Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Studio: Le disparità persistono nella cura di prescrizione della comodità per i pazienti ischemici del colpo

Ricevendo i servizi di cura del centro ospedaliero o del palliativo è stato trovato per migliorare la qualità di vita per i pazienti ischemici ospedalizzati del colpo, tuttavia, le disparità persistono quali pazienti sono prescritti o hanno accesso a queste opzioni olistiche di cura della comodità, secondo la nuova ricerca in pubblicata in oggi nel giornale dell'associazione americana del cuore, un giornale di accesso aperto dell'associazione americana del cuore.

Prima della pandemia COVID-19, il colpo ha allineato no. 5 fra tutte le cause della morte negli Stati Uniti. Quasi 9 in 10 colpi sono colpi ischemici causati da un bloccaggio in un vaso sanguigno che porta il sangue al cervello. Malgrado gli avanzamenti nel trattamento e nella gestione acuti del colpo, il colpo rimane una causa principale dell'inabilità a lungo termine seria negli Stati Uniti.

“I tassi di mortalità del colpo sono diminuito negli ultimi dieci anni, tuttavia, poichè più gente sopravvive al colpo, molti affrontano le conseguenze prolungate compreso i livelli di variazione di inabilità,„ ha detto lo studio l'autore Farhaan S. Vahidy del cavo, Ph.D., M.B.B.S., M.P.H., FAHA, un professore associato della ricerca di risultati ed il direttore associato del centro per la ricerca di risultati a Houston metodista, a Houston, il Texas. “Molti pazienti del colpo sono candidati per cura della comodità, compreso il palliativo o la cura del centro ospedaliero, che possono migliorare i risultati e la qualità di vita. È importante che i pazienti del colpo che potrebbero trarre giovamento con migliore qualità di vita da cura della comodità hanno queste opzioni disponibili.„

La cura palliativa fornisce al supporto olistico ai pazienti il colpo ed altre circostanze croniche per alleviare i sintomi e migliorare la qualità di vita. La cura del centro ospedaliero è cura di estremità-de-vita ed è solitamente riservata per i pazienti fra cui la maggior parte delle opzioni del trattamento non sono più fattibili. E come cura palliativa, la cura del centro ospedaliero egualmente mira ad alleviare i sintomi e migliorare la qualità di vita.

Per capire meglio la cura della comodità usi fra i pazienti ischemici del colpo negli Stati Uniti, i dati esaminati ricercatori del paziente ricoverato dal 2006 al 2015 dall'agenzia per la ricerca di sanità e la qualità. Hanno trovato:

  • Dei quasi 4,3 milione scarichi dell'ospedale del colpo, 3,8% hanno ricevuto il centro ospedaliero o la cura palliativa.
  • La cura di prescrizione della comodità è aumentato durante il periodo di dieci anni. I pazienti ischemici del colpo erano quasi cinque volte più probabilmente ricevere un intervento di cura della comodità nel 2014 al 2015, confrontato a 2006 - 2007.
  • La tendenza relativa aumentare all'uso di cura della comodità dei pazienti era evidente anche fra i pazienti che hanno avuti trattamenti acuti del colpo, includendo con i farmaci rompentesi del grumo endovenoso, chiamati terapia del thrombolytic e rimozione meccanica del grumo, o thrombectomy endovascular.
  • Alcuni tipi dell'ospedale, compreso i grandi ospedali e le cliniche universitarie urbane, hanno avuti più alte tariffe di cura della comodità.
  • La lunghezza media dell'ospedale resta per i pazienti ischemici del colpo che hanno ricevuto la cura della comodità erano più lunghi dei soggiorni per i pazienti che non hanno ricevuto la cura della comodità, eppure i costi medii dell'ospedalizzazione per i pazienti che hanno ricevuto la cura della comodità erano più bassi.
  • Sebbene la cura della comodità continui ad essere associata con le più alte morti in ospedale, il risultato di dieci anni tende fra i pazienti che ricevono i servizi ha mostrato che un declino significativo nelle morti in ospedale e un importante crescita nel rapporto dei pazienti hanno scaricato a casa o trasferito agli impianti di cura a lungo termine.

L'uso di cura della comodità era considerevolmente più basso fra la gente che identifica con razziale di colore ed i gruppi etnici. Per esempio, l'uso era 41% più in basso fra i pazienti neri del colpo confrontati ai pazienti bianchi. Altri fattori connessi indipendente con più alta utilizzazione di cura della comodità erano vecchiaia, sesso femminile, assicurazione sanitaria (privata) di non Assistenza sanitaria statale e più alti redditi.

Le disparità nella prescrizione degli interventi di cura della comodità fra il colpo che ischemico i pazienti erano un'individuazione importante quel deve essere esaminata con attenzione. A nostra conoscenza tali disparità precedentemente non sono state riferite. E, mentre più pazienti del colpo stanno ottenendo la cura della comodità, l'uso globale è ancora basso, particolarmente fra la gente da razziale sottorappresentato e dai gruppi etnici.„

Farhaan S. Vahidy, Ph.D., M.B.B.S., M.P.H., FAHA, direttore associato del ADN dell'autore principale di studio, centro per ricerca di risultati, Houston metodista.

Una limitazione dello studio è che i ricercatori hanno esaminato le informazioni che non si sono differenziate fra cura ed uso palliativi di cura del centro ospedaliero.

“Il nostro lavoro fornisce una struttura preliminare per assicurare l'uso ottimale dei servizi di cura della comodità fra i pazienti ischemici del colpo. Più lavoro deve essere fatto per migliorare l'accesso e la disponibilità a più paziente del colpo, per migliorare la comunicazione con i pazienti ed i loro curante ed autorizzare i pazienti per prendere le decisioni circa la loro cura mentre recuperano da e regolano ad un evento d'alterazione di salubrità,„ Vahidy ha detto.

Source:
Journal reference:

Chu, K. M., et al. (2021) Decade‐Long Nationwide Trends and Disparities in Use of Comfort Care Interventions for Patients With Ischemic Stroke. Journal of the American Heart Association. doi.org/10.1161/JAHA.120.019785.