Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I bambini sviluppano la forte, immunità duratura dopo l'infezione SARS-CoV-2

I ricercatori nel Regno Unito hanno intrapreso gli studi che possono spiegare perché i bambini che sono infettati con il coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo non sviluppano generalmente la malattia severa 2019 (COVID-19) di coronavirus.

Il gruppo - dalla salute pubblica Inghilterra, l'università di Birmingham e le varie fondamenta di NHS si fida di attraverso l'Inghilterra - dice che un'individuazione chiave dello studio era che la grandezza della risposta immunitaria adattabile a SARS-CoV-2 è stata aumentata significativamente fra i bambini (invecchiati 3 - 11 anno), rispetto fra agli adulti (invecchiati 20 - 71 anno).

Un'altra funzionalità notevole era che l'infezione SARS-CoV-2 fra i bambini ha raddoppiato i titoli dell'anticorpo contro altri quattro tipi di coronaviruses umani che causano frequentemente il raffreddore - un reticolo che non è stato osservato in adulti.

La risposta immunitaria cellulare alla proteina virale della punta era più di due volte egualmente forte fra i bambini rispetto fra agli adulti. La proteina della punta è la struttura che di superficie il virus usa per legare a ed infettare le cellule ospiti.

D'importanza, tutti i bambini hanno conservato gli alti titoli dell'anticorpo e le risposte cellulari per più di 6 mesi che seguono l'infezione, mentre calare relativo dei titoli dell'anticorpo è stato osservato per gli adulti.

“Dimostriamo un profilo contrassegnato differente della risposta immunitaria dopo che l'infezione SARS-CoV-2 in bambini ha confrontato agli adulti,„ scriviamo Shamez Ladhani e colleghi.

I ricercatori dicono che i risultati hanno implicazioni potenziali per la comprensione delle risposte immunitarie all'infezione SARS-CoV-2 in bambini.

“Tali informazioni sul profilo dell'infezione naturale contribuiranno a guidare l'introduzione dei regimi della vaccinazione nella popolazione pediatrica,„ aggiungono.

Una versione della pubblicazione preliminare della pubblicazione è disponibile sul " server " del medRxiv*, mentre l'articolo subisce la revisione tra pari.

I bambini sviluppano generalmente la malattia delicata o asintomatica

In bambini, l'infezione SARS-CoV-2 causa generalmente soltanto la malattia delicata o asintomatica piuttosto che la malattia severa che è osservata più comunemente fra gli adulti.

Tuttavia, la base biologica per questa è poco chiara ed i ricercatori sono entusiasta capire meglio la risposta immunitaria a SARS-CoV-2 fra i bambini.

Un determinante potenziale di questa differenza fra i bambini e gli adulti può essere la sincronizzazione dell'esposizione ad altri coronaviruses umani endemici (HCoVs) che esistono oltre a SARS-CoV-2.

Questi includono i virus OC-43 e HKU-1, che dividono l'identità di sequenza aminoacidica di 35% e di 38% con SARS-CoV-2 come pure i coronaviruses più distante relativi NL-63 e 229E, quell'ogni azione intorno all'identità di 31%.

Questi coronaviruses causano frequentemente il raffreddore in bambini e la sieroconversione dell'anticorpo si presenta tipicamente prima dell'età di cinque.

“L'infezione recente di HCoV potrebbe pre-sensibilizzare i bambini contro l'infezione SARS-CoV-2,„ dice Ladhani ed i colleghi.

Ancora, la vaccinazione di massa contro SARS-CoV-2 ora sta srotolanda in molti paesi e le prove del vaccino in bambini sono corrente in corso.

“È, quindi, imperativo capire il profilo del riferimento delle risposte immunitarie specifiche SARS-CoV-2 in bambini per informare la strategia della vaccinazione,„ scrive il gruppo.

Che cosa i ricercatori hanno fatto?

Il gruppo ha valutato completamente la risposta immunitaria umorale e cellulare convalescente fra 92 bambini (di 3-11 anni; età media 7 anni) e 155 adulti (invecchiati 20-71; età media 41 anno) che hanno partecipato alla sorveglianza SARS-CoV-2 nello studio dei banchi (scivoli).

I ricercatori hanno determinato risposte sierologiche dei partecipanti' contro la proteina virale della punta, il dominio dell'ricevitore-associazione della punta (RBD), il dominio del N-terminale della punta (NTD) e la proteina del nucleocapsid (n) che è essenziale per l'imballaggio del genoma virale nei nuovi virions.

Che cosa hanno trovato?

Nel totale, 47% dei bambini e 59% degli adulti sono risultati sieropositivi, con ogni gruppo d'età che esibisce largamente le simili risposte dell'anticorpo contro le proteine virali.

