Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo studio di Penn State rivela gli effetti protettivi dei funghi contro cancro

La volta che prossima producete un'insalata, voi potrebbe volere studiare la possibilità di aggiungere i funghi a. Quello è perché il più alto consumo del fungo è associato con un più a basso rischio di cancro, secondo un nuovo studio di Penn State, pubblicato il 16 marzo negli sviluppi della nutrizione.

L'esame e la meta-analisi sistematici hanno esaminato 17 studi del cancro pubblicati dal 1966 al 2020. Analizzando i dati da più di 19.500 malati di cancro, i ricercatori hanno esplorato la relazione fra il consumo del fungo ed il rischio di cancro.

I funghi sono ricchi in vitamine, sostanze nutrienti ed antiossidanti. I risultati del gruppo indicano che questi alimenti eccellenti possono anche contribuire a difendersi da cancro. Anche se lo shiitake, l'ostrica, il maitake ed i funghi di ostrica di re hanno quantità elevate del ergothioneine dell'amminoacido che i funghi bianchi del bottone, di cremini e di portabello, i ricercatori hanno trovato che quella gente che ha incorporato tutta la varietà di funghi nelle loro diete quotidiane ha avuta un più a basso rischio di cancro. Secondo i risultati, le persone che hanno mangiato 18 grammi di funghi hanno avute giornalmente un 45% più a basso rischio di cancro confrontato a coloro che non ha mangiato i funghi.

I funghi sono il più alta sorgente dietetica del ergothioneine, che è un protettore antiossidante e cellulare unico e potente. Il riempimento degli antiossidanti nell'organismo può contribuire a proteggere dallo sforzo ossidativo ed a ridurre il rischio di cancro.„

Djibril M. Ba, dottorando in epidemiologia, istituto universitario di Penn State di medicina

Quando i cancri specifici sono stati esaminati, i ricercatori hanno notato le più forti associazioni per cancro al seno poichè le persone che hanno mangiato regolarmente i funghi hanno avute significativamente un più a basso rischio di cancro al seno. Le sedere hanno spiegato che questa potrebbe essere perché la maggior parte degli studi non hanno compreso altri moduli di cancro. Muovendosi in avanti, questa ricerca potrebbe essere utile più ulteriormente nell'esplorazione degli effetti protettivi che i funghi hanno e contribuendo a stabilire le diete più sane che impediscono il cancro.

“In generale, questi risultati forniscono la prova importante per gli effetti protettivi dei funghi contro cancro,„ ha detto il co-author John Richie, un ricercatore dell'istituto del Cancro di Penn State e professore delle scienze e della farmacologia di salute pubblica. “Gli studi futuri sono necessari migliorare il puntiforme i meccanismi in questione e cancri specifici che possono essere urtati.„

Source:
Journal reference:

Ba, D.M., et al. (2021) Higher Mushroom Consumption Is Associated with Lower Risk of Cancer: A Systematic Review and Meta-Analysis of Observational Studies. Advances in Nutrition. doi.org/10.1093/advances/nmab015.