Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio non trova prova al collegamento di sostegno fra il gruppo sanguigno AB0 ed il rischio COVID-19

I ricercatori dal banco di Boston University della salute pubblica negli Stati Uniti dicono che non c'è prova per supportare una correlazione fra il gruppo sanguigno AB0 ed il rischio di infezione con il coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo o la severità della malattia 2019 (COVID-19) di coronavirus.

L'esame sistematico del gruppo degli studi che valutano la correlazione fra il gruppo sanguigno AB0 ed il rischio COVID-19 ha trovato che la maggioranza è di ai difetti metodologici scarsa qualità e conforme importanti.

Ancora, i pochi studi più di alta qualità che esistono hanno trovato che nessun'associazione fra il gruppo sanguigno di ABO ed i risultati di COVID aggiunge Eleonor Murray e colleghi.

Una grande proporzione di ricerca COVID-19 ha messo a fuoco sulla prova di identificare gli indicatori delle persone ad alto rischio e si ha sospettato che indicatore di rischio che è stato studiato ripetutamente è il gruppo sanguigno di ABO.

“Dato la facilità di misurazione del questo biomarcatore, è un obiettivo supplichevole per l'identificazione delle persone ad alto rischio,„ scrive Murray ed il gruppo.

Tuttavia, i ricercatori dicono che non hanno trovato prova per supportare l'uso del gruppo sanguigno AB0 poichè un indicatore per il rischio o la severità di COVID.

Il gruppo raccomanda che i clinici, i funzionari di salute pubblica ed i trasmettitori di scienza consiglino i pazienti ed il grande pubblico di aderire alle misure di controllo di infezione, indipendentemente dal loro gruppo sanguigno AB0.

Una versione della pubblicazione preliminare della pubblicazione è disponibile sul " server " del medRxiv*, mentre l'articolo subisce la revisione tra pari.

I problemi con “epidemiologia di fattore di rischio„

La pandemia COVID-19 ha collocato un carico senza precedenti sui sistemi di salute pubblica e di sanità globalmente.

Negli sforzi per migliorare la risposta alla pandemia, i ricercatori universalmente stanno sforzando di identificare le caratteristiche biologiche potenziali che potrebbero servire da indicatori per l'infezione SARS-CoV-2 ed il rischio e la severità di COVID-19.

Questa cosiddetta “epidemiologia di fattore di rischio„ sta facendo appello a poiché la capacità di identificare o predire quale persone possono diventare malate, richiedere l'ospedalizzazione, o morire potrebbe piombo alle misure mirate a di salute pubblica ed alleviare il carico sui sistemi enormi.

“Tuttavia, questa ricerca non riesce spesso a considerare i concetti epidemiologici di base per impedire di sbieco nella progettazione, selezione ed analisi dei dati d'osservazione,„ dice Murray ed i colleghi.

Malgrado questo, parecchi studi di alto profilo hanno riferito un'associazione positiva fra il rischio A e COVID-19 del gruppo sanguigno e un'associazione negativa fra il rischio O e COVID-19 del gruppo sanguigno.

Ciò piombo alla credenza (sbagliata) fra alcuni membri del pubblico che le persone con gruppo sanguigno O non sono a rischio dell'infezione SARS-CoV-2 e COVID-19.

“D'importanza, parecchi studi supplementari sul gruppo sanguigno di ABO e sul rischio di COVID non hanno trovato associazione fra gruppo sanguigno e rischio,„ dice Murray ed i colleghi. “Questo suggerisce che uno sguardo più profondo sia necessario capire se una relazione vera esista o se la relazione dovrebbe essere attribuita per influenzare.„

Che cosa i ricercatori hanno fatto?

Il PubMed usato ricercatori e Google per identificare gli studi hanno pubblicato prima del novembre 2020 che valutato la correlazione fra il gruppo sanguigno AB0 ed incidenza di COVID, l'ospedalizzazione e la mortalità.

Dopo l'esame i titoli, gli estratti e del testo integrale di ogni articolo, 24 studi epidemiologici (sette studi di gruppo retrospettivi, 13 studi di caso-control, due studi ecologici e tre indagini generali a sezione trasversale) sono stati selezionati per l'analisi definitiva.