Tuttavia, i titoli medi dell'anticorpo contro tutte e quattro le proteine erano più alti fra i bambini, specialmente quelli prodotti contro il NTD e RBD. I titoli dell'anticorpo erano volta 2,3 e 1,7 volta più su per questi domini, sebbene i risultati non abbiano raggiunto il significato statistico.

Dopo, il gruppo ha confrontato i titoli dell'anticorpo generati contro il HCoVs OC-43, HKU-1, NL-63 e 229E nei bambini di SARS-CoV-2 ed in adulti sieronegativi e sieropositivi.

Ciò ha rivelato i 1,2 - alla volta 1,4 aumenti di titoli dell'anticorpo contro HCoVs fra il sieropositivo contro gli adulti sieronegativi, rispetto ad un aumento di 1,5 - 2,3 volte fra sieropositivo contro i bambini sieronegativi.

Questi aumenti fra i bambini hanno raggiunto il significato statistico per OC-43 e HKU-1 - i coronaviruses più strettamente connessi a SARS-CoV-2.

Facendo uso di pre-assorbimento del dominio della proteina, i ricercatori hanno scoperto che la risposta aumentata dell'anticorpo dei bambini a questi coronaviruses stagionali era parzialmente dovuto il inter-riconoscimento dell'sottounità 2 della proteina della punta, indicante una vasta risposta umorale che non è stata osservata in adulti.

Che cosa circa la risposta cellulare?

La grandezza delle risposte a cellula T contro la proteina della punta era egualmente volta 2,1 maggior fra i bambini che fra gli adulti.

Le risposte cellulari alla punta egualmente sono state osservate in più della metà dei bambini sieronegativi, suggerendo le risposte o la sensibilizzazione inter-reattive preesistenti a SARS-CoV-2.

I bambini conservano l'immunità umorale e cellulare per almeno 6 mesi

D'importanza, tutti i bambini hanno conservato l'alta immunità umorale (dell'anticorpo) per almeno 6 mesi dopo l'infezione, mentre 7% degli adulti che erano precedentemente sieropositivo non riusciti per mostrare le risposte umorali significative dopo 6 mesi.

Le risposte immunitarie cellulari erano egualmente rilevabili in 84% dei bambini e in 79% degli adulti almeno 6 mesi di post-infezione. La grandezza della risposta punta-specifica è rimanere più su fra i bambini che fra gli adulti.

“I bambini generano così distintamente robusto, inter-reattivo e le risposte immunitarie continue dopo l'infezione SARS-CoV-2 con la specificità messa a fuoco contro la proteina della punta,„ scrive Ladhani ed il gruppo.

I risultati possono contribuire a spiegare i risultati clinici eccellenti in bambini

I ricercatori dicono che questo profilo dell'anticorpo inter-reattivo e delle risposte cellulari in bambini può contribuire a spiegare i risultati clinici eccellenti in questo gruppo.

“Questi dati forniscono l'incoraggiamento che l'immunità generata nell'infanzia può assicurare la protezione più a lungo termine alla luce delle crescenti preoccupazioni che SARS-CoV-2 si trasformerà in in un'infezione endemica,„ essi scrive.

“Ancora, contribuiranno a guidare l'introduzione e l'interpretazione di distribuzione vaccino nella popolazione pediatrica e possono indicare un'esigenza della vaccinazione meno frequente del ripetitore in bambini,„ concludono il gruppo.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally first developed an interest in medical communications when she took on the role of Journal Development Editor for BioMed Central (BMC), after having graduated with a degree in biomedical science from Greenwich University.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2021, April 20). I bambini sviluppano la forte, immunità duratura dopo l'infezione SARS-CoV-2. News-Medical. Retrieved on June 23, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210420/Children-develop-strong-long-lasting-immunity-following-SARS-CoV-2-infection.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "I bambini sviluppano la forte, immunità duratura dopo l'infezione SARS-CoV-2". News-Medical. 23 June 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210420/Children-develop-strong-long-lasting-immunity-following-SARS-CoV-2-infection.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "I bambini sviluppano la forte, immunità duratura dopo l'infezione SARS-CoV-2". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210420/Children-develop-strong-long-lasting-immunity-following-SARS-CoV-2-infection.aspx. (accessed June 23, 2021).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2021. I bambini sviluppano la forte, immunità duratura dopo l'infezione SARS-CoV-2. News-Medical, viewed 23 June 2021, https://www.news-medical.net/news/20210420/Children-develop-strong-long-lasting-immunity-following-SARS-CoV-2-infection.aspx.