Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I disordini di salute mentale sono aumentato marcato fra gli Americani durante i primi 9 mesi di pandemia COVID-19

La prova aneddotica di conferma che la diffusione del coronavirus ha sforzato la salute mentale degli Americani, ricercatori dell'istituto universitario di Boston ha trovato i rapporti di ansia aumentati da ora a novembre 2020 a 50 per cento ed alla depressione a 44 per cento - tariffe sei volte superiore 2019 - secondo un nuovo rapporto nella medicina comportamentistica di traduzione del giornale.

Fra gli adulti degli Stati Uniti invecchiati 18-29, l'impatto sulla salute mentale era ancor più severo. Le tariffe di ansia e della depressione sono aumentato a 65 per cento e a 61 per cento, rispettivamente, dei dichiaranti in quel gruppo d'età, secondo il rapporto.

L'uso del farmaco di prescrizione, consigliando i servizi e l'esigenza insoddisfatta dei servizi medico-sanitari di salute mentale egualmente è aumentato significativamente, secondo i co-author di nuovo studio, dei Coley di Rebekah Levine dello psicologo dell'istituto universitario di Boston e dell'economista inerenti allo sviluppo Christopher F. Baum, che hanno esaminato i dati di indagine da quasi 1,5 milione adulti degli Stati Uniti.

Le tariffe dei disordini di salute mentale erano più alte fra giovane, meno istruito, il genitore non coniugato, la femmina, i dichiaranti del latino-americano e del nero, il rapporto di Baum e dei Coley. Le disparità fra i giovani contro più vecchio e meno istruito contro gli adulti più istruiti sono aumentato col passare del tempo. I giovani, dichiaranti femminili e e moderatamente istruiti egualmente hanno riferito le più alte esigenze insoddisfatte dei servizi.

Le disparità nei preventivi dei disordini di salute mentale ed il trattamento di salute mentale indicano uno squilibrio notevole fra il bisogno potenziale di e l'uso dei servizi medico-sanitari di salute mentale durante la pandemia COVID-19. Le sfide aumentanti di salute mentale stanno sopportande in gran parte da giovane, meno persona di colore favorita e donne, con il potenziale per le interruzioni ampliate al funzionamento ottimale ed al ripristino sociale da COVID-19.„

Coley di Rebekah Levine, il professor, banco di Lynch di formazione e sviluppo umano

Malgrado estesa prova aneddotica delle sfide aumentanti di salute mentale posate dal pandemico, poca prova priore aveva valutato sistematicamente le tariffe dei disordini di salute mentale o l'uso dei sintomi di salute mentale con il corso del COVID-19 pandemico, ha detto i Coley.

“Abbiamo discernuto una necessità di tenere la carreggiata le tariffe della depressione e dell'ansia come pure tariffe di uso dei servizi medico-sanitari di salute mentale e dei rapporti di esigenza insoddisfatta di tali servizi fra aprile e novembre 2020,„ ha detto. “Egualmente abbiamo cercato di valutare se le tariffe dei disordini di salute mentale e dell'uso di servizio hanno variato attraverso i gruppi demografici chiave negli Stati Uniti„

I ricercatori hanno analizzato i dati riuniti fra aprile e novembre 2020 come componente dell'indagine di impulso della famiglia dei censimenti degli Stati Uniti, una serie di indagini a sezione trasversale hanno condotto il settimanale. I dichiaranti di indagine auto-hanno riferito i loro sintomi di ansia e della depressione, l'uso del farmaco, l'uso di consiglio dei servizi e l'esigenza insoddisfatta dei servizi. I Coley e Baum hanno analizzato queste indagini per tenere la carreggiata le tendenze relative ai sintomi di disordine di salute mentale e per accedere a a ed all'uso dei servizi medico-sanitari di salute mentale.

Mentre i ricercatori hanno pensato vedere gli aumenti nelle tariffe della depressione e dell'ansia, sono stati sorpresi dalla grandezza degli aumenti, Coley ha detto.

“Il fatto che le tariffe di prevalenza erano sei volte più superiore le norme nazionali dal 2019 direzione, come era il fatto che questi aumenti nascevano soprattutto dai più giovani adulti, di 18-29 anni, di cui le tariffe di ansia e della depressione erano quasi due volte più alte delle quelle degli adulti più anziani, invecchiati 70 e sopra,„ Coley ha detto.

L'analisi rivela un'esigenza dello studio continuato sull'impatto della pandemia sulla salute mentale.

I risultati suggeriscono l'esigenza di accesso aumentato ai servizi medico-sanitari di salute mentale ed altri supporti per aiutare gli adulti ad affrontare i fattori di sforzo economici, sociali e psicologici della pandemia COVID-19, Coley ha detto. C'è egualmente una necessità di valutare se le sfide aumentanti di salute mentale continuano a svilupparsi come le collere pandemiche sopra e di delineare gli effetti più a lungo termine delle rotture sociali, economiche e psicologiche causate da COVID-19. Per i giovani adulti specialmente, la pandemia può interrompere le pianificazioni di istruzione superiore e l'inizio delle carriere e dell'indipendenza sociale e finanziaria, con le ripercussioni a lungo termine sconosciute.

“I fattori di sforzo innumerevoli imposti dalla pandemia COVID-19 hanno alterato la salute mentale e benessere,„ ha detto Baum, che egualmente tiene BC una nomina al banco di lavoro sociale. “Sebbene la prova presto dentro dalle tariffe elevate rivelarici pandemiche degli stati di salute mentale, la ricerca non abbia documentato se i disordini psicologici hanno continuato ad aumentare mentre la pandemia ha persistito, o per cui hanno sollevato il più drammaticamente.„

Source:
Journal reference:

Coley, R.L & Baum, C.F (2021) Trends in mental health symptoms, service use, and unmet need for services among U.S. adults through the first 9 months of the COVID-19 pandemic. Translational Behavioral Medicine. doi.org/10.1093/tbm/ibab030.