Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Studio: I farmaci comuni sono derivati spesso dai sottoprodotti animali

Più medici e farmacisti stanno sostenendo affinchè i pazienti siano informati dei sottoprodotti animali hanno contenuto i farmaci in comune, secondo la nuova ricerca nel giornale di medicina osteopatica. I farmaci comuni, compreso i diluenti di sangue e gli ormoni ampiamente usati, spesso sono derivati dai sottoprodotti animali e sono prescritti senza consultare il paziente circa le loro credenze.

“I pazienti meritano di conoscere di che cosa i loro farmaci sono fatti, eppure questi informazioni sono divise raramente,„ ha detto Sara Reed, medico dello studente all'istituto universitario commemorativo di DeBusk (LMU) dell'università di Lincoln di medicina osteopatica e ad un autore del documento. “Mettendo i mezzi del paziente in primo luogo che comunicano con loro circa la medicina raccomandata per la loro cura ed in alcuni casi, prescrivente un'opzione alternativa.„

Farmaci animale-derivati terreno comunale

Heparinoids è classe A di farmaco soprattutto derivata dai maiali. Queste droghe sono usate ordinariamente come diluente di sangue per impedire i coaguli di sangue e si arrendono molte impostazioni, compreso seguente ambulatorio, un attacco di cuore, o per impedire ulteriore sviluppo dei grumi.

Egualmente il terreno comunale è estrogeni coniugati, che possono essere usati per curare il moderato alle vampate di calore severe e ad altri sintomi di menopausa. Sono ormoni equino-derivati.

Generalmente, i pazienti che sono varie cure ormonali prescritte possono volere consultare il loro medico per quanto riguarda i contenuti. Per esempio, non ci sono ormoni tiroidei orali completamente senza animale sul servizio.„

Maria Beth Babos, PharmD, il professor di farmacologia a LMU e autore principale

Linee guida attuali

Mentre gli Stati Uniti non hanno raccomandazioni convenzionali, altre nazioni hanno pubblicato le linee guida per indirizzare i prodotti farmaceutici dell'origine animale. Le prime linee guida del Regno Unito sono state pubblicate nel 2004 e le linee guida dell'Australia sono state pubblicate nel 2007 e sono state aggiornate ancora nel 2019. Tuttavia, le linee guida da FDA rimangono non disponibili.

Competenza culturale

Poiché alcuni pazienti aderiscono alla dottrina religiosa che raccomanda di evitare determinati sottoprodotti animali, lo studio crea la ricerca medica priore esaminata per identificare le posizioni specificate della direzione delle religioni principali del mondo. Secondo i loro risultati, molte religioni scoraggiano l'uso dei prodotti derivati dagli animali una volta non richieste per salvare la vita umana.

  • Le guide ebree e musulmane acconsentono che l'uso dei prodotti è derivato dai maiali--proibito normalmente da entrambe le religioni--sia accettabile soltanto una volta necessario proteggere la vita umana.
  • Il Consiglio indù dell'Australia non considera i prodotti bovini, compreso i farmaci derivati dalle mucche, accettabili.
  • Le guide sikh e le guide della comunità indù di Vaishnav obiettano all'uso del farmaco o del condimento chirurgico derivato dalle sorgenti animali, che è rinunciato nelle situazioni di emergenza o nel trattamento sistematico dove nessun'alternativa esiste.
  • Molti buddisti del banco di Theravada ed i cristiani della chiesa avventista del settimo giorno che praticano il vegetarianismo come componente della loro fede possono rifiutare determinato i prodotti medici animale-derivati.
  • Le guide della comunità del testimone di Geova hanno sottolineato che gli aderenti a questa fede avrebbero rifiutato i prodotti sangue-derivati.

“In assenza di orientamento governativo, speriamo che questa ricerca aiuti i medici ed i prescrittori iniziano la conversazione con i pazienti circa se accettano i prodotti animale-derivati,„ hanno detto Reed. “Infine, è il paziente che dovrebbe determinare se un farmaco è appropriato per il loro stile di vita.„

Source:
Journal reference:

Babos, M.B., et al. (2021) Animal-derived medications: cultural considerations and available alternatives. Journal of Osteopathic Medicine. doi.org/10.1515/jom-2020-0052.