Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La pandemia ha avviato i cambiamenti nella salute mentale e nell'attività fisica

La nuova ricerca dalla McMaster University suggerisce che la pandemia abbia creato un paradosso dove la salute mentale si è trasformata in sia in un motivatore per che una barriera ad attività fisica.

La gente vuole essere attiva migliorare la loro salute mentale ma trovarla difficile esercitare dovuto lo sforzo e l'ansia, dice i ricercatori che hanno esaminato più di 1.600 oggetti in uno sforzo per capire come e perché la salute mentale, l'attività fisica ed il comportamento sedentario sono cambiato attraverso il corso della pandemia.

I risultati sono descritti nel giornale PLOS UNO.

Il mantenimento del programma di esercizio regolare è difficile nei tempi migliori e le circostanze che circondano la pandemia COVID-19 possono renderla ancor più difficile.„

Jennifer Heisz, autore principale di studio e professore associato, dipartimento di cinesiologia, McMaster University

“Anche se l'esercizio viene con la promessa di diminuzione dell'ansia, molti dichiaranti hanno ritenuto troppo ansiosi di esercitarsi. Inoltre, sebbene l'esercizio diminuisse la depressione, i dichiaranti che erano più depressi più di meno sono stati motivati per ottenere l'attivo e la mancanza di motivazione è un sintomo della depressione,„ lei dice.

I dichiaranti hanno riferito il più alto stress psicologico ed i livelli moderati di ansia e di depressione avviate dalla pandemia. Allo stesso tempo, l'attività aerobica aveva luogo giù circa 20 minuti alla settimana, resistenza che si prepara giù approssimativamente 30 minuti alla settimana ed il tempo sedentario aveva luogo su circa 30 minuti al giorno confrontato a sei mesi prima della pandemia.

Coloro che ha riferito i più grandi declini nell'attività fisica egualmente hanno avvertito i risultati di salute mentale peggiori, i ricercatori riferiti, mentre i dichiaranti che hanno mantenuto i loro livelli di attività fisica sono andato molto meglio mentalmente.

I ricercatori egualmente hanno trovato che le disparità economiche hanno svolto un ruolo, specialmente fra i più giovani adulti.

“Appena come altri aspetti della pandemia, i certi dati demografici sono sbattuti più con violenza di altre e qui sono la gente con reddito più basso che sta lottando per incontrare i loro scopi di attività fisica,„ dicono Maryam Marashi, un dottorando nel dipartimento della cinesiologia e nell'autore del co-cavo dello studio. “È plausibile che i più giovani adulti che lavorano tipicamente le ore più lunghe ed utile di meno sono mancare entrambe tempo e spazio che sta catturando un tributo.„

Dopo avere analizzato i dati, i ricercatori hanno progettato ad un toolkit basato a prova che comprende il seguente consiglio per ottenere l'attivo:

  • Adotti un mindset: Un certo esercizio è migliore non ne di.
  • Abbassi l'intensità di esercizio se ritenendo ansioso.
  • Muova un piccolo ogni giorno.
  • Tempo sedentario dello smembramento con le rotture del movimento o stare.
  • Pianificazione i vostri allenamenti come le nomine bloccando il tempo nel vostro calendario.

“I nostri risultati indicano la necessità per i supporti psicologici supplementari di aiutare la gente a mantenere i loro livelli di attività fisica durante i periodi stressanti per minimizzare il carico della pandemia ed impedire lo sviluppo di una crisi di salute mentale,„ dice Heisz.

Source:
Journal reference:

Marashi, M. Y., et al. (2021) A mental health paradox: Mental health was both a motivator and barrier to physical activity during the COVID-19 pandemic. PLOS ONE. doi.org/10.1371/journal.pone.0239244.