Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

il modello Eco-bio--inerente allo sviluppo delle guide emergenti di saper leggere e scrivere identifica i fattori di rischio delle difficoltà della lettura

I ricercatori al centro medico dell'ospedale pediatrico di Cincinnati hanno sviluppato una nuova struttura per i fattori differenti che influenzano come il cervello di un bambino “è collegato„ per imparare leggere prima dell'asilo.

Ciò può aiutare i fornitori pediatrici ad identificare i rischi quando il cervello è più rispondente alle esperienze ed agli interventi. Questo modello “eco-bio--inerente allo sviluppo„ di saper leggere e scrivere emergente, descritto nella pediatria di JAMA del giornale, rinforza il potenziale di selezione, della prevenzione e dell'intervento iniziali durante le visite pediatriche della clinica nella prima infanzia.

Questo genere di modello è sostenuto dall'accademia americana della pediatria per contribuire meglio a capire e migliorare i fattori determinanti sociali importanti di salubrità.

Il saper leggere e scrivere emergente è un inizio trattato inerente allo sviluppo nell'infanzia, quando il cervello sta sviluppandosi rapido. Comprende le abilità, la conoscenza e gli atteggiamenti che sono precursori alla lettura ed alla scrittura. Le difficoltà della lettura provengono dai deficit in qualcuno di questi domini e mettono radici presto con lontano troppi bambini che cominciano l'asilo non preparato per imparare leggere ed a rischio della caduta più lontano dietro. La nostra ricerca mostra che questa è particolarmente vera per i bambini da minoranza e dagli ambiti di provenienza impoveriti.„

John Hutton, centro di scoperta di MD, di Direttore, della lettura & di saper leggere e scrivere ai bambini di Cincinnati

Il modello è separato in tre categorie: 1) ecologico, 2) biologico e 3) inerente allo sviluppo. Ecologico comprende le esperienze nell'ambiente familiare di un bambino, quali lettura, la conversazione, l'insegnamento ed il gioco creativo. Biologico comprende la genetica quali storia della famiglia di dislessia e le condizioni mediche quale la prematurità. Inerente allo sviluppo comprende le abilità conoscitive, salubrità del cervello e sociale-emozionali e.

“D'importanza, il nostro modello ancora questi fattori alla neurobiologia, che riflette come “una rete funzionale della lettura„ si sviluppa nel cervello di un bambino,„ Hutton ha detto. “Con neuroimaging, particolarmente MRI, la nostra ricerca ha trovato che più attività di stimolazione della lettura nell'ambiente familiare prima dell'asilo sono collegate con la struttura più sviluppata del cervello ed egualmente funzionano saper leggere e scrivere supportante.„

I bambini di Cincinnati ha parecchi programmi per i genitori aiutare il loro bambino, entrambi dentro e fuori dell'ospedale. Un nuovo programma è chiamato “topi di biblioteca di NICU,„ attraverso quali famiglie ricevono i libri liberi e l'incoraggiamento per leggere al loro bambino durante il loro soggiorno nella terapia intensiva, che può essere i giorni o mesi di lunghezza. Egualmente ricevono l'autorizzazione dell'orientamento sui vantaggi della lettura “comune„ del libro dai gruppi formati di NICU. Ciò è una risorsa importante, poichè le famiglie sono spesso ansiose circa cui possono fare per aiutare il loro bambino.

Il programma fa parte di uno studio 2018-2019 dai neonatologists dai bambini di Cincinnati che si occupano dei bambini nel NICU al centro medico e ad altri ospedali locali. I risultati, pubblicati recentemente nel giornale della pediatria, indicato i genitori ad alto rischio erano cinque volte più probabili da leggere al loro bambino a casa dovuto l'intervento che ha avuto luogo all'ospedale e che la lettura ha diminuito l'ansia essi ha ritenuto durante il soggiorno del loro bambino.

Un nuovo libro ha intitolato il topo di biblioteca del bambino, scritto dal Dott. Hutton ed il Dott. Viral Jain, MD di neonatologist, rinforzare i topi di biblioteca programma di NICU, recentemente è stato pubblicato. Dà i genitori nel NICU ai bambini di Cincinnati e ad altri ospedali un modo aiutarli schiavi con i loro bambini.

Altri programmi di lettura iniziali descritti nel modello eco-bio--inerente allo sviluppo includono: Raggiunga fuori e legga, con cui i bambini ricevono un nuovo libro e un orientamento circa la lettura a casa durante le ben-visite dall'età diretta neonata 5; e libreria dell'immaginazione di Dolly Parton, che spedisce i nuovi libri alla casa del bambino una volta al mese dalla nascita con l'età 5. Ciascuno di questi è affermato ai bambini di Cincinnati, nell'Ohio e nazionalmente.

Hutton egualmente sviluppato di recente un nuovo strumento della selezione descritto nel modello ha chiamato la Camera della lettura, descritta in uno studio recente pubblicato nella pediatria, che direttamente impegna i bambini dell'scuola-età durante le visite della clinica in modo dai pediatri possono valutare le loro abilità di saper leggere e scrivere iniziali. Il libro ha il potenziale di identificare le difficoltà della lettura fin dall'età 3, di mirare agli interventi alle abilità e di autorizzare le famiglie per aiutare il loro bambino a casa.

“Piuttosto che un approccio passivo, una selezione in anticipo di saper leggere e scrivere e gli interventi che sono amministrati dai professionisti pediatrici tramite questo nuovo modello può contribuire ad identificare le difficoltà potenziali della lettura, fattori di rischio di indirizzo durante il periodo quando la plasticità neurale è alta ed a migliorare i risultati,„ Hutton ha detto.

Source:
Journal reference:

Hutton, J.S., et al. (2021) Development of an Eco-Biodevelopmental Model of Emergent Literacy Before Kindergarten- A Review. JAMA Pediatrics. doi.org/10.1001/jamapediatrics.2020.6709.