Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori usano bioprinting 3-D per creare la cartilagine a forma di dogana per uso nelle procedure chirurgiche

Un gruppo dell'università di ricercatori di alberta ha scoperto un modo usare la tecnologia bioprinting 3-D per creare la cartilagine a forma di dogana per uso nelle procedure chirurgiche. Gli obiettivi del lavoro per renderlo più facile affinchè i chirurghi riparino sicuro le funzionalità dei malati di cancro dell'interfaccia che vivono con la cartilagine nasale diserta dopo chirurgia.

I ricercatori hanno usato un idrogel specialmente progettato--un materiale simile Gelificarsi-o--quello ha potuto essere misto con le celle raccolte da un paziente ed allora stampate in una forma specifica catturata con la rappresentazione 3-D. Sopra un aspetto delle settimane, il materiale è coltivato in un laboratorio per trasformarsi in in cartilagine funzionale.

Cattura una vita per fare la cartilagine in una persona, mentre questo metodo richiede circa quattro settimane. Così ancora prevedete che ci sia un certo grado di scadenza che deve andare da parte a parte, particolarmente una volta impiantato nell'organismo. Ma può dal punto di vista funzionale da fare le cose che la cartilagine fa.„

Adetola Adesida, il professor di chirurgia, facoltà di medicina & odontoiatria, università di alberta

“Deve avere determinati beni meccanici e deve avere resistenza. Questo soddisfa quelle richieste con un materiale che (all'inizio) è 92 per cento dell'acqua,„ Yaman aggiunto Boluk, un professore nella facoltà di assistenza tecnica.

Adesida, Boluk e la lan di Xiaoyi del dottorando piombo il progetto per creare la cartilagine stampata 3-D nelle speranze di fornire ad una migliore soluzione per un problema clinico che affronta molti pazienti il cancro di interfaccia.

Ogni anno verso l'alto di tre milione di persone in America settentrionale sono diagnosticati con il cancro di interfaccia del non melanoma. Di quelli, 40 per cento avranno lesioni sui loro radiatori anteriori, con molti che richiedono la chirurgia di eliminarle. Come componente della procedura, molti pazienti possono fare eliminare la cartilagine, lasciando il disfiguration facciale.

Tradizionalmente, i chirurghi catturerebbero la cartilagine da una delle nervature del paziente e la rimodellerebbero per misura la dimensione e la forma necessarie per chirurgia ricostruttiva. Ma la procedura viene con le complicazioni.

“Quando i chirurghi ristrutturano il radiatore anteriore, è diritto. Ma quando si adatta al suo nuovo ambiente, passa con un periodo di ricostruzione dove deforma, quasi come la curvatura della nervatura,„ ha detto Adesida. “Visivamente sulla fronte di taglio, quella è un problema.

“L'altra emissione è che state aprendo il compartimento della nervatura, che protegge i polmoni, di ristrutturare appena il radiatore anteriore. È una posizione anatomica molto vitale. Il paziente potrebbe avere un polmone crollato ed ha un elevato rischio molto della morte,„ ha aggiunto.

I ricercatori dicono che il loro lavoro è un esempio sia della medicina di precisione che della medicina a ricupero. la cartilagine Laboratorio-crescente stampata specificamente per il paziente può eliminare il rischio di crollo del polmone, l'infezione nei polmoni e lo sfregio severo al sito delle nervature di un paziente.

“Questo è a vantaggio del paziente. Possono andare sul tavolo operatorio, hanno una piccola biopsia catturata dal loro radiatore anteriore in circa 30 minuti e là dai possiamo sviluppare le forme differenti di cartilagine specificamente per loro,„ ha detto Adesida. “Possiamo anche contare le celle ed usarli più successivamente per costruire tutto stato necessario per l'ambulatorio. Ciò è che cosa questa tecnologia permette che facciate.„

Il gruppo sta continuando la sua ricerca ed ora sta provando se la cartilagine laboratorio-crescente conserva i sui beni dopo trapianto nei modelli animali. Il gruppo spera di muovere il lavoro verso un test clinico nei due - tre anni futuri.

Source:
Journal reference:

Lan, X., et al. (2021) Bioprinting of human nasoseptal chondrocytes‐laden collagen hydrogel for cartilage tissue engineering. FASEB Journal. doi.org/10.1096/fj.202002081R.