non offrire il trattamento. UPMC ha sormontato queste sfide e siamo dedicati a dividere che cosa abbiamo imparato con altri centri medici, i clinici ed il pubblico.„

Ryan Bariola, M.D., professore associato, la divisione di Pitt delle malattie infettive e Direttore del programma antimicrobico di sforzi di amministrazione dell'ospedale (CHASE) di UPMC

Monoclonale--“i mono„ mezzi “uno„ ed i mezzi “clonali„ “copiano„--gli anticorpi sono un tipo di farmaco che cerca il virus COVID-19 in organismo e blocchetti di una persona dall'infezione delle loro celle e dalla replica. Dalla fine del 2020, l'alimento degli Stati Uniti & l'amministrazione della droga ha rilasciato l'autorizzazione di uso di emergenza (EUA) a tre trattamenti dell'anticorpo monoclonale--uno da Regeneron e due da Eli Lilly--quale sono dati con un'infusione di una volta IV. Ciò è lo stesso tipo di autorizzazione di emergenza dato ai vaccini COVID-19 che sono amministrati negli Stati Uniti.

Questa terapia è più utile una volta data presto, particolarmente entro 10 giorni dell'infezione nella gente all'elevato rischio delle complicazioni da COVID-19.

L'offerta degli Stati Uniti degli anticorpi monoclonali è contribuente costituito un fondo per e dato senza spese alle istituzioni che lo amministrano. Preparando per l'alta domanda paziente, UPMC ha creato una lotteria pesata per assicurare l'allocazione equa della sua offerta. Tuttavia, la domanda non era mai abbastanza su di avviare l'uso della lotteria.

“Questo più di poco uso sorpreso noi e noi ancora sta dibattendo perché la domanda era più di meno di quanto preveduta,„ ha detto il co-author Donald M. Yealy, capo ispettore sanitario di UPMC, di M.D. e professore e presidenza del dipartimento di Pitt della medicina di emergenza. “Probabile ha riguardato così pochi fornitori di cure mediche che investono nell'infrastruttura, personale ed elabora necessario per amministrare la droga. Ciò ha creato la consapevolezza più bassa fra sia i pazienti che i clinici circa i vantaggi di salvataggio degli anticorpi monoclonali.„

Inizialmente, l'eleggibilità è stata limitata ai pazienti 65 anni o più vecchi, o a quelli con un indice di massa corporea almeno di 35 perché quelli erano gli studi della gente aveva indicato erano più probabile da avvantaggiarsi. UPMC da allora ha ampliato l'eleggibilità ai giovani con determinate condizioni mediche che le collocano all'elevato rischio per le complicazioni da COVID-19, compreso i bambini, conformemente all'u.c.e.

Fin qui, UPMC ha curato più di 1.000 pazienti con gli anticorpi monoclonali a 16 siti attraverso le comunità che servisce in Pensilvania e New York. Egualmente fornisce i servizi domestici di infusione una volta avuto bisogno di. UPMC assicura che tutti i protocolli adeguati di prevenzione di infezione siano seguiti e specificamente impedisce ai pazienti COVID-19 di mescolarsi con altri pazienti ai centri di infusione.

“Gli anticorpi monoclonali sono una parte cruciale dello spettro del trattamento COVID-19, colmante la lacuna fra le misure preventive--quali le maschere, distanziare e la vaccinazione del sociale--e le varie terapie per i pazienti ospedalizzati COVID-19,„ ha detto il segno di autore senior Schmidhofer, M.D., professore di medicina a Pitt e Direttore medico dell'unità di cure intensive coronaria di UPMC. “È potenzialmente un'opzione di salvataggio e può tenere la gente dall'ospedale se la prevenzione viene a mancare.„

I pazienti ed i fornitori possono scoprire più circa il trattamento dell'anticorpo monoclonale a UPMC upmc.com/AntibodyTreatment visualizzante o chiamando 866-804-5251.

Source:
Journal reference:

Bariola, J.R., et al. (2021) Establishing a Distribution Network for COVID-19 Monoclonal Antibody Therapy Across a Large Health System During a Global Pandemic. Open Forum Infectious Diseases. doi.org/10.1093/ofid/ofab151.