Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La parità di genere in ortopedia richiede i cambiamenti sostanziali di migliorare la curva corrente

Alla tariffa di cambiamento corrente, richiederà più di 200 anni per la percentuale di donne in ortopedia per raggiungere la parità con la professione medica globale, secondo uno studio nell'ortopedia clinica e in Research® relativo (CORR®), una pubblicazione dell'associazione dell'osso e la giunzione Surgeons®. Il giornale è pubblicato nel portafoglio di Lippincott da Wolters Kluwer.

“I cambiamenti sostanziali devono essere fatti attraverso tutti i livelli di formazione ortopedica e direzione da diventare scosceso la curva corrente,„ conclude il rapporto da Atul F. Kamath, MD, delle fondamenta e dei colleghi della clinica di Cleveland. “I nostri risultati supportano l'esigenza dei cambiamenti in facoltà di medicina, programmi ortopedici della residenza come pure al livello di società professionali di subspecialty e di specialità.„

L'ortopedia rimane “completamente l'ultima volta nella diversità di genere„

I ricercatori hanno interrogato la registrazione nazionale dell'identificatore del fornitore dei centri per Assistenza sanitaria statale e servizi di Medicaid, che richiede ai clinici di identificarsi come il maschio o femmina. L'aprile 2020, la registrazione ha compreso i dati su 31.296 chirurghi ortopedici di pratica, di cui 8 per cento erano donne. Quello è ben più basso della percentuale di donne nella professione medica complessiva: 36 per cento nel 2019.

Fra 2010 e 2019, il tasso di crescita annuale composto di chirurghi ortopedici delle donne era 2 per cento (20 per cento durante la decade). Ammettendo questa tariffa sono stati sostenuti dopo del 2019, richiederebbe 217 anni - fino a 2236 - per raggiungere la parità di genere con il resto della professione medica. Il tempo di raggiungere la parità con la popolazione degli Stati Uniti - corrente una femmina di 51 per cento - sarebbe di 326 anni, o fino a 2354.

I ricercatori egualmente hanno analizzato le tendenze dal subspecialty ortopedico e dalla regione. Nel 2019, le donne hanno rappresentato 26 per cento dei chirurghi in ortopedia pediatrica e 14 per cento in chirurgia della caviglia e del piede, ma soltanto 3 per cento in chirurgia ricostruttiva adulta e 3 per cento in ambulatorio spinale. Dopo del 2019, gli aumenti della rappresentazione di subspecialty sono aggettati per essere appena 1 o 2 per cento, senza la crescita in chirurgia ricostruttiva adulta.

Il Midwest ha avuto la più grande crescita nella percentuale di chirurghi ortopedici delle donne, 27 per cento; seguito dal nord-est, 20 per cento. Le tariffe nell'ovest e nel sud erano 17 per cento e 19 per cento, rispettivamente: di meno che la tariffa di crescita nazionale.

Dott. Kamath e richiesta dei colleghi per i cambiamenti in tutto l'ortopedia per accelerare la tariffa di cambiamento. Le facoltà di medicina dovrebbero offrire una rotazione dell'ortopedia per promuovere l'interesse fra le studentesse e per contribuire a porre freno le preoccupazioni relative al bilanciamento di lavoro-vita e una cultura dominata dall'uomo. Gli autori egualmente suggeriscono i benchmark per aumentare la percentuale di apprendisti e facoltà delle donne nei programmi di formazione dell'ortopedia, specialmente nel sud ed ad ovest; e più donne fra la direzione delle società ortopediche di subspecialty.

In un accompagnamento “catturi 5" intervista con il Dott. Kamath, il redattore capo Seth S. Leopold, MD di CORR®, scrive: “Letteralmente ogni altra specialità medica e chirurgica ha superato questo problema ad un maggior grado dell'ortopedia; siamo completamente l'ultima volta nella diversità di genere.„ Chiama sulla sua specialità per smettere di pagare “le parole al vento„ “all'assenza quasi completa di donne dalla nostra specialità e dalla mancanza di progresso verso il rimedio della disparità col passare del tempo.„

Il Dott. Kamath ritiene che la comunità ortopedica dovrebbe cercare la guida da altri campi che sono riusciti nella rappresentazione aumentante delle donne: “Non è impossible da raggiungere la parità di genere; dobbiamo realmente riconoscere appena che è un problema e poi fare qualcosa.„

Applaudiamo questi autori per la messa in evidenza della questa questione critica. La proiezione in 300 anni per raggiungere la parità di genere con la popolazione degli Stati Uniti è in modo allarmante.„

Dott. Julie Samora, MD, Presidente della società ortopedica di Ruth Jackson, salubrità di Wolters Kluwer

La società è un gruppo di rete e di sostegno per il numero crescente dei chirurghi ortopedici delle donne

“Stiamo perdendo il talento eccezionale e facendo un danno ai nostri pazienti,„ il Dott. Samora aggiunge. “Il tempo ora è di commettere ad atto, avere sforzi intenzionali per aumentare la rappresentazione delle donne nell'ortopedia. Il miglioramento della diversità di genere non solo renderà i nostri programmi e professione migliori, ma egualmente migliorerà la cura globale dei nostri pazienti.„