Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

MRI ad alta potenza individua le differenze sottili nell'ippocampo della gente con sindrome di Down

Facendo uso di imaging a risonanza magnetica ultraelevato del campo (MRI) per mappare i cervelli della gente con sindrome di Down (DS), i ricercatori dalla Case Western Reserve University, dalla clinica di Cleveland, dagli ospedali universitari e da altre istituzioni hanno individuato le differenze sottili nella struttura e nella funzione dell'ippocampo--una regione del cervello ha legato alla memoria ed all'apprendimento.

Tali hanno dettagliato la mappatura, permessa dal MRI ad alta potenza, sono significativi perché hanno permesso che il gruppo di ricerca capisse meglio come ogni sottoregione dell'ippocampo nella gente con il DS è connessa dal punto di vista funzionale ad altre parti del cervello.

Lo scopo finale di questo approccio è di avere una tecnica obiettiva per complementare le valutazioni neuropsicologiche per misurare le abilità funzionali di quelle con il DS.„

Costa di Alberto, professore di pediatria e di psichiatria alla scuola di medicina occidentale dell'università della riserva ed all'autore senior dello studio

Il loro studio recentemente è stato pubblicato nelle comunicazioni del cervello.

Sindrome di Down è uno stato genetico causato tipicamente avendo una copia extra del cromosoma 21. Le alterazioni cromosomiche extra come l'organismo ed il cervello di un bambino si sviluppano, che possono causare le sfide di fisico medica e mentali durante la vita della persona.

Le inabilità intellettuali ed inerenti allo sviluppo delle persone con il DS sono generalizzate tipicamente. Cioè sebbene le abilità possano variare ampiamente fra la gente con il DS, i tipi differenti di abilità conoscitive sono influenzati solitamente in un simile modo nella stessa persona. Tuttavia, per una persona data con il DS, le abilità conoscitive che sono fortemente dipendenti sull'ippocampo sono particolarmente commoventi.

“Ecco perché abbiamo messo a fuoco su questa struttura in profondità dentro il cervello che è responsabile delle funzioni come formazione delle memorie degli episodi nella sue vita e memoria spaziale,„ Costa abbiamo detto.

Gli scanner di MRI alle resistenze di campo magnetico ultraelevate sono sempre più disponibili per la ricerca umana, permettendo che i neuroscenziati mappino il cervello a più di alta risoluzione senza chiarezza di immagine perdente.

Approfittando della risoluzione aumentata accordata da MRI ad alta potenza, i ricercatori hanno realizzato il primo confronto in vivo dei volumi di segmenti anatomici differenti dell'ippocampo fra la gente con il DS e le persone “di controllo„ della stessi età e sesso senza DS.

“Gli aumenti della risoluzione di immagine e della sensibilità realizzabile con il campo ultraelevato MRI forniscono i livelli di dettaglio ed accuratezza che precedentemente non è stata raggiungibile negli studi di in tensione, persone non calmate con sindrome di Down,„ ha detto Katherine Koenig, un assistente universitario della radiologia all'istituto universitario di Lerner della clinica di Cleveland di medicina della Case Western Reserve University ed autore dello studio del primo.

“Egualmente abbiamo trovato le relazioni significative fra la dimensione delle sottoregione dell'ippocampo e misure conoscitive,„ Costa ha detto. “Sebbene più lavoro sia necessario da convalidare alcuni dei nostri risultati, questi risultati supportano l'indagine sulle misure specifiche di MRI come indicatori potenziali per studiare efficacia della droga per possibilmente il miglioramento della funzione conoscitiva in persone con sindrome di Down.„

Source:
Journal reference:

Koenig, K.A., et al. (2021) High resolution structural and functional MRI of the hippocampus in young adults with Down syndrome. Brain Communications. doi.org/10.1093/braincomms/fcab088.