Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il rischio del colpo rimane significativo per fino a cinque anni di trauma cranico post - traumatico, ritrovamenti di studio

Il rischio del colpo per i pazienti con i traumi cranici traumatici è al suo più alto nei quattro mesi che seguono la lesione e rimane significativo per fino a cinque anni di post-lesione, trova un nuovo esame sistematico piombo da un gruppo all'università di Birmingham.

Il trauma cranico traumatico (TBI) è un problema sanitario globale che pregiudica oltre 60 milione di persone all'anno mondiale. Le incidenze di TBI sono aumentare dovuto un intervallo dei fattori compreso le cadute aumentate negli anziani, conflitto militare, lesioni di sport e incidenti di traffico della strada. Tuttavia, gli avanzamenti nella cura e nella rappresentazione critiche piombo ad una riduzione della mortalità in relazione con TBI.

Gli studi precedenti hanno associato TBI con un rischio a lungo termine di malattie neurologiche compreso demenza, Parkinson e l'epilessia e TBI è stato proposto come fattore di rischio indipendente per il colpo.

Ciò ultimo esame, che riunisce 18 studi da quattro paesi e pubblica oggi (9 aprile) nel giornale internazionale del colpo, è la prima del suo genere per studiare il rischio del colpo di post-lesione.

Costituito un fondo per dall'istituto nazionale per la ricostruzione chirurgica della ricerca di salubrità e dal centro di ricerca di microbiologia basato alla fiducia delle fondamenta di Birmingham NHS degli ospedali universitari, l'esame ha indicato che i pazienti di TBI hanno un rischio aumentato 86% di colpo confrontato ai pazienti che non hanno sperimentato un TBI. Il rischio del colpo può essere al suo più alto nei primi quattro mesi di post-lesione, ma rimane significativo per fino a cinque anni, ha trovato l'esame.

Significativamente, i risultati suggeriscono che TBI sia un fattore di rischio per il colpo indipendentemente dalla severità o dal sottotipo della lesione. Ciò è particolarmente considerevole perché 70% - 90% di TBI sono delicati e suggerisce che TBI dovrebbero essere considerati uno stato cronico anche se è delicato ed i pazienti recuperano bene.

I ricercatori egualmente hanno trovato che l'uso degli anticoagulanti, quali VKA e statins, potrebbe contribuire a diminuire il rischio del colpo post--TBI, mentre l'uso di alcune classi di antideprimente è associato con il rischio aumentato del colpo post--TBI.

Il colpo è la seconda causa della morte principale e la causa terzo di piombo dell'inabilità universalmente, tuttavia, il trattamento urgente può impedire la morte riferita colpo e l'inabilità a lungo termine. Il nostro esame ha trovato una certa prova per suggerire un'associazione fra il rischio diminuito del colpo post--TBI e le droghe VKAs di prevenzione del colpo e statins ma, come gli studi precedenti hanno trovato, colpo droghe di prevenzione che è interrotta spesso quando una persona sperimenta un TBI.„

Dott. Grace Turner, autore principale, università di istituto di Birmingham di ricerca applicata di salubrità

Ha detto che la più ricerca è richiesta di studiare l'efficacia delle droghe di prevenzione del colpo post--TBI per contribuire ad informare i clinici' che prescrivono ed a facilitare il processo decisionale comune.

Poichè il nostro esame ha indicato, i pazienti di TBI dovrebbero essere informati del potenziale per il rischio aumentato del colpo e con il rischio di colpo al suo più alto nei primi quattro mesi di post-lesione, questo è un periodo di momento critico per istruire i pazienti ed i loro datori di cura sul rischio e sui sintomi del colpo. Questo periodo di quattro mesi iniziale dovrebbe anche essere usato dai clinici per amministrare il farmaco di prevenzione del colpo ed il consiglio di stile di vita per attenuare il rischio in eccesso di colpo connesso con TBI.„

Dott. Grace Turner