Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I pazienti con l'alto rischio del HIV sono informati della pillola preventiva, ma pochi stanno usandola

Gli uomini di minoranza di Cisgender e le donne sessuali del transessuale sono informati della profilassi dell'pre-esposizione (PrEP), una pillola quotidiana affinchè la gente HIVnegativa impediscano l'infezione HIV, ma pochi corrente stanno catturandola, secondo i ricercatori a Rutgers.

Lo studio, pubblicato nell'AIDS e nel comportamento del giornale, ha esaminato 202 giovani uomini di minoranza e donne sessuali del transessuale - due popolazioni prioritarie per la prevenzione del HIV - per capire meglio perché alcuni erano più probabili di altri catturare la preparazione.

Secondo il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, gli uomini sessuali di minoranza sono la comunità più incastrata dal HIV, componente 69 per cento di tutte le nuove diagnosi nel 2018 e le popolazioni del transessuale sono influenzate sproporzionatamente dal HIV e dalle sfide di prevenzione. Mentre le popolazioni di colore e del latino-americano/Latinx sono principalmente probabili recentemente essere diagnosticate con il HIV, gli utenti della preparazione sono più probabili essere bianchi.

I ricercatori, che fa parte del banco di Rutgers del centro della sanità pubblica per gli studi di salubrità, di identità, di comportamento e di prevenzione (CHIBPS), trovati che mentre 98 per cento dei partecipanti dello studio erano informati della preparazione, meno di 25 per cento corrente stavano catturandola.

Era sorprendente che così pochi partecipanti stavano usando la preparazione, ma eravamo felici di vedere che c'erano disparità non razziali o etniche in chi stava usandolo. Penso che i risultati di studio indichino l'efficacia degli sforzi locali per aumentare l'uso della preparazione per coloro che lo ha bisogno più.„

Caleb LoSchiavo, co-author di studio e candidato di laurea, banco della salute pubblica, Rutgers University

Mentre lo studio ha trovato l'azione ordinaria inattesa nell'uso della preparazione, egualmente ha indicato le differenze razziali ed etniche nei fattori connessi con il suo uso. La probabilità dei partecipanti bianchi di usando la preparazione è aumentato con l'età ed è diminuito se riferissero le preoccupazioni circa uso quotidiano del farmaco.

Tuttavia, i partecipanti di colore erano più probabili catturare la preparazione se ricevessero le informazioni sulla pillola di prevenzione del HIV da un fornitore di cure mediche e se avessero credenze più positive circa il suo uso.

“Il nostro studio evidenzia l'importanza dei clinici nell'ampliamento dell'impiego del HIV i metodi di prevenzione che come la preparazione fra coloro che la ha bisogno più, sia through informando i loro pazienti circa la preparazione che con le credenze stigmatizzare di combattimento circa uso della preparazione,„ hanno detto lo studio senior l'autore Perry N. Halkitis, di decano del banco di Rutgers della salute pubblica e di Direttore di CHIBPS.

Lo studio sottolinea l'importanza di formazione della preparazione nelle impostazioni cliniche, i ricercatori hanno detto.

“Il messaggio positivo di salute pubblica circa la preparazione deve rischio del reframe, marchio di infamia di combattimento e normalizzare sanità preventiva,„ LoSchiavo ha detto.

Source:
Journal reference:

Jaiswal, J., et al. (2021) Correlates of PrEP Uptake Among Young Sexual Minority Men and Transgender Women in New York City: The Need to Reframe “Risk” Messaging and Normalize Preventative Health. AIDS and Behavior. doi.org/10.1007/s10461-021-03254-4.