Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio può fornire una base per lo sviluppo orale dell'insulina facendo uso dei peptidi di DNP

I ricercatori dall'università di Kumamoto, Giappone hanno trovato che il peptide di DNP, un piccolo peptide ciclico intestino-permeabile originalmente usato come additivo dell'insulina per migliorare l'assorbimento nel piccolo intestinale, abbassa i livelli del glucosio di sangue in mouse. Egualmente hanno trovato che l'insulina può essere amministrata oralmente semplicemente aggiungendo il peptide del peptide del D-modulo DNP (D-DNP) all'insulina iniettabile utilizzata nella pratica clinica. Questo studio si pensa che fornisca una base per lo sviluppo di insulina orale facendo uso dei peptidi di DNP.

Il trattamento insulinico da insulina auto-iniettata è corrente il migliore modo gestire il glucosio di sangue. Tuttavia, l'auto-iniezione è dolorosa e un carico importante per molti diabetici. Lo sviluppo di insulina orale è desiderato forte per migliorare la loro qualità di vita. Sebbene abbia avuto luogo in 100 anni dalla scoperta di insulina, l'insulina orale ha ancora essere sviluppata. Ciò è pricipalmente perché l'insulina non è assorbita nell'intestino tenue ed è ripartita nel tratto gastrointestinale. Per risolvere questo problema, i ricercatori hanno usato un peptide di DNP che può pervadere le grandi molecole attraverso l'intestino tenue, che precedentemente hanno scoperto e un hexamer dell'insulina che è stato creato aggiungendo lo zinco.

In primo luogo, il gruppo di ricerca ha sintetizzato un peptide di DNP facendo uso degli acidi D-amminici (peptide di D-DNP) per inibire la degradazione gastrointestinale di DNP. Poi, diminuire la degradazione gastrointestinale di insulina, i ricercatori hanno creato un hexamer dell'insulina (hexamer dell'insulina dello zinco) combinando il cloruro di zinco e l'insulina. Una miscela del hexamer del peptide e dell'insulina di D-DNP poi è stata amministrata nei tratti intestinali dei mouse per studiare la tariffa di assorbimento.

Cinque minuti dopo amministrazione, l'insulina è stata individuata nel sangue portale ed il glucosio di sangue livella la diminuzione iniziata fra 15 - 60 minuti dopo amministrazione. I livelli diminuiti del glucosio sono stati sostenuti fino almeno a 120 minuti dopo amministrazione. Ulteriormente, quando la miscela è stata amministrata oralmente, il livello del glucosio di sangue ha cominciato a diminuire dopo 15 minuti ed è stato mantenuto per meno 120 minuti. Per entrambi i metodi dell'amministrazione, il peptide di D-DNP ha prodotto un più forte effetto ipoglicemico che un peptide di L-DNP sintetizzato dagli acidi L-amminici. Ancora, quando la miscela è stata amministrata intraintestinally ed oralmente ai mouse di modello diabetici, i livelli del glucosio di sangue hanno cominciato a diminuire dopo 30 minuti.

Sulla base del loro lavoro precedente e del fatto che molte iniezioni dell'insulina già contengono i hexamers dell'insulina dello zinco, i ricercatori ha supposto che l'insulina orale potrebbe essere sviluppata aggiungendo il peptide di D-DNP alle iniezioni dell'insulina corrente in uso. Quindi, hanno aggiunto il peptide a HumulinR3/7 (un'insulina iniettabile) e lo hanno provato sui mouse oralmente.

I loro risultati positivi suggeriscono che lo sviluppo orale dell'insulina sia possibile semplicemente aggiungendo il peptide di D-DNP alle formulazioni di a iniezione attuali dell'insulina perché la combinazione di peptide di D-DNP con un hexamer dell'insulina dello zinco migliora l'assorbimento dell'insulina nell'intestino tenue.

Il nostro studio indica che potevamo sviluppare le fondamenta per lo sviluppo di insulina orale facendo uso dei peptidi di D-DNP. In futuro, pensiamo contribuire alla scoperta orale della droga dell'insulina mettendo a punto un metodo più ulteriormente per migliorare l'assorbimento dell'insulina dall'intestino tenue ottimizzando il metodo dell'amministrazione.„

Shingo Ito, professore associato, guida di studio

Source:
Journal reference:

Ito, S., et al. (2021) Oral Coadministration of Zn-Insulin with d-Form Small Intestine-Permeable Cyclic Peptide Enhances Its Blood Glucose-Lowering Effect in Mice. Molecular Pharmaceutics. doi.org/10.1021/acs.molpharmaceut.0c01010.