Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Dati della Corea del Sud di uso dei ricercatori per creare nuova struttura per le impostazioni locali di COVID-19-vulnerable

Sebbene gli Stati Uniti e la Corea del Sud registrino lo stesso giorno il loro primo caso ufficiale COVID-19, il 20 gennaio 2020, c'erano differenze notevoli in come ogni paese infine avrebbe indirizzato che cosa è diventato la pandemia più severa del mondo dal 1918.

Yoonjung Lee, Pharm.D., Ph.D., un precettore della farmacia e ricercatore farmaceutico di scienze al centro Jerry H. Hodge (TTUHSC) School di scienze di salubrità di Texas Tech University della farmacia, ha detto che è stata sorpresa a come la Corea del Sud efficacemente ha gestito la pandemia senza gli arresti ed i lockdowns di affari che si sono presentati in Cina, negli Stati Uniti e molti paesi europei.

Sono stupito a come il governo coreano ha avuto interventi rapidi ed efficaci di salute pubblica non solo indirizzare COVID-19, ma anche parlare simultaneamente alle popolazioni di COVID-19-vulnerable. Quello potrebbe essere perché le incidenze dei casi COVID-19 drasticamente sono diminuito verso la fase tarda di nostro studio.„

Yoonjung Lee, Pharm.D, Ph.D, precettore della farmacia e ricercatore farmaceutico di scienze, centro di scienze di salubrità di Texas Tech University

Lo studio Lee citato è uno che lei e un gruppo di ricercatori recentemente condotti per sviluppare una struttura metodologica per l'identificazione delle caselle delle popolazioni di COVID-19-vulnerable con l'uso di stato socioeconomico (SES) e dei fattori determinanti epidemiologici. Poi hanno applicato i dati catturati dalla risposta del Sud Corea a COVID-19 per operazionalizzare e dimostrare il valore della struttura.

Altri membri del gruppo di ricerca hanno incluso il ricercatore principale David O. Carpenter, M.D. e l'autore Bayarmagnai primario Weinstein, M.D., MPH, dall'università di Albany; Silva di Alan R da, Ph.D., (università di Brasília); Dimitrios E. Kouzoukas, Ph.D., (Edward Hines, ospedale del Jr. VA); Tanima Bose, Ph.D., (università di Ludwig-Maximilian di Monaco di Baviera); Gwang-Jin Kim, Ph.D., (università diFriburgo-Germania); Paola A. Correa, Ph.D., (Howard Hughes Medical Institute); Santhi Pondugula, Ph.D., (università di Florida); e Jihoo Kim, M.S., (Hanyang Università-Seoul).

Il loro studio, “mappatura di precisione delle impostazioni locali vulnerabili COVID-19 dai fattori di rischio epidemiologici e socioeconomici, sviluppata facendo uso dei dati sudcoreani,„ è stato pubblicato il 12 gennaio nel giornale internazionale della ricerca ambientale e della salute pubblica.

Nella ricerca precedente condotta durante e dopo le pandemie più recenti e e meno più severe quali il SAR (sindrome respiratorio acuto severo), l'influenza di maiali (H1N1) e MERS (sindrome respiratoria) di Medio Oriente, ricercatori aveva definito uno spazio in come queste malattie sono state individuate e trattato state fra le popolazioni differenti. Quelle popolazioni considerate socioeconomico essere danneggiato sembrano sopportare l'urto delle malattie mentre quelle popolazioni considerate come più ricche ed istruite erano significativamente meno commoventi.

A causa di questi più presto studia, Lee ha detto che il gruppo di ricerca creduto là era il potenziale di diminuire lo scoppio di COVID-19 utilizzando gli interventi mirati a. Tuttavia, quelli più presto studiano messo a fuoco solamente su socioeconomico raccolto a mano dai loro ricercatori. Gli studi più recenti egualmente avevano fornito i fattori di rischio COVID-19 ma nessuno avevano identificato le impostazioni locali di COVID-19-vulnerable connesse con SES ed i fattori epidemiologici abbastanza specifici al virus.

“Effettivamente, gli studi precedenti hanno usato le variabili di SES basate sulle preferenze dei ricercatori, indipendentemente dalla loro pertinenza COVID-19. Di conseguenza, le misure di SES attraverso questi studi erano incomparabili, limitando la loro utilizzabilità,„ ha aggiunto.

Lee ha detto lo studio del COVID-19 del suo gruppo identificato ed ha usato sette fattori socioeconomici ed epidemiologici specifici: accesso di sanità, comportamento di salubrità, ammucchiare, morbosità di area, formazione, difficoltà a distanziare del sociale e mobilità della popolazione.