Ciascuno di questi studia è stato valutato facendo uso dello strumento di ROBINS-I (rischio di tendenziosità negli studi Non ripartiti le probabilità su - degli interventi) per determinare il rischio di livello diagonale in ogni articolo.

Diciannove studi hanno riferito un'associazione significativa

In generale, 19 (79%) dei 24 studi hanno riferito un'associazione significativa fra almeno un gruppo sanguigno AB0 ed almeno un risultato COVID-19.

Quattro studi (di 17%) non hanno trovato tale associazione ed una ha generato i risultati città-specifici stanti in conflitto.

Quindici (63%) dei 24 studi riferiti hanno migliorato i risultati quali nessun'infezione, severità in diminuzione, o nessuna morte fra tipo persone della O, mentre 13 (54%) hanno riferito i risultati peggiori (infezione, severità aumentata, morte) fra tipo persone di A.

Soltanto otto studi (di 33%) hanno riferito sia i risultati migliori per tipo persone della O che i risultati peggiori per tipo persone di A.

La maggior parte dei studi hanno avuti un rischio globale di tendenziosità

I ricercatori hanno trovato che 12 dei 24 articoli hanno avuti un rischio severo globale di tendenziosità, mentre 10 hanno avuti un rischio globale moderato, uno un rischio globale basso ed uno un a basso rischio di tendenziosità per il risultato primario ma il rischio moderato per tutti i altri risultati.

Ancora, i due studi con la tendenziosità più trascurabile non hanno riferito associazione fra il gruppo sanguigno di ABO ed i risultati primari di COVID.

In generale, i ricercatori hanno identificato parecchi difetti metodologici comuni nella raccolta di dati o nelle procedure analitiche che potrebbero diminuire la validità ed il generalizability dei risultati e portare alle conclusioni inesatte o ingannevoli.

Murray ed i colleghi hanno identificato sette sorgenti potenziali di tendenziosità che possono generare le associazioni spurie fra il gruppo sanguigno di ABO e rischio o la severità di COVID. Questi hanno compreso la confusione, la tendenziosità di selezione, la selezione inadeguata del gruppo di controllo, i dati mancanti, le analisi statistiche inadeguate, la dimensione del campione insufficiente e l'errata classificazione.

Nessuna prova da supportare che il rischio COVID-19 può essere determinato dal gruppo sanguigno AB0

I ricercatori dicono quello camice, i risultati di esame suggeriscono che non ci sia relazione reale fra il gruppo sanguigno di ABO e l'infezione SARS-CoV-2 o la severità COVID-19 o la mortalità.

“La prova non supporta il reclamo che il rischio COVID-19 è determinato dal gruppo sanguigno AB0,„ essi scrive.

“Sollecitiamo i clinici, funzionari di salute pubblica ed i trasmettitori di scienza ai pazienti del consiglio ed al grande pubblico per catturare le precauzioni di controllo di infezione, indipendentemente dal loro gruppo sanguigno AB0,„ conclude il gruppo.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally first developed an interest in medical communications when she took on the role of Journal Development Editor for BioMed Central (BMC), after having graduated with a degree in biomedical science from Greenwich University.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2021, April 26). Lo studio non trova prova al collegamento di sostegno fra il gruppo sanguigno AB0 ed il rischio COVID-19. News-Medical. Retrieved on June 24, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210426/Study-finds-no-evidence-to-support-link-between-ABO-blood-group-and-COVID-19-risk.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "Lo studio non trova prova al collegamento di sostegno fra il gruppo sanguigno AB0 ed il rischio COVID-19". News-Medical. 24 June 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210426/Study-finds-no-evidence-to-support-link-between-ABO-blood-group-and-COVID-19-risk.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "Lo studio non trova prova al collegamento di sostegno fra il gruppo sanguigno AB0 ed il rischio COVID-19". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210426/Study-finds-no-evidence-to-support-link-between-ABO-blood-group-and-COVID-19-risk.aspx. (accessed June 24, 2021).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2021. Lo studio non trova prova al collegamento di sostegno fra il gruppo sanguigno AB0 ed il rischio COVID-19. News-Medical, viewed 24 June 2021, https://www.news-medical.net/news/20210426/Study-finds-no-evidence-to-support-link-between-ABO-blood-group-and-COVID-19-risk.aspx.