Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La singola iniezione della terapia del RNA migliora il ricoverato della visione con il modulo genetico di cecità di infanzia

Un paziente della medicina di Penn con un modulo genetico di cecità di infanzia ha guadagnato la visione, che ha durato più di un anno, dopo la ricezione dell'iniezione singola di una terapia sperimentale del RNA nell'occhio. Il test clinico è stato condotto dai ricercatori all'istituto dell'occhio di Scheie nella scuola di medicina di Perelman all'università della Pennsylvania. I risultati del caso, dettagliati in un documento hanno pubblicato oggi nella medicina della natura, indicano che il trattamento piombo ai profondi cambiamenti alla fovea, il luogo più importante della visione centrale umana.

Il trattamento è stato progettato per i pazienti diagnosticati con amaurosis congenito di Leber (LCA) -- i disturbi della vista che soprattutto pregiudicano la retina -- chi hanno una mutazione CEP290, che è uno dei geni più comunemente implicati in pazienti con la malattia. I pazienti con questo modulo di LCA soffrono da danno visivo severo, cominciante tipicamente nell'infanzia.

I nostri risultati fissano un nuovo livello di che miglioramenti biologici sono possibili con la terapia antisenso dell'oligonucleotide in LCA causato dalle mutazioni CEP290. D'importanza, abbiamo stabilito un comparatore per il gene corrente-in corso che modifichiamo le terapie per la stessa malattia, che permetterà il confronto dei meriti relativi di due interventi differenti.„

Artur V. Cideciyan, PhD, autore del Co-Cavo, il professor di ricerca di oftalmologia

In un test clinico dell'internazionale piombo alla medicina di Penn da Cideciyan e da Samuel G. Jacobson, il MD, il PhD, un professore dell'oftalmologia, partecipanti ha ricevuto un'iniezione intraoculare di un oligonucleotide antisenso chiamato sepofarsen. Questa breve molecola del RNA funziona aumentando i livelli normali della proteina CEP290 nei fotoricettori dell'occhio e migliorando la funzione retinica nelle circostanze della visione del giorno.

In uno studio 2019 pubblicato nella medicina della natura, Cideciyan, Jacobson ed i collaboratori hanno trovato che le iniezioni di sepofarsen hanno ripetuto ogni tre mesi hanno provocato gli aumenti continuati della visione di 10 pazienti. L'undicesimo paziente, di cui il trattamento è stato dettagliato nell'ultimo documento della medicina della natura, ha ricevuto soltanto un'iniezione ed è stato esaminato su un periodo di 15 mesi. Prima del trattamento, il paziente non aveva diminuito l'acuità visiva, i piccoli campi visivi e visione notturna. Dopo la dose iniziale, il paziente ha deciso di rinunciare alle dosi trimestrali di manutenzione, perché il dosaggio del regular potrebbe piombo alle cataratte.

Dopo che una singola iniezione di sepofarsen, più di dozzina misure della funzione visiva e della struttura retinica hanno mostrato i grandi miglioramenti che supportano un effetto biologico dal trattamento. Un'individuazione chiave dal caso era che questo effetto biologico era relativamente lento nell'assorbimento. I ricercatori hanno veduto il miglioramento della visione dopo un mese, ma la visione del paziente ha raggiunto un effetto di punta dopo il mese due. La maggior parte della direzione, i miglioramenti è rimanere una volta provata oltre 15 mesi dopo i primi e soltanto l'iniezione.

Secondo i ricercatori, la durevolezza estesa di miglioramento della visione era inattesa e fornisce le implicazioni per il trattamento degli altri ciliopathies -- il nome di grande categoria di malattie si è associato con le mutazioni genetiche che codificano le proteine difettose, che provoca la funzione anormale delle ciglia, un organello sensoriale di sporgenza trovato sulle celle.

“Questo lavoro rappresenta una direzione realmente emozionante per la terapia antisenso del RNA. È stato di 30 anni da quando c'erano nuove droghe facendo uso di RNA che gli oligonucleotidi antisenso, anche se tutti hanno rend contoere che c'era grande promessa per questi trattamenti,„ hanno detto Jacobson. “La stabilità inattesa della zona ciliare di transizione celebre nel paziente richiede il riesame dei programmi di dosaggio per sepofarsen come pure altre terapie ciglio-mirate a.„

Una ragione per la quale l'oligonucleotide antisenso ha provato riuscito nel trattamento della questa malattia rara, secondo i ricercatori, è che queste molecole minuscole del RNA sono abbastanza piccole entrare nel nucleo delle cellule, ma non è annullata molto rapidamente, in modo da rimangono abbastanza lungamente fare il loro lavoro.

“Ci ora sono, almeno nel campo dell'occhio, le serie di test clinici facendo uso degli oligonucleotidi antisenso per i difetti genetici differenti generati dal successo del lavoro in CEP290-associated LCA da DRS. Cideciyan e Jacobson,„ ha detto Joan O'Brien, MD, presidenza dell'oftalmologia nella scuola di medicina di Perelman e Direttore dell'istituto dell'occhio di Scheie

Per gli studi futuri, gli autori di Penn pianificazione le terapie gene-specifiche per altri disordini retinici ereditati d'abbaglio corrente incurabili.

Source:
Journal reference:

Cideciyan, A.V., et al. (2021) Durable vision improvement after a single treatment with antisense oligonucleotide sepofarsen: a case report. Nature Medicine. doi.org/10.1038/s41591-021-01297-7.