Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le anomalie inerenti allo sviluppo sono gestite dalla genetica del feto e della placenta

I ricercatori di Yale hanno indicato che le anomalie inerenti allo sviluppo, compreso quelle che piombo a perdita e ad autismo di gravidanza, sono gestite dalla genetica del feto e della placenta -- e non l'ambiente intrauterino della madre.

I risultati sono riferiti nell'edizione online del 28 aprile della placenta del giornale.

Si su ogni 33 bambini è diagnosticato ogni anno con un difetto di nascita negli Stati Uniti, secondo il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC). Ciò traduce in un bambino minuti sopportati di ogni 4 ½ -- o 120.000 all'anno.

Le madri ritengono spesso che siano responsabili di questi difetti. Ma non è la loro faglia. Questa nuova ricerca indica la genetica di questi bambini come essendo la causa più importante.„

Il Dott. Harvey Kliman, studia il ricercatore senior e dell'autore, il dipartimento dell'ostetricia, la ginecologia & i servizi riproduttivi, scuola di medicina di Yale

Per lo studio, il gruppo di Kliman ha esaminato i dati placentari per quasi 50 insiemi dei gemelli identici e non identici. I ricercatori hanno trovato che le crescite anormali delle cellule hanno chiamato le inclusioni trophoblast (TIs) che sono indicatori per molte anomalie inerenti allo sviluppo, accaduti con simile frequenza in gemelli monozigoti, mentre i gemelli non identici hanno mostrato un conteggio contrassegnato differente del TI.

I gemelli monozigoti dividono la stessa sequenza del DNA; i gemelli non identici dividono la metà della loro sequenza del DNA. I ricercatori hanno trovato che i gemelli monozigoti spesso hanno avuti lo stesso numero di TIs o erano all'interno di uno di avere lo stesso conteggio del TI. I gemelli non identici hanno avuti conteggi del TI che erano in media, differenti da quattro o da cinque.

“Questo lavoro suggerisce che le anomalie inerenti allo sviluppo siano molto più probabili essere dovuto la genetica del bambino e non la faglia della madre,„ Kliman ha detto.

Autore principale Julia Katz, un ex studente non laureato di Yale che ora è uno studente di medicina alla Hofstra University, se l'inspirazione per lo studio.

Katz ed suo fratello, Jesse, che era di peso scarso nato e con parecchie anomalie congenite, sono gemelli non identici. “Ho avuto molta colpevolezza, crescente, circa perché il mio gemello ha avuto determinate circostanze che non ho fatto,„ Katz ha detto. “Penso che le madri egualmente tendano a incolparsi di.„

Katz si è avvicinato a Kliman dopo una conferenza di Yale e gli ha chiesto che cosa induce i bambini ad essere troppo piccoli sopportato. La conversazione piombo ad una discussione circa le anomalie inerenti allo sviluppo ed al desiderio di Katz cercare le informazioni sulla genetica del suo e suo gemello -- compreso l'esame delle sue proprie diapositive placentari dalla nascita.

Egualmente piombo Kliman, Katz ed il co-author Parker Holzer, un dottorando nel dipartimento di Yale delle statistiche e della scienza di dati, intraprendere i nuovi studi.

“La necessità di Julia di risolvere questo carico è che cosa azionato il nostro studio,„ Kliman ha detto. “Eventualmente, questo che trova aiuterà molta altra gente, pure.„

Katz ha aggiunto: “Questa esperienza mi ha indicato che se avete una domanda, chiedala. E se non ottenete una risposta, prova per risponderle voi stessi.„

Source:
Journal reference:

Katz, J., et al. (2021) Genetics, not the uterine environment, drive the formation of trophoblast inclusions: Insights from a twin study. Placenta. doi.org/10.1016/j.placenta.2021.04.010.