Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori mirano a capire meglio le funzionalità cliniche connesse con la mortalità COVID-19

Fin qui, la pandemia di malattia 2019 di coronavirus (COVID-19), causata dal coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo, ha risultato dentro oltre 142,2 milione casi ed oltre 3 milione morti universalmente.

Per attenuare l'impatto di tutta la malattia infettiva, è necessario da capire come il suo agente patogeno causativo è trasmesso come pure le sue funzionalità cliniche. Come è stato osservato dall'inizio della pandemia corrente, COVID-19 ha esibito una vasta gamma di funzionalità e di risultati clinici di malattia. Malgrado molti studi che mettono a fuoco sui sui fattori di rischio e sulle funzionalità cliniche, i fattori importanti del tasso di mortalità in COVID-19 ancora sufficientemente non sono capiti.

Per esplorare queste funzionalità, un gruppo interdisciplinare dei ricercatori ha studiato i fattori importanti e la loro influenza sulla morte di un paziente COVID-19. In questo studio, il gruppo suggerisce che abbiano presentato alcune funzionalità esaminarici per la prima volta. I risultati del gruppo erano recentemente medRxiv* rilasciato sul " server " della pubblicazione preliminare.

Lo studio ha mostrato un'associazione significativa fra la mortalità e determinati fattori di rischio come la vecchiaia, emicrania, dolore toracico, emergenza respiratoria, ritmo respiratorio basso, saturazione dell'ossigeno meno di 93%, esigenza di ventilazione meccanica, prova dal CT, assunzione dell'ospedalizzazione e dati storici di ipertensione, disordini neurologici, o tutte le malattie cardiovascolari.

Contrastingly, non hanno osservato associazione significativa fra la mortalità e genere, febbre, mialgia, vertigini, attacco, dolore addominale, nausea, vomitare, diarrea o anoressia.

I ricercatori hanno detto che questo studio potrebbe aiutare clinicamente nella migliore gestione dei pazienti COVID-19.

COVID-19 si manifesta spesso con febbre, un continuo asciuga la tosse e la dispnea. La radiografia del torace dimostra generalmente l'opacità a superficie smerigliata e la chiazzatura multipla nei pazienti che sviluppano la polmonite di COVID-19-related.

Altre osservazioni cliniche trovate tipicamente in pazienti COVID-19 comprendono gli eosinofilo in diminuzione ed i conteggi del linfocita; abbassi gli indici mediani dell'emoglobina ed i conteggi migliorati del neutrofilo; WBC e livelli del siero di amminotransferasi dell'alanina (ALT); amminotransferasi dell'aspartato (AST); deidrogenasi del lattato (LDH); e proteina C-reattiva (CRP). Nel caso dei pazienti severi COVID-19, i livelli iniziali del siero di CRP sono considerati un preannunciatore indipendente.

Mentre i ricevitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina 2 (ACE2) della proteina virale della punta ampiamente sono espressi in vari organi, l'infezione SARS-CoV-2 può causare (con danno ai polmoni) il danno gastrointestinale, del fegato, del rene, del sistema nervoso centrale, cardiovascolare ed oculare. Nel caso della sindrome di emergenza respiratoria acuta (ARDS), gli stati dei pazienti si deteriorano rapido con la tempesta di citochina del `,' piombo all'errore interno dell'multiplo-organo.

I livelli elevati del D-dimero, riflettenti il rischio di coagulopathy diffuso in pazienti con COVID-19 severo, egualmente sono trovati con la severità aumentata.

Gli studi precedenti sui fattori di rischio ed i risultati relativi a COVID-19 hanno mirato al diabete, lesione del cuore ed uso del corticosteroide della alto-dose, disponibilità delle risorse di sanità, stato del selenio, indicatori cardiaci di lesione, uso dello statin, ammissione di ICU, stato di nutrizione ed anche livelli di inquinamento atmosferico.

Tuttavia, i ricercatori notano che una lista completa delle funzionalità cliniche connesse con la mortalità COVID-19 ancora non è comparso nella letteratura attuale. Hanno mirato ad indirizzare questo e che credono che l'effetto di alcuni fattori di rischio ed i sintomi associati della mortalità COVID-19 fossero stati studiati per la prima volta nel loro studio.

