Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova tecnica di rappresentazione cattura i film dei ricevitori sulla superficie delle celle viventi

Una nuova tecnica di rappresentazione sviluppata dagli scienziati all'istituto universitario di Vagelos di Columbia University dei film di bloccaggi dell'ospedale della ricerca dei medici e dei chirurghi e dei bambini della st Jude dei ricevitori sulla superficie delle celle viventi in dettaglio senza precedenti ed ha potuto aprire la strada ad un tesoro trovato di nuove droghe.

I ricercatori hanno usato la tecnica per zummare sulle diverse proteine di ricevitore sulla superficie delle celle viventi per determinare se i ricevitori funzionano da solo o vengono insieme a lavorare come paia. Questo lavoro è comparso nell'emissione di aprile dei metodi della natura.

Se due ricevitori differenti vengono insieme a formare un dimero con la funzione e la farmacologia distintive, questo potrebbe tenere conto una nuova generazione di droghe con la maggior specificità e gli effetti secondari diminuiti.„

Jonathan Javitch, MD, PhD, il professor di Lieber di terapeutica sperimentale in psichiatria a VP&S

i ricevitori coppia G-proteina (GPCRs) sono alcune delle molecole più importanti della medicina: Circa un terzo di odierne droghe funziona mirando ad un GPCR. La possibilità heterodimers di quel modulo di GPCRs--consistere di due sapori differenti di GPCR--è una prospettiva particolarmente emozionante per lo sviluppo di migliori droghe.

“Il potenziale dei heterodimers di GPCR per le farmacoterapie migliori, includendo per i disordini quali la schizofrenia e la depressione, è emozionante e ci ha ritirati al campo,„ Javitch dice.

Ma per le decadi, gli scienziati caldo hanno dibattuto se la maggior parte dei dimeri del modulo di GPCRs o lavorano da solo. Molta di questa impasse ha provenuto dalla risoluzione spaziale relativamente difficile delle tecniche correnti. GPCRs differente in una cella è stato catturato vicino ad a vicenda, ma era poco chiaro se i ricevitori stessero funzionando insieme.

“La controversia sopra la dimerizzazione del ricevitore si è sviluppata soltanto più feroce con i dati contrastanti dai laboratori differenti facendo uso dei metodi differenti,„ Javitch dice.

Facendo uso un nuovo, della tecnica più potente basata sul trasferimento di energia di risonanza della fluorescenza della unico molecola (smFRET), di Javitch e di Scott C. Blanchard dai bambini della st Jude e Weill Cornell indicano che i dimeri possono essere tenuti la carreggiata mentre si muovono sulla superficie delle cellule e quanto tempo durano. Questo metodo approfitta di un cambiamento nella fluorescenza che accade quando le proteine, contrassegnate con differenti indicatori fluorescenti, sono estremamente vicino ad a vicenda. La risoluzione in questo approccio è più di 10 maggiori tecniche precedenti di volte.

Questa nuova e tecnica emozionante comporta le innovazioni multiple in tinture, nella tecnologia di contrassegno, nell'assistenza tecnica della proteina, nella rappresentazione e nel software che ha permesso a tenere la carreggiata della persona e dei ricevitori coppia.

Non solo questo metodo individua i dimeri di GPCR, egualmente permette, per la prima volta, una chiara visualizzazione di come i ricevitori in una cella vivente deformano una volta attivati. Ciò fornirà ai ricercatori una migliore comprensione di come le droghe possono differenziale urtare gli stessi ricevitori.

“Con questo metodo, possiamo ora esplorare le interazioni del ricevitore e meccanismi di attivazione con risoluzione senza precedenti, danteci un'opportunità di studiare i nuovi approcci terapeutici,„ Javitch dice.

Source:
Journal reference:

Asher, W.B., et al. (2021) Single-molecule FRET imaging of GPCR dimers in living cells. Nature Methods. doi.org/10.1038/s41592-021-01081-y.