Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati mettono a punto il nuovo metodo che avanza le tecnologie transcriptomic unicellulari

Gli scienziati all'Oxford Brookes University hanno messo a punto un nuovo metodo transcriptomic unicellulare che aiuterà i campi multipli di biologia, compreso lo studio sulle sanità, sulla malattia e sulla ferita.

Gli scienziati mettono a punto il nuovo metodo che avanza le tecnologie transcriptomic unicellulari
Mappa delle cellule facendo uso del metodo unicellulare di transciptomics dell'ACME. Credito di immagine: Oxford Brookes University

I metodi transcriptomic unicellulari permettono che gli scienziati studino migliaia di diverse celle dagli organismi viventi, uni alla volta e che ordinano il materiale genetico di ogni cellule. I geni sono attivati diversamente in ogni tipo delle cellule, provocante i tipi delle cellule quali i neuroni, le cellule epiteliali e le celle di muscolo.

Il transcriptomics unicellulare permette che gli scienziati identifichino i geni che sono attivi in ogni tipo determinato delle cellule e scoprano come queste differenze genetiche cambiano l'identità e la funzione cellulari. Lo studio attento su questi dati può permettere che i nuovi tipi delle cellule siano scoperti, compreso le cellule staminali precedentemente inosservate e che aiuta gli scienziati a rintracciare i trattamenti inerenti allo sviluppo complessi.

“Il transcriptomics unicellulare ha rivoluzionato la biologia ma è ancora un'area nello sviluppo attivo,„ spiega Helena Garcia Castro, uno studente di PhD nel dipartimento di biologico e scienza medica all'Oxford Brookes University ed al co-author del documento.

I protocolli correnti di dissociazione delle cellule di uso di metodi con ` vivono' tessuti, che mettono le celle nell'ambito dello sforzo, inducente li a cambiare e limitante le indagini accurate.„

Studente di Helena Garcia Castro, di PhD nel dipartimento di biologico e scienza medica, Oxford Brookes University

Per risolvere questo problema, il gruppo di ricerca ha usato la ricerca storica ed ha fatto rivivere un trattamento dal diciannovesimo e gli XX secoli per creare il metodo dell'ACME (dissociazione del metanolo dell'acido acetico).

Gli scienziati hanno rend contoere che con questo metodo, le celle non hanno sofferto dalla dissociazione come ferma la loro attività biologica e il ` li ha fissati fin dall'inizio della ricerca.

Il metodo dell'ACME poi permette che le celle stato cryopreserved, una o parecchia volta in tutto il trattamento, l'una o l'altra subito dopo del trattamento di dissociazione, nel campo o quando fa nei protocolli a più gradi.

Ciò significa che gli scienziati possono ora scambiare i campioni fra i laboratori, conservano il materiale delle cellule ed i grandi insiemi del campione possono essere congelati per essere analizzato simultaneamente, senza distruggere l'integrità del materiale genetico nella cella. Abbiamo catturato il metodo dai vecchi documenti e repurposed per farlo funzionare con le tecniche transcriptomic unicellulari correnti. Con il nostro nuovo metodo, ora preciseremo per caratterizzare la cella digitiamo dentro molti animali.„

Dott. Jordi Solana, ricercatore, Oxford Brookes University

Gli scienziati ora possono collaborare con altri laboratori e ricercare un'più ampia varietà di celle animali, grazie al metodo dell'ACME. Ciò non sarebbe stata possibile senza la tecnologia per dissociare e congelare i tessuti in tensione delle cellule.

Il documento, dissociazione dell'ACME: un metodo versatile di fissazione-dissociazione delle cellule per il transcriptomics unicellulare, è pubblicato nella biologia del genoma.

Source:
Journal reference:

García-Castro, H., et al. (2021) ACME dissociation: a versatile cell fixation-dissociation method for single-cell transcriptomics. Genome Biology. doi.org/10.1186/s13059-021-02302-5