Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il cibo non sano può avere effetti immediati sulla prestazione del posto di lavoro

Uno studio recente trova che quella le abittudine alimentare non sane alla notte possono rendere alla gente meno utile e ritirato il giorno successivo sul lavoro.

Per la prima volta, abbiamo indicato che il cibo sano immediatamente pregiudica i nostri comportamenti e prestazione del posto di lavoro. È relativamente affermato che altri comportamenti correlati con la salute, quali sonno e l'esercizio, pregiudicano il nostro lavoro. Ma nessuno aveva esaminato gli effetti a breve termine del cibo non sano.„

Seonghee “Sophia„ Cho, l'autore corrispondente dello studio, assistente universitario di psicologia, North Carolina State University

Fondamentalmente, i ricercatori hanno avuti due domande: L'abittudine alimentara non sana vi pregiudica sul lavoro il giorno successivo? E, in caso affermativo, perché?

Per lo studio, i ricercatori hanno fatti a 97 rispondere impiegati a tempo pieno negli Stati Uniti ad una serie di domande tre volte un il giorno per 10 giorni feriali consecutivi. Prima di lavoro ogni giorno, i partecipanti di studio hanno risposto alle domande relative al loro benessere fisico ed emozionale. Alla conclusione di ogni giorno feriale, i partecipanti hanno risposto alle domande circa cui hanno fatto sul lavoro. Nella sera, prima del letto, i partecipanti hanno risposto alle domande circa il loro cibo e comportamenti beventi dopo lavoro.

Nel contesto dello studio, i ricercatori hanno definito “il cibo non sano„ come istanze quando i partecipanti di studio hanno ritenuto che avessero mangiato troppi alimenti industriali; quando i partecipanti hanno ritenuto avevano avuti troppo da mangiare o bere; o quando partecipanti che riferiscono mangiando troppi spuntini a tarda notte.

I ricercatori hanno trovato che, quando la gente si è impegnata nelle abittudine alimentare non sane, erano più probabili riferire avere problemi fisici la mattina dopo. Emicranie, mal di stomaco e diarrea inclusi di problemi. Inoltre, quando la gente ha riferito le abittudine alimentare non sane, erano egualmente più probabili riferire a sforzi emozionali la mattina dopo - come ritenere colpevoli o imbarazzate circa le loro scelte di dieta. Quegli sforzi fisici ed emozionali connessi con il cibo non sano, a loro volta, sono stati collegati con i cambiamenti in come la gente si è comportata sul lavoro durante tutta la giornata.

Essenzialmente, quando la gente ha riferito gli sforzi fisici o emozionali connessi con il cibo non sano, erano egualmente più probabili riferire i declini “nel comportamento d'aiuto„ e negli aumenti “nel comportamento di ritiro.„ Il comportamento d'aiuto sul lavoro si riferisce ai colleghi d'aiuto ed a andare il miglio extra quando non fate dovete, come assistenza del collega con un compito che non è la vostra responsabilità. Il comportamento di ritiro si riferisce ad evitare le situazioni relative al lavoro, anche se siete nel vostro luogo di lavoro.

I ricercatori egualmente hanno trovato che quella gente che erano emozionalmente stabili - la gente di significato che può meglio fare fronte allo sforzo perché sono meno emozionalmente volatili - ha sofferto meno effetti contrari dal cibo non sano. Non solo era la gente emozionalmente stabile meno probabilmente per avere fisico o sforzi emozionali dopo il cibo non sano, i loro comportamenti del posto di lavoro erano egualmente meno probabili cambiare anche quando hanno riferito gli sforzi fisici o emozionali.

“Il grande takeaway qui è che ora sappiamo che il cibo non sano può avere effetti quasi immediati sulla prestazione del posto di lavoro,„ Cho dice. “Tuttavia, possiamo anche dire che c'è no dieta “sana„ ed il cibo sano non è appena circa il contenuto nutrizionale. Può essere influenzato dai bisogni dietetici di una persona, o persino da quando e come stanno mangiando, invece di cui stanno mangiando.

“Le società possono contribuire ad indirizzare il cibo sano prestando più attenzione ai bisogni ed alle preferenze dietetici dei loro impiegati e contribuendo a rispondere a quei bisogni, quali le opzioni pranzanti in loco dirette. Ciò può pregiudicare sia il fisico medica che la salute mentale dei loro impiegati - e, dall'estensione, la loro prestazione sul lavoro.„

I ricercatori egualmente hanno indicato varie domande della ricerca che potrebbero essere muoversi indirizzato in avanti.

“Una variabile di confusione è che il modo le nostre domande è stato espresso, noi può catturare sia le abittudine alimentare non sane che comportamenti beventi non sani relativi ad alcool,„ Cho dice.

“Che è qualcosa vorremo prendere in giro fuori muoverci in avanti. E mentre abbiamo messo a fuoco sull'uguagliare la dieta, sarebbe interessante esaminare cui la gente sta mangiando altre volte del giorno. C'è elementi specifici della dieta che pregiudicano i risultati comportamentistici - quale il contenuto della caffeina o dello zucchero? Possono ci essere effetti positivi del cibo non sano, come quando la gente mangia gli alimenti della comodità per contribuire a fare fronte allo sforzo? Questo promesse essere un campo di studio ricco.„

Source:
Journal reference:

Cho, S., et al. (2021) Does a healthy lifestyle matter? A daily diary study of unhealthy eating at home and behavioral outcomes at work. Journal of Applied Psychology. doi.org/10.1037/apl0000890.