Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori inventano la nuova tecnica per misurare la velocità della crescita della fibrilla

Le fibrille dell'amiloide sono i depositi delle proteine nell'organismo che si uniscono per formare le fibre microscopiche. La loro formazione è stata collegata a molte malattie umane serie compreso Alzheimer, Parkinson e diabete di tipo 2.

Fino all'oggi, gli scienziati hanno non potuti misurare attendibilmente la velocità della crescita della fibrilla, poichè non ci sono stati strumenti che potrebbero direttamente misurare il tasso di accrescimento in soluzione. Tuttavia, i ricercatori dall'università del Regno Unito di bagno e della sorgente del neutrone e di muone di ISIS ora hanno inventato una tecnica che fa appena quella. I risultati dal loro studio sono pubblicati nella biologia del prodotto chimico di RSC.

Ciò è un'innovazione importante, poichè le informazioni sulla crescita della fibra sono chiave a capire le malattie connesse con le fibrille dell'amiloide. Conoscere che cosa fa queste fibre svilupparsi più veloci o più lente, o se si rompono e che cosa rende loro l'effrazione altre parole, capendo queste fibre ad un livello molecolare - potrebbe finalmente avere implicazioni per i ricercatori che cercano i trattamenti per queste malattie serie.„

Dott. Adam Squires, co-author di studio, dipartimento di chimica al bagno

Ha aggiunto: “Questa nuova tecnica egualmente aiuterà gli scienziati che studiano i ruoli non sanitari di folding proteico e dell'auto-installazione - per esempio, nei trattamenti biologici quale l'eredità in lievito, o per ricerca sui nuovi nanomaterials.„

Perché il tasso di accrescimento è il meglio misurato in soluzione

La maggior parte delle tecniche sperimentali per la misurazione della misura di crescita della fibrilla in soluzione soltanto quanto velocemente le proteine trasformano nel camice materiale della fibrilla, non quanto tempo ogni fibrilla è o quanto velocemente sta sviluppandosi. Altre tecniche misurano appena una fibrilla fissata ad una superficie quali vetro o mica. Queste circostanze non riflettono il trattamento biologico reale, che accada in soluzione.

I ricercatori per il nuovo studio hanno usato la piccola diffusione di neutroni di angolo (SANS) per studiare il tasso di accrescimento e la lunghezza delle fibrille dell'amiloide mentre hanno montato in soluzione. Usando i neutroni unici di modi interagisca con idrogeno ed il suo deuterio dell'isotopo, i ricercatori poteva usare “il contrasto che corrisponde„ per rendere tutte fibrille invisibili ai neutroni oltre ai suggerimenti crescenti. Facendo uso dello strumento di SANS2D alla funzione del neutrone di ISIS, hanno guardato questi suggerimenti diventare lungamente in tempo reale. Ciò ha dato una misura diretta del tasso di accrescimento, che non era stato fatto mai già.

I risultati del tasso di accrescimento da questo studio allineano con i valori stimati da altri metodi, indicanti che SANS sia uno strumento adatto per la misurazione della crescita della fibrilla dell'amiloide.

La tecnica egualmente ha permesso che i ricercatori misurassero il numero delle estremità della fibrilla presenti in un campione dato. Questi informazioni hanno detto loro quante fibre separate stavano sviluppando e la lunghezza di ciascuno. La fragilità delle fibrille dalle proteine differenti ed ogni quanto tempo si rompono nei più brevi frammenti che espongono più estremità crescenti, è una parte fondamentale del puzzle per capire la propagazione di malattia della fibrilla.

Il Dott. Ben Eves del ricercatore del cavo ha effettuato gli esperimenti al bagno come componente della sua borsa di studio dello sviluppo della funzione di ISIS.

“Sono entusiasmato con il successo di questo metodo,„ ha detto. “Sviluppare questa tecnica era un'esperienza vero stupefacente. La comprensione della crescita delle fibrille dell'amiloide è fondamentale a capire i loro beni patogeni, biologici e tecnologici.„

Ha aggiunto: “In futuro, credo che questa tecnica potrebbe essere usata per studiare l'effetto dei fattori differenti che pregiudicano il tasso di accrescimento delle fibrille dell'amiloide come pure per misurare l'impatto delle molecole terapeutiche (le particelle elementari delle medicine) destinate per rallentare o impedire la crescita delle fibrille dell'amiloide.„

Source:
Journal reference:

Eves, B.J., et al. (2021) Elongation rate and average length of amyloid fibrils in solution using isotope-labelled small-angle neutron scattering. RSC Chemical Biology. doi.org/10.1039/D1CB00001B.