Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il trattamento dell'apnea nel sonno si è collegato ad più a basso rischio di Alzheimer e di altre demenze

Un nuovo studio trova che gli adulti più anziani che hanno ricevuto terapia positiva di pressione della galleria di ventilazione prescritta per apnea nel sonno ostruttiva possono essere meno probabili sviluppare il morbo di Alzheimer ed altri generi di demenza.

I ricercatori dai disordini di sonno della medicina del Michigan si concentra i reclami analizzati di Assistenza sanitaria statale delle più di 50.000 età 65 dei beneficiari di Assistenza sanitaria statale e più vecchio chi era stato diagnosticato con OSA. In questo studio nazionalmente rappresentativo, hanno esaminato se quella gente che usasse la terapia positiva di pressione della galleria di ventilazione fosse meno probabile ricevere una nuova diagnosi di demenza o di danno conoscitivo delicato nel corso dei 3 anni successivi, confrontato alla gente che non ha usato la pressione positiva della galleria di ventilazione.

Abbiamo trovato un'associazione significativa fra uso positivo di pressione della galleria di ventilazione e più a basso rischio di Alzheimer ed altri tipi di demenze in tre anni, suggerenti che la pressione positiva della galleria di ventilazione potesse essere protettiva contro il rischio di demenza nella gente con OSA.„

Galit Levi Dunietz, Ph.D., M.P.H., autore principale, assistente universitario di neurologia e un epidemiologo di sonno

I risultati sollecitano l'impatto di sonno sulla funzione conoscitiva. “Se una via causale esiste fra il trattamento di OSA ed il rischio di demenza, poichè i nostri risultati suggeriscono, la diagnosi e l'efficace trattamento di OSA potrebbero svolgere un ruolo chiave nella salubrità conoscitiva degli adulti più anziani,„ dice il ricercatore principale Tiffany J. Braley, M.D., M.S., un professore associato di studio della neurologia.

L'apnea nel sonno ostruttiva è una circostanza in cui le vie respiratorie superiori sprofondano ripetutamente durante la notte, impedente la respirazione normale durante il sonno. OSA è associato con varie altre circostanze neurologiche e cardiovascolari e molti adulti più anziani sono ad ad alto rischio per OSA.

E la demenza è egualmente prevalente, con circa 5,8 milione Americani corrente che vivono con, Braley dice.

Source:
Journal reference:

Dunietz, G.L., et al. (2021) Obstructive Sleep Apnea Treatment and Dementia Risk in Older Adults. Sleep. doi.org/10.1093/sleep/zsab076.