Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I difetti in celle di calice specifiche possono essere un fattore che contribuisce alla colite ulcerosa

Ci sono molte varianti “delle celle di calice„ negli intestini e sembrano avere funzioni differenti, secondo un nuovo studio dall'università di Gothenburg. Lo studio indica che i difetti in celle di calice di un tipo particolare possono essere un fattore che contribuisce alla colite ulcerosa, una malattia di viscere infiammatoria.

L'intero interno dei nostri intestini è coperto da uno strato sottile di muco che protegge la mucosa fragile (mucosa) dai batteri e da altri microrganismi. Se il contatto ripetutamente entrato in dei microrganismi con le mucose, l'infiammazione e perfino i cambiamenti intestinali delle cellule può risultare.

Questi aumentano il rischio di cancro intestinale. In un colon sano, il livello del muco spetta ad un millimetro spesso. Questo livello, che subisce all'ora il rinnovo completo, è formato dalle celle di un tipo speciale, conosciute come le celle di calice.

Molte celle di calice differenti

Nello studio presente, ora pubblicato nella scienza del giornale, gli scienziati hanno separato le celle di calice da altre celle ed hanno studiato che le proteine ogni cella di calice determinata esprime. È risultato essere molti sottotipi differenti di queste celle e delle funzioni delle cellule di calice risultate per variare più dei ricercatori precedentemente hanno realizzato.

Crediamo che questa sia conoscenza importante che può permetterci di influenzare la funzione protettiva dell'intestino in futuro. Il sistema che mantiene il livello intestinale protettivo del muco sembra potere cambiarci le sue funzioni e potrebbe utilizzare questa capacità riprogrammando il livello con i vari segnali, per esempio usando le nuove droghe.„

Malin Johansson, cavo di studio e professore associato all'accademia di Sahlgrenska, università di Gothenburg

Relativo a colite ulcerosa

La parte più impermeabile del livello del muco è costituita dalle ghiandole nell'intestino. In particolare, il gruppo di ricerca ha studiato uno dei tipi specifici di celle di calice, ha trovato sulla superficie esterna delle mucose. Queste celle di calice forniscono un altro tipo di muco, che contribuisce alla protezione dell'intestino ma che permette che determinate sostanze nutrienti passino da parte a parte.

“Se la funzione di queste celle specifiche è alterata, vediamo che le superfici non protette delle cellule sorgono. Questi piombo ad infiammazione, sia negli studi sui mouse che in campioni dai pazienti con colite ulcerosa,„ Johansson dice.

Sembri danneggiare la protezione mucosa

Nello studio, queste celle di calice specifiche sono sembrato essere respinte più presto dalle mucose del normale in pazienti con colite ulcerosa. Di conseguenza, le celle sono diventato meno.

“Con la nostra sorpresa, potevamo osservare il questo sia in pazienti con colite ulcerosa attiva che in coloro che era temporaneamente asintomatico. Ciò indica quel rifiuto prematuro delle celle che di calice particolari stiamo studiando i danni la protezione del muco e che questa è una causa di contributo della malattia di viscere infiammatoria. Potrebbe anche essere una spiegazione parziale per il rischio di cancro elevato di questi pazienti,„ Johansson dice.

Ci sono circa 30,000 persone in Svezia con colite ulcerosa, che è una malattia di viscere infiammatoria cronica ma intermittente.

Source:
Journal reference:

Nyström, E. E. L., et al. (2021) An intercrypt subpopulation of goblet cells is essential for colonic mucus barrier function. Science. doi.org/10.1126/science.abb1590.