Gli studi sono stati intrapresi fra i marzo 2020 al novembre 2020 ed hanno incluso un gruppo di 3.008 pazienti con COVID-19; la maggior parte di loro della nazionalità iraniana (94,5%) ed il resto erano cittadini afgani (5,5%).

I ricercatori hanno trovato che mentre il genere non ha pregiudicato la mortalità, non c' era una differenza significativa fra la mortalità e l'età dei pazienti, il tempo di infezione ed il reparto dell'ospedalizzazione (reparto isolato, unità di cure intensive, reparto normale).

Hanno trovato che c'era una differenza significativa fra la mortalità e l'emicrania in pazienti infettati con COVID-19. La presentazione di dolore toracico, in diminuzione a livello della coscienza, emergenza respiratoria, saturazione dell'ossigeno meno di 93%, ritmo respiratorio più basso ed esigenza di ventilazione meccanica è stata associata significativamente con la mortalità riferita COVID-19.

I ricercatori hanno tabulato l'effetto delle funzionalità differenti (sintomi iniziali) sui tassi di mortalità. La maggior parte dei fattori chiave hanno acconsentito con le osservazioni precedenti. I ricercatori hanno notato che ciò che segue non si è associato con la mortalità di COVID-19-related: dipendenza dell'oppio, stato di fumo, gravidanza, diabete mellito, cancro di fondo, affezione epatica, affezione polmonare, asma, malattia renale, malattie ematologiche croniche, altre malattie croniche e ricevere le medicine immunosopressive.

Tuttavia, hanno riferito che la malattia cardiovascolare di fondo, l'ipertensione e le malattie neurologiche sono state associate con la mortalità riferita COVID-19.

I ricercatori hanno osservato un'associazione significativa fra la mortalità COVID-19 e l'età nel contesto di danno immune e della possibilità migliorata di sviluppare le malattie cardiovascolari e respiratorie nella vecchiaia.

Considerevolmente, non hanno osservato relazione fra la mortalità di COVID-19 ed il cancro - un'individuazione nella discrepanza con alcuni studi precedenti. Ciò che trova ha potuto essere a causa delle popolazioni supplenti nell'ambito dell'osservazione in questo studio.

I ricercatori avvertono che mentre questo studio ha evidenziato alcune funzionalità importanti della mortalità COVID-19, il suo geografico e la portata demografica è limitata. I fattori connessi con la mortalità possono differire in altre regioni.

I risultati del gruppo possono contribuire a facilitare ulteriore ricerca nell'area per confermare o raffinare i sui risultati. Possono anche aiutare i clinici per gestire meglio, la valutazione e la cura per i pazienti COVID-19 con le funzionalità cliniche connesse con i risultati seri di malattia.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Ramya Dwivedi

Written by

Dr. Ramya Dwivedi

Ramya has a Ph.D. in Biotechnology from the National Chemical Laboratories (CSIR-NCL), in Pune. Her work consisted of functionalizing nanoparticles with different molecules of biological interest, studying the reaction system and establishing useful applications.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Dwivedi, Ramya. (2021, April 22). I ricercatori mirano a capire meglio le funzionalità cliniche connesse con la mortalità COVID-19. News-Medical. Retrieved on September 18, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210422/Researchers-aim-to-better-understand-clinical-features-associated-with-COVID-19-mortality.aspx.

  • MLA

    Dwivedi, Ramya. "I ricercatori mirano a capire meglio le funzionalità cliniche connesse con la mortalità COVID-19". News-Medical. 18 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210422/Researchers-aim-to-better-understand-clinical-features-associated-with-COVID-19-mortality.aspx>.

  • Chicago

    Dwivedi, Ramya. "I ricercatori mirano a capire meglio le funzionalità cliniche connesse con la mortalità COVID-19". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210422/Researchers-aim-to-better-understand-clinical-features-associated-with-COVID-19-mortality.aspx. (accessed September 18, 2021).

  • Harvard

    Dwivedi, Ramya. 2021. I ricercatori mirano a capire meglio le funzionalità cliniche connesse con la mortalità COVID-19. News-Medical, viewed 18 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20210422/Researchers-aim-to-better-understand-clinical-features-associated-with-COVID-19-mortality.aspx.