Per assicurare hanno catturato le informazioni sulla popolazione di studio socioeconomica e sulla salubrità della popolazione che era completa come possibile, Lee ha detto le fondamenta del Coleman applicato gruppo della teoria sociale, che combina le azioni sociali osservate delle persone con il concetto razionale degli economisti che contende gli atti indipendentemente da uno un altro delle persone ed il loro proprio interesse personale.

“La teoria sociale di Coleman ci ha guidati per raccogliere i dati in ciascuno di tre domini fondamentali -- capitali del materiale, dell'essere umano e del sociale -- quello concertedly caratterizza il SES di ogni unità geografica e lo stato di area-salubrità nello studio,„ Lee ha spiegato.

Lee ha detto che il gruppo più ulteriormente ha filtrato le variabili dello studio utilizzando la struttura meccanicistica concettuale di Blumenshine, che descrive le cause potenziali delle disparità negli Stati Uniti durante un'influenza o la pandemia respiratoria di infezione. Attribuisce quelle disparità ai livelli di variazione di esposizione al virus, di differenze nella predisposizione alla malattia e di variazioni distinte nell'accesso alle cure sanitarie.

“Che ci ha diretti verso le variabili causale pertinenti verso COVID-19, come determinano la probabilità dell'esposizione all'agente del virus, di contratto della malattia sopra l'esposizione e di ricezione del trattamento tempestivo ed efficace dopo che la malattia si è sviluppata,„ Lee ha detto.

Le fondamenta di Coleman d'integrazione della struttura meccanicistica sociale di Blumenshine e di teoria hanno aiutato il gruppo di ricerca a formulare una definizione universale di SES ed a selezionare gli indicatori di SES che erano meccanicistico e straordinario pertinenti ai risultati di salubrità COVID-19. Lo sviluppo di questa struttura metodologica ha reso questa ricerca unica perché ha permesso che il gruppo identificasse le impostazioni locali di COVID-19-vulnerable con il loro SES associato e fattori determinanti epidemiologici.

“Con questo approccio, potremmo avere variabili universali di SES con generalizability accettabile e capacità metodologica,„ Lee ha detto. “Di conseguenza, questo contribuito per rendere il modello di regressione del nostro studio più forte e più accurato usando le variabili di SES che erano pertinenti a COVID-19.„

Lee ha detto che il significato della ricerca è che fornisce una struttura e una precisione metodologiche che mappano il metodo che è globalmente replicabile per COVID-19 e pandemie future perché fornisce le misure robuste di SES basate sulle teorie stabilite per la diminuzione della tendenziosità dalle selezioni di dati arbitrari. Infatti, si è contesa, la novità del lavoro parla all'integrità della progettazione e della metodologia statistica dello studio della ricerca.

“In primo luogo, l'uso combinato dei metodi statistici globali e spaziali ha aumentato l'accuratezza mentre i modelli globali hanno verificato il modello geografico,„ Lee ha detto. “Secondariamente, abbiamo collaborato a questo studio con il Silva di Alan da, che ha sviluppato l'estensione binomiale negativa della regressione geograficamente pesata. La sua applicazione di questo metodo ha eliminato l'uso erroneo dello strumento mentre però ottimizzando il modello per studiare i dati. Infine, il nostro studio ha mostrato la progressione dell'epidemia COVID-19 oltre tre periodi consecutivi, che era un approccio novello ai tempi dello studio.„

Nel usando i dati della Corea del Sud, lo studio ha mostrato il rischio di COVID-19 aumentato con il più alta morbosità di area, i comportamenti rischiosi di salubrità, l'ammucchiatura e la mobilità della popolazione. Altri fattori che hanno influenzato la formazione inclusa rischio, distanziare più basso del sociale e la capacità accedere alla salubrità. Tuttavia, Lee i rischi COVID-19 di caduta, ha detto e spostamenti spaziali oltre tre interventi riflessi consecutivi di salute pubblica di periodi di tempo (presto-fase, medio-fase e tardi-fase) efficaci in Corea del Sud.

“Questo che trova può essere differente se altri dati sono usati, comunque i dati sudcoreani, in base alla nostra conoscenza, era il più dettagliato e pubblicamente - i dati disponibili con accesso aperto, che era la ragione per la quale abbiamo utilizzato i dati sudcoreani nel nostro studio,„ Lee hanno detto. “Di conseguenza, come rappresentato nel nostro studio, è cruciale identificare le impostazioni locali di COVID-19-vulnerable connesse con i fattori epidemiologici specifici SES e COVID-19 e poi mirare agli interventi rapidi ed efficaci di salute pubblica verso queste impostazioni locali per efficace controllo pandemico.„

Source:
Journal reference:

Weinstein, B., et al. (2021) Precision Mapping of COVID-19 Vulnerable Locales by Epidemiological and Socioeconomic Risk Factors, Developed Using South Korean Data. International Journal of Environmental Research and Public Health. doi.org/10.3390/ijerph18020604.