Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli adulti più anziani trovano la connessione ed il significato nella comunità, dimostra l'elasticità durante la pandemia

Gli adulti più anziani sono stati influenzati significativamente la primavera scorsa da isolamento e dallo sforzo durante il lockdown iniziale COVID-19 dell'Oregon, ma potevano egualmente trovare la connessione ed il significato nella comunità, nei nuovi hobby e nel tempo per se stessi, uno studio recente di Oregon State University trovato.

Se l'elasticità è capito come la capacità di vedere i positivi nel mezzo di una situazione negativa, quindi molti dei partecipanti dello studio hanno dimostrato l'elasticità durante quel tempo, i ricercatori hanno detto.

Molte volte pensiamo ad elasticità come tratto di personalità ed è vero che ci sono alcune qualità che possono aiutare l'esperienza della gente quello. Ma alla fine, l'elasticità è qualcosa che sia diviso. Una delle cose che sono uscito nel nostro studio era il grado a cui la gente-connessione era realmente significativa.„

Heidi Igarashi, autore di studio primo e laureato di laurea recente, istituto universitario della salute pubblica e scienze umane, Oregon State University

Lo studio, pubblicato nelle pubblicazioni di gerontologia: Scienze psicologiche, esaminate dal 28 aprile 235 età 51 - 95 degli adulti circa le loro esperienze - 4 maggio 2020, quando l'ordine casalingo in tutto lo stato dell'Oregon era esistito per circa un mese.

L'indagine online ha interrogato i partecipanti riguardo alle difficoltà recenti ed in corso nelle loro vite causate da COVID-19 come pure le esperienze positive recenti.

La gente ha condiviso le esperienze ai livelli personali, interpersonali e sociali. Le difficoltà personali hanno compreso lo sforzo di vigilanza costante intorno ad assicurare la sicurezza nelle attività di ogni giorno come pure il timore della morte e l'incertezza circa il futuro. Le sfide interpersonali hanno compreso l'isolamento sociale, la mancanza di contatto fisico ed il timore per la salubrità dei cari. I fattori di sforzo sociali sono stati concentrati su mancanza di direzione scientifica e su preoccupazioni per la comunità at large.

Mentre 94% dei partecipanti ha quotato le difficoltà, approssimativamente 63% ha condiviso le esperienze positive. Al livello personale, queste cose incluse gradiscono provare i nuovi progetti -- giardinaggio, cucinando -- e ringraziamento aumentato per il passo più semplice e più lento di vita. Le gioia interpersonali sono state trovate nelle nuove amicizie o nel ricollegamento con i vecchi amici e nella gente che si preoccupa per una un altro. Al livello sociale, alcuni hanno notato il vantaggio all'ambiente dalla gente che guida di meno ed il senso della solidarietà di comunità aumentata.

Gli adulti più anziani hanno catturato la comodità nel vedere i vicini e gli amici che catturano a cura di a vicenda, mentre simultaneamente aggiungono all'elasticità della comunità occupandosi degli amici e dei vicini stessi ed unendo gli sforzi di gruppo gradiscono maschera-cucire le unità, hanno detto il co-author Carolyn Aldwin, il Direttore dotato Leonard di Jo Anne del centro per la ricerca sana di invecchiamento a OSU.

“È un errore da pensare agli adulti più anziani come appena essendo ordinamento delle vittime durante il COVID,„ Aldwin ha detto. “Sono molto più resilienti che pensiamo che siano e sono importanti per la comunità.„

Molti dei dichiaranti di indagine si sono impegnati nelle chiamate dello zoom con la famiglia e gli amici, hanno goduto del tempo passato nella natura e nei progetti definitivo rifiniti che stavano sedendo nel gabinetto o nel garage.

Le gente pensionate si sono divertite che coloro che è impiegato perché il lockdown era più perturbatore alla loro routine, compreso la chiusura fuori dalle opportunità del volontario del regular a causa dello stato ad alto rischio degli adulti più anziani. Ma alcuni dichiaranti hanno riferito il sollievo di sensibilità a potere mettere a fuoco su se stessi per un cambiamento, con gli inseguimenti come la meditazione ed imperniare, piuttosto che spendendo tutto il loro tempo che si occupa dell'altra gente.

Gli studi sono stati intrapresi via l'indagine di Internet, che ha pregiudicato i tassi di risposta; la maggior parte dei partecipanti era bianca, femminile, pensionato e molto colto, rispetto al razziale, i gruppi etnici e socioeconomici che sono stati i più duramente colpiti dalle infezioni COVID-19 e dalla morte, i ricercatori hanno detto.

Ma Aldwin avverte contro i presupposti circa elasticità fra i gruppi meno favoriti. Mentre possono avvertire più perdita ed emergenza finanziaria, un fattore chiave nell'elasticità sta potendo trovare lo scopo nella vita, che può accadere through aiutando altri.

“C'è questo significato che è trovato nel caregiving, una ragione per la vita, dove il nostro gruppo di studio non ha avuto spesso queste esigenze loro e stavano ritenendo una mancanza di senso del significato,„ ha detto. “Se siete la persona che sta tenendo insieme la famiglia durante questa crisi, quella è una sorgente del significato. Avremmo veduto chiaramente più perdita e la più difficoltà, ma inoltre potremmo vedere le sorgenti di elasticità che non abbiamo veduto nel gruppo di studio.„

Source:
Journal reference:

Igarashi, H., et al. (2021) Resilience in Older Adults During the COVID-19 Pandemic: A Socioecological Approach. Journals of Gerontology: Psychological Sciences. doi.org/10.1093/geronb/gbab058.