Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio trova gli più alti tassi di mortalità fra i malati di cancro BRITANNICI dopo la diagnosi COVID-19

I malati di cancro dal Regno Unito erano 1,5 volte più probabili da morire dopo una diagnosi con COVID-19 che i malati di cancro dai paesi europei.

Ciò è l'individuazione di uno studio oltre di 1000 pazienti - 924 dai paesi europei e 468 dal Regno Unito - durante la prima onda della pandemia COVID-19. Il gruppo di ricerca, piombo dall'istituto universitario imperiale Londra, dice i punti culminanti di studio la necessità per i malati di cancro BRITANNICI di essere dato la priorità a per la vaccinazione.

Lo studio ha tenuto la carreggiata in mezzo dal 27 febbraio al 10 settembre 2020 i dati, attraverso 27 centri in sei paesi: L'Italia, la Spagna, la Francia, il Belgio, la Germania ed il Regno Unito.

I risultati, pubblicati nel giornale europeo di Cancro, hanno indicato che i 30 giorni dopo una diagnosi COVID-19, 40,38 per cento dei malati di cancro BRITANNICI erano morto, contro 26,5 per cento dei pazienti europei.

Sei mesi dopo una diagnosi COVID-19, 47,64 per cento dei malati di cancro BRITANNICI erano morto, confrontato a 33,33 per cento dei pazienti europei.

Ciò è il primo studio che mostra che i malati di cancro BRITANNICI erano più probabili morire dopo una diagnosi COVID-19 confrontata ai pazienti europei. Abbiamo saputo che il Regno Unito ha avuto uno di più alti tassi di mortalità da COVID-19. Tuttavia, oltre a questo, prima di COVID-19 il Regno Unito già ha ritardato dietro nazioni europee in termini di cura del cancro, con il Regno Unito che ha tassi di sopravvivenza più bassi da molti cancri confrontati a molte altre nazioni di UE. Dobbiamo ora dare la priorità ai malati di cancro nel Regno Unito, poichè questo studio suggerisce che siano estremamente vulnerabili - più così di in molti altri paesi.„

Dott. David Pinato, autore principale dello studio dal dipartimento imperiale di chirurgia e di Cancro

Lo studio egualmente ha trovato che i pazienti BRITANNICI erano meno probabili ricevere il trattamento del cancro ai tempi della diagnosi COVID-19, confrontata ai pazienti europei. Ciò era molto probabilmente dovuto orientamento dall'istituto nazionale BRITANNICO per salubrità e l'eccellenza di cura, dica il gruppo, che ha raccomandato il trattamento del cancro facente una pausa durante la prima onda BRITANNICA di COVID-19, dovuto trattamento del cancro di preoccupazioni aumenterebbe il rischio di COVID-19.

Tuttavia, il trattamento del cancro facente una pausa trovato studio non ha pregiudicato il rischio di morte dopo la diagnosi COVID-19.

Lo studio egualmente ha trovato le proporzioni uguali fra il Regno Unito e l'UE dei casi complicati COVID-19, le tariffe dell'ammissione di terapia intensiva e l'uso di ventilazione. Oltre a questo, i malati di cancro BRITANNICI erano meno probabili ricevere le terapie anti-COVID-19 compreso i corticosteroidi, anti--virals e gli antagonisti interleukin-6. C'erano egualmente simili tariffe dell'ammissione alle unità di cure intensive.

Il gruppo di studio ha aggiunto che malati di cancro BRITANNICI tesi per essere più delicato dei malati di cancro europei, che possono piombo ai tassi di mortalità aumentati dopo una diagnosi COVID-19.

Il Dott. Alessio Cortellini, co-author del documento dal dipartimento di chirurgia e di Cancro, ha aggiunto: “I malati di cancro BRITANNICI tesi per essere più vecchi dei pazienti europei, erano più probabili essere maschii ed hanno altri termini quali l'obesità o il diabete. Tutti i questi possono contribuire al tasso di mortalità aumentato ed alla manifestazione perché i malati di cancro dovrebbero essere dati la priorità a per la vaccinazione COVID-19.„

Source:
Journal reference:

Pinato, D.J., et al. (2021) Determinants of enhanced vulnerability to COVID-19 in UK cancer patients: a European Study. European Journal of Cancer. doi.org/10.1016/j.ejca.2021.03.035.