Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il rapporto evidenzia l'efficacia del modello di collaborazione di cura per i pazienti con demenza

Un nuovo rapporto dalle Accademie nazionali delle scienze, dall'assistenza tecnica e dalla medicina (accademie nazionali) dettaglia lo stato di cura e della ricerca di demenza in America e che fornisce l'orientamento sulla ricerca futura per assicurarsi che entrambi i pazienti e le loro famiglie stiano facendo le loro soddisfare esigenze dalla cura ricevono. Le sezioni del rapporto evidenziano l'efficacia del modello di collaborazione di cura come pure di riuscita entrata in vigore, citante la ricerca dall'istituto di Regenstrief, la salubrità di Eskenazi e la scuola di medicina di Indiana University.

C'è fra 3,7 milione e 5,8 milione di persone che vivono con la demenza negli Stati Uniti e quel numero è probabile svilupparsi come le età della popolazione.

Il rapporto, incontrante la sfida di occuparsi delle persone che vivono con la demenza ed i loro partner e badante di cura: Un modo in avanti, promosso dagli istituti nazionali dell'istituto nazionale della salubrità su invecchiamento, ha esaminato i vari bisogni della gente con demenza, compreso guida con uso del farmaco, le fatture di pagamento e le attività quotidiane di gestione. Nota parecchie limitazioni degli interventi correnti di cura. Tuttavia, in base ad un esame sistematico indipendente dall'agenzia per la ricerca e la qualità di sanità, ha trovato due tipi di interventi che sono supportati da prova di basso resistenza del vantaggio: la cura di collaborazione modella, che integrano la cura medica e psicosociale; e le risorse per salubrità del badante di Alzheimer di miglioramento (SBRACCIO) II, un intervento hanno puntato su supportare i badante di famiglia.

Il ricercatore di Regenstrief e professore della scuola di medicina di IU di medicina Christopher Callahan, M.D., erano un membro del comitato che ha compilato il rapporto. Ha lavorato estesamente con i colleghi a Regenstrief, allo IU ed alla salubrità di Eskenazi sullo sviluppare e sull'applicare i modelli di collaborazione di cura per il morbo di Alzheimer. Il miglioramento della cura per le persone che vivono con la demenza ed i loro partner di cura è un fuoco importante della ricerca per un grande gruppo degli scienziati nel centro per la ricerca invecchiante all'istituto di Regenstrief.

Questo rapporto ha compreso il feedback dalla gente con demenza e dalle loro famiglie ed hanno indicato che la ricerca passata vicino misurata risultati è stata troppo stretta e ci sono altre aree di benessere che sono importanti loro che non sono stati presi in considerazione. Gli impianti di collaborazione di cura per fornire la cura olistica ai pazienti ed alle loro famiglie ed il modello possono adattarsi alle esigenze di indirizzo che corrente non stanno soddisfacende.„

Dott. Christopher Callahan, ricercatore di Regenstrief ed il professor della scuola di medicina di IU di medicina

I modelli di collaborazione di cura integrano la cura medica e psicosociale, consegnata da un gruppo dei fornitori compreso i medici, gli infermieri, gli psicologi, i coordinatori di cura e gli assistenti sociali. Questo modello è risultato migliorare significativamente i risultati del badante e del paziente e diminuire i costi e con successo è stato applicato al centro di Sandra Eskenazi per l'innovazione di cura del cervello.

Le accademie nazionali riferiscono hanno evidenziato il bisogno urgente di mettere in pratica agli gli interventi basati a prova, fornenti di rimandi il lavoro del professor Malaz Boustani del ricercatore di Regenstrief e della scuola di medicina di IU, M.D., MPH. Il Dott. Boustani sta creando le strategie per più prove che hanno luogo nelle situazioni nell'ambiente, mentre ancora essendo rigoroso nel verificare i risultati importanti.

“I pazienti e le famiglie hanno indicato che capiscono che gli interventi non fossero perfetti, ma li vogliono hanno applicato ora, nel mondo reale, mentre la ricerca ed il perfezionamento continua,„ hanno detto il Dott. Callahan.

Il rapporto propone una cianografia per la ricerca futura, che comprende i miglioramenti e gli approcci metodologici che possono complementare le prove ripartite con scelta casuale di controllo. Un fuoco importante dovrebbe valutare l'efficacia nell'ambiente e dare la priorità alla ricerca inclusa.