Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori identificano la molecola naturale che blocca il legame degli anticorpi umani a SARS-CoV-2

I ricercatori hanno trovato che una molecola naturale può efficacemente bloccare l'associazione di un sottoinsieme degli anticorpi umani a SARS-CoV-2. La scoperta può contribuire a spiegare perché pazienti qualche COVID-19 possono diventare severamente malati malgrado avere alti livelli degli anticorpi contro il virus.

Nella loro ricerca, pubblicata nella scienza avanza oggi (22 aprile 2021), teams dall'istituto del torcicollo di Francis, in collaborazione con i ricercatori all'istituto universitario imperiale Londra, re College Londra e UCL (University College di Londra), trovato quei biliverdin e bilirubina, molecole naturali presenti nell'organismo, può sopprimere il legame degli anticorpi alla punta di coronavirus.

Poichè i vaccini sono srotolati globalmente, l'immunità di comprensione a SARS-CoV-2 ed egualmente come il virus elude gli anticorpi è estremamente importante. Tuttavia, ci sono ancora molti sconosciuti. La capacità del sistema immunitario di gestire l'infezione e la qualità della risposta dell'anticorpo sono altamente variabili e non pozzo correlato, fra le persone.

I ricercatori del torcicollo sono stati coinvolgere nello sviluppo delle prove che vedono se una persona è stata esposta al virus. Gli scienziati hanno scoperto che la proteina della punta SARS-CoV-2 lega forte a biliverdin, una molecola che stava dando a queste proteine una colorazione verde insolita.

Lavorando con i gruppi all'istituto universitario imperiale Londra, UCL e re College Londra, hanno trovato che questa molecola naturale ha ridotto l'anticorpo che lega alla punta.

Hanno usato i sieri e gli anticorpi di sangue dalla gente che precedentemente è stata infettata con SARS-CoV-2 ed hanno trovato che il biliverdin potrebbe sopprimere il legame degli anticorpi umani alla punta vicino fino a 30-50%, con alcuni anticorpi che diventano inefficaci a neutralizzare il virus.

Un tal impatto significativo era completamente inatteso, come il biliverdin lega soltanto ad una toppa molto piccola sulla superficie dei virus. Per scoprire il meccanismo sul lavoro, il gruppo al torcicollo ha usato la microscopia e la cristallografia a raggi x dell'cryo-elettrone per osservare dettagliatamente le interazioni fra la punta, gli anticorpi e il biliverdin.

Hanno trovato che attaches del biliverdin al dominio del N-terminale della punta e lo stabilizzano in modo che la punta non potesse aprire ed esporre le parti della sua struttura. Ciò significa che alcuni anticorpi non possono accedere ai loro siti dell'obiettivo ed in modo da non può legare a e neutralizzare il virus.

Quando SARS-CoV-2 infetta i polmoni di un paziente danneggia i vasi sanguigni e causa un aumento nelle celle immuni di numero. Entrambi effetti possono contribuire ad aumentare i livelli di biliverdin e di bilirubina nei tessuti circostanti. E con più di queste molecole disponibili, il virus ha più opportunità di nascondersi da determinati anticorpi. Ciò è un trattamento realmente di direzione, poichè il virus può trarre giovamento da un effetto collaterale del danno che già ha causato.„

Annachiara Rosa, autore di studio primo e collega postdottorale di addestramento, struttura della cromatina e laboratorio mobile del DNA, istituto del torcicollo di Francis

Peter Cherepanov, autore e una guida del gruppo della cromatina struttura ed il laboratorio mobile del DNA al torcicollo, dice: “Nei primi mesi della pandemia, eravamo estremamente occupati sbattendo fuori gli antigeni virali per le prove SARS-CoV-2.

Era una corsa, poichè queste prove sono stato necessarie urgentemente. Quando definitivo abbiamo trovato il momento di studiare le nostre proteine verdi, abbiamo preveduto una risposta terrena. Invece, siamo stati stupiti scoprire che un nuovo trucco il virus usa per evitare il riconoscimento dell'anticorpo. Ciò è un risultato di uno sforzo di collaborazione di parecchi che gruppi stupefacenti che lavorano al torcicollo ed a tre università del partner, piombo puramente da curiosità scientifica.„

I ricercatori continueranno questo lavoro dai vari angoli, compreso la misurazione dei livelli di biliverdin e di altri metaboliti ema in pazienti con COVID-19 ed anche l'esplorazione se è possibile dirottare la sede del legame usata da biliverdin potenzialmente per trovare i nuovi modi mirare al virus.

Source:
Journal reference:

Rosa, A., et al. (2021) SARS-CoV-2 can recruit a haem metabolite to evade antibody immunity. Science Advances. doi.org/10.1126/sciadv.abg7607.