Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio fa luce su come l'autismo si manifesta nei cervelli delle ragazze

La nuova ricerca ha fare luce su come il disordine di autismo-spettro (ASD) si manifesta nei cervelli delle ragazze, spingendo gli scienziati ad avvertire che le conclusioni ricavate dagli studi intrapresi soprattutto in ragazzi non dovrebbero essere presupposte per sostenere per le ragazze.

I ricercatori hanno scoperto che c'è una differenza significativa nei geni e “nel carico genetico„ che sostengono il termine in ragazze ed in ragazzi. Egualmente hanno identificato i modi che specifici i cervelli delle ragazze con ASD rispondono diversamente alle indicazioni sociali quali le espressioni facciali ed i gesti quelli delle ragazze senza ASD.

Questo nuovo studio ci fornisce una carta stradale per la comprensione come migliorare gli attuali ed agli interventi basati provare futuri della corrispondenza al cervello di fondo ed ai profili genetici, di modo che possiamo ottenere il giusto trattamento alla persona di destra. Ciò avanza largamente la nostra comprensione dell'autismo rivelando che ci possono bene essere cause differenti per i ragazzi contro le ragazze; ciò ci aiuta che capiamo l'eterogeneità all'interno di ed attraverso i generi.„

Kevin Pelphrey, PhD, principale inquirente, esperto superiore in autismo, università di istituto della scuola di medicina della Virginia e del cervello di UVA

Disordine di comprensione di autismo-spettro

Le nuove comprensioni vengono da un progetto di ricerca ampio, piombo da Pelphrey a UVA, che riunisce la competenza da Yale; Harvard; Università di California, Los Angeles; Bambini nazionali; Università di colorado, Denver; e bambini di Seattle. A UVA, sia Pelphrey incluso attori chiave, del banco del dipartimento della medicina di neurologia che il banco del curry di formazione e sviluppo umano e John D. Van Horn, PhD, del banco di scienza di dati e del dipartimento di UVA di psicologia.

La ricerca ha combinato la rappresentazione di cervello di avanguardia con la ricerca genetica per capire meglio gli effetti di ASD in ragazze. Quegli effetti sono rimanere esplorati male perché la circostanza è quattro volte più comune in ragazzi.

Pelphrey ed i colleghi hanno usato l'imaging a risonanza magnetica funzionale (fMRI) per esaminare l'attività di cervello durante le interazioni sociali. Hanno trovato che le ragazze autistiche hanno usato le sezioni differenti dei loro cervelli che le ragazze che non hanno avute ASD. E, il più sorprendente, la differenza fra le ragazze con e senza autismo non era la stessa della differenza nel cervello veduto quando confronta i ragazzi con e senza l'autismo, rivelante i meccanismi differenti del cervello al gioco nell'autismo secondo il genere di una persona.

Inoltre, i contributori genetici di fondo erano abbastanza differenti, i ricercatori trovati. Le ragazze hanno avute gran numero molto di varianti rare dei geni attivi durante lo sviluppo iniziale di una regione del cervello conosciuta come lo striatum. Ciò suggerisce che gli effetti sullo striatum possano contribuire al rischio di ASD in ragazze. (Scienziati ritengono che una sezione dello striatum chiamato i putamen sia compresa nell'interpretazione sia l'interazione sociale che del linguaggio.)

La convergenza della rappresentazione e dei dati genetici di cervello ci fornisce una nuova comprensione importante nelle cause di autismo in ragazze. Speriamo che lavorando con i nostri colleghi nella ricerca trasformatrice supportante dell'autismo di UVA (STAR), possiamo fare leva i nostri risultati per generare le nuove strategie del trattamento adeguate alle ragazze autistiche.„

Kevin Pelphrey, PhD

Risultati pubblicati

I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati nel cervello del giornale scientifico. Il gruppo di ricerca ha consistito di Allison Jack, Catherine A.W. Sullivan, Elizabeth Aylward, Susan Y. Bookheimer, Mirella Dapretto, Nadine Gaab, John D. Van Horn, Jeffrey Eilbott, Zachary Jacokes, Carinna M. Torgerson, Raphael A. Bernier, Daniel H. Geschwind, James C. McPartland, Charles il A. Nelson, Sara J. Webb, Kevin A. Pelphrey, Abha R. Gupta ed il consorzio di GENDAAR. Jack, il primo autore dello studio, è un docente al muratore di George e ad un ex dottorando a UVA.

McPartland fa il lavoro consultantesi per terapeutica del prugnolo ed ha ricevuto il finanziamento della ricerca da ricerca e sviluppo di Janssen; riceve i diritti d'autore dalla stampa, da Lambert e da Springer di Guilford.

Source:
Journal reference:

Jack, A., et al. (2021) A neurogenetic analysis of female autism. Brain. doi.org/10.1093/brain/awab064.