Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio evidenzia le preoccupazioni psicologiche e sociali dei pazienti osteomuscolari di trauma

Le lesioni osteomuscolari comprendono una grande percentuale i ricoveri ospedalieri per gli adulti e spesso piombo a dolore cronico ed all'inabilità a lungo termine. Una nuova recensione pubblicata nel giornale dell'accademia americana dei chirurghi ortopedici® (JAAOS®) riconosce la connessione intima fra i pazienti che sostengono le lesioni ortopediche traumatiche ed i loro effetti psicologici successivi. I risultati indicano l'opportunità di migliorare la salubrità paziente globale assistendo alle preoccupazioni psicologiche e sociali, con salubrità fisica.

Questa recensione esamina la maggior parte di letteratura recente mentre riguarda le circostanze psicologiche differenti e come pregiudicano i pazienti osteomuscolari di trauma. Abbiamo cercato di dimostrare che di vasto numero della gente che subirà il trauma ortopedico nella loro vita, una percentuale in modo allarmante svilupperà certo modulo dello stato psicologico che infine altererà la funzione quotidiana.„

Matthew Ciminero, MD, autore dell'articolo di studio, accademia americana dei chirurghi ortopedici

Il Dott. Ciminero è stato ispirato da un'educazione da due genitori con Ph.D.s nella psicologia e nel suo grado di studente non laureato in psicologia studiare i rinvii limitati ai professionisti di salute mentale dai chirurghi ortopedici che curano i pazienti sia delle lesioni elettive che traumatiche. Ha collaborato con i colleghi chirurghi ortopedici da salubrità di Denver come pure i suoi colleghi al centro medico di Maimonides a Brooklyn, N.Y., per discutere il ruolo delle valutazioni psicologiche e l'esigenza dei miglioramenti nella consapevolezza di comunità degli effetti post - traumatici di lesione.

Lo studio scoperto:

  • In pazienti che avevano subito una lesione severa dell'arto inferiore, quasi a metà erano positivi per uno stato psicologico tre mesi più successivamente e 42% erano positivi a due anni.
  • Presto nel loro trattamento, soltanto 12% dei pazienti ha specificato che hanno usato tutti i servizi medico-sanitari di salute mentale ed entro 24 mesi, questo numero aumentato soltanto a 22%.

Lo studio egualmente ha trovato quello dall'età di 50 anni, 53,2% delle donne e 20,7% degli uomini avranno sostenuto certo modulo della frattura. Presto dopo il sostenimento della frattura, i fattori psicologici possono predire il dolore e l'inabilità molti mesi dopo la lesione, anche dopo gestire per la severità di lesione. Vedendo questo, il gruppo di ricerca egualmente ha guardato al consorzio principale della ricerca di trauma dell'estremità (METRC) dal 2018, che ha identificato quattro gruppi di pazienti clinicamente pertinenti ed ha valutato i loro fattori di rischio mentre hanno riguardato gli effetti psicologici dopo il trauma ortopedico.

“Questi quattro gruppi erano a basso rischio/in basso la protezione, a basso rischio/su protezione, ad alto rischio/su protezione, ad alto rischio/in basso protezione,„ il Dott. Ciminero ha detto. “Naturalmente, l'ad alto rischio/in basso gruppo della protezione ha un'più alta probabilità di avvertire un carico psicologico e dovrebbe essere mirato a così presto nella loro cura postoperatoria da riferirsi al professionista appropriato di salute mentale.„ I fattori di rischio identificati dal METRC studiano incluso: dolore, depressione, abuso del tabacco e dell'alcool e PTSD, mentre i fattori protettivi hanno incluso: elasticità, auto-efficacia e supporto sociale.

“A sei post-lesioni di settimane, una serie di pazienti nel gruppo più a rischio hanno avuti brevi punteggi osteomuscolari di valutazione (SMFA) di funzione che hanno superato le soglie di inabilità e ad una post-lesione di anno, più di 90% di quel gruppo ha mostrato i simili punteggi,„ il Dott. Ciminero ha detto. “In quel gruppo pure, tre quarti di quei pazienti ha verificato il positivo a depressione e a PTSD.„

Chiarito da quello studio, il Dott. Ciminero ed i suoi co-author hanno sviluppato un diagramma di flusso come pure riunito schermando gli strumenti e le indagini per aiutare i chirurghi ortopedici nella determinazione in che fase i loro pazienti hanno bisogno degli interventi psicologici quali la terapia comportamentistica conoscitiva (CBT), l'addestramento di consapevolezza o altri tipi di addestramenti di mindset.

Il diagramma di flusso, presentato nella recensione, suggerisce di usando le indagini empatiche e verbali e l'amministrazione dell'inventario psicologico breve per valutare i pazienti ortopedici di trauma per ansia, la depressione, PTSD e/o dolore. Se quei risultati delle prove sono positivi, il diagramma guida i medici verso il rinvio dei loro pazienti ad un professionista di salute mentale.

“La nostra recensione offre gli strumenti che potrebbero essere utilizzati sia nelle impostazioni dell'ufficio o del ricoverato, in modo da se un paziente video i segni di ansia, la depressione, PTSD, incontrando difficoltà riabilitante o avvertente le emissioni di dolore-control, possono rapidamente che efficacemente essere professionisti riferiti a di salute mentale,„ il Dott. Ciminero ha detto.

Nella ricerca di migliore trattamento disponibile per i pazienti ortopedici di trauma, il Dott. Ciminero ha trovato il CBT per essere altamente efficace. Ha notato, “malgrado il marchio di infamia del trattamento nella nostra società, studi di salute mentale mostra che c'è un'alta tariffa di compliance quando interventi psicologici offerti. In uno studio, abbiamo veduto una diminuzione nell'ansia e nella depressione (16% e 66% rispettivamente) fra i pazienti geriatrici con le fratture del cinorrodo che sono state date due volte alla settimana la psicoterapia per 45 minuti.„

Muovendosi in avanti, il Dott. Ciminero pianificazione continuare a perseguire questo argomento più ulteriormente. Presuppone una prova gestita ripartita con scelta casuale multi-center possibile dei pazienti di trauma level-1, categorizzata da posizione traumatica o dalla severità di lesione, che poi sono curati con il ripristino postoperatorio standard e fanno soffrire la gestione, il CBT, o il CBT combinato con gli inibitori selettivi di ricaptazione della serotonina (SSRI).

“Stiamo cercando sempre le risposte cui possiamo fare per migliorare i risultati e la cura per i nostri pazienti il migliore modo possibile,„ al Dott. Ciminero abbiamo detto.

Source:
Journal reference:

Kevin, K. K., et al. (2021) The Psychological Effects of Musculoskeletal Trauma. Journal of the American Academy of Orthopaedic Surgeons. doi.org/10.5435/JAAOS-D-20-00637.