Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca esamina la trasmissione SARS-CoV-2 dalla gente agli animali domestici

Un grande gruppo dei ricercatori dagli Stati Uniti ha dimostrato che gli animali domestici con il coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo probabilmente hanno acquistato il virus presunto dagli esseri umani.  Ciò suggerisce che l'infezione dell'umano-animale possa realmente accadere molto più frequentemente di precedentemente abbia pensato - implicando quello le persone infettate dovrebbero limitare il loro contatto con gli animali. Il documento è attualmente disponibile sul " server " della pubblicazione preliminare del bioRxiv*.

Sia le infezioni naturali che sperimentali con SARS-CoV-2 - un agente causativo della pandemia in corso di malattia 2019 di coronavirus (COVID-19) - sono state dimostrate in varie specie di animali del tambuccio, che include i cani, i caponi, i criceti, i conigli ed i furetti.

Tuttavia, anche se caponi, criceti e furetti sono stati indicati per trasmettere SARS-CoV-2 ai membri delle stesse specie, infezioni naturali del naïve del tambuccio che gli animali sono stati veduti quasi esclusivamente dopo che il contatto con una persona ha COVID-19.

dovuto le interazioni onnipresenti dell'umano-animale, questa emissione deve essere considerata durante i periodi pandemici, potenzialmente con l'uso dell'un approccio di salubrità, che è una collaborazione transdisciplinare e multisettoriale che mira a raggiungere i risultati ottimali di salubrità riconoscendo l'intercoerenza fra la gente, gli animali, le piante ed il loro ambiente reciproco.

Quindi, come parte di una ricerca in corso della trasmissione della famiglia COVID-19, i ricercatori dall'Utah e Wisconsin hanno condotto una valutazione di una salubrità dell'infezione SARS-CoV-2 nei concittadini dell'animale domestico come uno degli sforzi della ricerca più iniziali nella valutazione il rischio e dei fattori comportamentistici compartecipi fra la gente e gli animali domestici.

Prova COVID-19 e durata diagnostiche di sintomo fra gli esseri umani e gli animali nelle famiglie con un animale domestico sieropositivo, una ricerca della trasmissione della famiglia di salubrità COVID-19, aprile-maggio 2020. Le durate di sintomi sono indicate soltanto per gli esseri umani. Gli animali domestici con i segni clinici sono denotati con *.
Prova COVID-19 e durata diagnostiche di sintomo fra gli esseri umani e gli animali nelle famiglie con un animale domestico sieropositivo, una ricerca della trasmissione della famiglia di salubrità COVID-19, aprile-maggio 2020. Le durate di sintomi sono indicate soltanto per gli esseri umani. Gli animali domestici con i segni clinici sono denotati con *.

La caccia per RNA e gli anticorpi virali in animali domestici

Gli studi sono stati intrapresi fra aprile e maggio di 2020 e gli animali domestici mammiferi dalle famiglie con una (o più di una) persona con COVID-19 laboratorio-confermato erano ammissibili per l'inclusione. Le caratteristiche fisiche di ogni residenza (che comprende la dimensione) erano approfondito descritto.

In breve, le informazioni dell'esposizione e demografiche sono state raccolte da tutti i membri della famiglia. Allo stesso tempo, gli animali domestici sono stati esaminati con l'uso delle analisi di reazione a catena (rRT-PCR) e di neutralizzazione della trascrizione-polimerasi inversa in tempo reale da orofaringeo, da nasale, da rettale, pelliccia, fecale e campioni di sangue.

Tuttavia, l'analisi delle misure preventive della famiglia (quale l'uso dei facemasks dai pazienti di indice analitico) è stata ostacolata dalle piccole dimensioni del campione in questo studio; quindi, le indagini supplementari sono autorizzate per caratterizzare la loro efficacia per la prevenzione della trasmissione SARS-CoV-2 agli animali domestici.

Come il proprietario, come l'animale domestico

I tamponi tutto l'orofaringei, nasali e rettali dagli animali esaminati erano negativi da quando rRT-PCR è stata condotta; tuttavia, i tamponi della pelliccia dall'un cane hanno verificato il positivo con l'uso di questo metodo molecolare alla prima campionatura animale. Ciò è realmente il primo studio per individuare il RNA di un virus da una pelliccia animale.

Ancora, nelle famiglie in cui le persone con COVID-19 laboratorio-confermato hanno risieduto insieme ai loro animali domestici, 20% ha avuto animali domestici con prova sierologica dell'infezione priore SARS-CoV-2, implicante una determinata tariffa della trasmissione virale secondaria. Più specificamente, c'erano quattro cani e quattro caponi da sei famiglie con gli anticorpi di neutralizzazione rilevabili contro il virus.

La sieropositività SARS-CoV-2 in animali domestici era più dominante nelle famiglie con le più alte tariffe delle infezioni umane COVID-19 e molto meno prevalente nei casi quando i proprietari hanno limitato le interazioni con i loro animali domestici dopo che hanno sviluppato i sintomi della malattia.

Una salubrità nella preparazione pandemica

Anche se il rischio di trasmissione può ancora essere considerato basso, comprendere il ruolo epidemiologico esatto degli animali nella pandemia in corso COVID-19 è chiave informare l'orientamento ed il processo decisionale per sia i funzionari della sanità animali dell'ufficiale di salute pubblica che.

“I nostri risultati aggiungono all'organismo crescente di prova che dimostra la trasmissione SARS-CoV-2 possono accadere fra la gente e gli animali domestici - il più spesso dalla gente agli animali domestici - e suggerire questa trasmissione possono accadere più frequentemente di precedentemente riconosciuto„, dica gli autori di studio in questo documento del bioRxiv.

Comunque, i risultati in questo studio sottolineano l'importanza della ricerca supplementare, che comprende l'identificazione dei fattori di rischio specifici per la trasmissione dell'umano--animale domestico, considerante pets nell'orientamento di salute pubblica durante l'era pandemica, ma anche nell'inclusione degli animali domestici nella pianificazione pandemica futura di preparazione.

Avviso *Important

il bioRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2021, April 18). La ricerca esamina la trasmissione SARS-CoV-2 dalla gente agli animali domestici. News-Medical. Retrieved on June 18, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210418/Research-looks-at-SARS-CoV-2-transmission-from-people-to-pets.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "La ricerca esamina la trasmissione SARS-CoV-2 dalla gente agli animali domestici". News-Medical. 18 June 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210418/Research-looks-at-SARS-CoV-2-transmission-from-people-to-pets.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "La ricerca esamina la trasmissione SARS-CoV-2 dalla gente agli animali domestici". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210418/Research-looks-at-SARS-CoV-2-transmission-from-people-to-pets.aspx. (accessed June 18, 2021).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2021. La ricerca esamina la trasmissione SARS-CoV-2 dalla gente agli animali domestici. News-Medical, viewed 18 June 2021, https://www.news-medical.net/news/20210418/Research-looks-at-SARS-CoV-2-transmission-from-people-to-pets.aspx.