Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Studio: L'oppressione è un maggior fattore di rischio che il peso eccessivo per i sintomi depressivi in ragazzi ed in ragazze

I sintomi depressivi sono più comuni in adolescenti che nei loro pari maschii. Tuttavia, la salute mentale dei ragazzi sembra essere influenzata più se soffrono dall'obesità. Indipendentemente dal genere, opprimere è un fattore di rischio considerevolmente maggior che il peso eccessivo per sviluppare i sintomi depressivi. Queste conclusioni sono tratte dai ricercatori all'università di Upsala che ha riflesso gli adolescenti per sei anni in uno studio del questionario, ora pubblicata nel giornale della salute pubblica.

Lo scopo del nostro studio era di studiare la connessione fra l'indice di massa corporea (BMI) ed i sintomi depressivi e di dare uno sguardo da vicino a se essendo sottoponendo all'oppressione pregiudica col passare del tempo questa relazione. Egualmente abbiamo voluto studiare se delle differenze di genere esistessero.„

Sofia Kanders, studente di PhD al dipartimento dell'università di Upsala di neuroscienza

Nei giovani di studio, sopportati nella contea di Västmanland, ha risposto alle domande circa la loro altezza, peso e sintomi depressivi in tre occasioni separate (2012, 2015 e 2018). L'età media dei dichiaranti era di 14,4 anni nella prima occasione e 19,9 anni sul durano.

Sulla base di BMI, gli adolescenti sono stati divisi in tre gruppi: quelli con peso, peso eccessivo ed obesità normali rispettivamente. Egualmente sono stati raggruppati secondo le dimensioni dei loro sintomi depressivi.

In generale, indipendentemente dal loro peso, le ragazze hanno specificato più frequentemente che hanno avute sintomi depressivi. Nel 2012, 17 per cento delle ragazze e 6 per cento dei ragazzi hanno agito in tal modo. Da ora al 2015, le percentuali di adolescenti con questi sintomi erano aumentato a 32 per cento per le ragazze e a 13 per cento per i ragazzi. Le cifre di corrispondenza per 2018 erano 34 e 19 per cento rispettivamente.

Un più alto BMI non ha fatto, per quanto i ricercatori hanno potuto vedere, pregiudica il benessere mentale delle ragazze in alcuna grande misura. Fra i ragazzi, tuttavia, il reticolo osservato era interamente differente.

“Quando abbiamo analizzato esclusivamente le ragazze ed i ragazzi, abbiamo veduto che per i ragazzi con l'obesità nel 2012, il rischio per avere sintomi depressivi nel 2015 era, statisticamente, cinque volte più superiore a per i ragazzi del normale-peso. Nelle ragazze non abbiamo trovato tale connessione,„ Kanders dice.

Lo studio ha non potuto rispondere alla domanda di che cosa causa questa differenza di genere ed i ricercatori ritengono che la più ricerca sia necessaria in questa area.

Ai giovani dichiaranti egualmente sono stati interrogati riguardo all'oppressione -- per esempio, specificare se, durante l'anno scorso, erano stati esposti fisicamente ai colpi e danno dei calci a, preso in giro o escluso, sottoposto al cyberbullismo (elettronico abusivo o Web texting o altro che opprime), o oppresso da un adulto al banco.

In ogni analisi, l'esposizione all'oppressione è stata associata con un elevato rischio dei sintomi depressivi. Questa connessione era egualmente sei anni evidenti più successivamente, particolarmente in ragazzi di peso eccessivo. I ricercatori ritengono che questi risultati sembrino indicare una differenza di genere in come BMI ed opprimere insieme lo sviluppo dell'unità dei sintomi depressivi futuri.

“Una conclusione chiave ed il messaggio netto dal nostro studio è che opprimere può pregiudicare la malattia mentale ancora per molto tempo, che quindi rende le misure preventive contro l'oppressione nei banchi estremamente importanti,„ Kanders dice.

Source:
Journal reference:

Kanders, S.H., et al. (2021) Body mass index and bullying victimization as antecedents for depressive symptoms in a Swedish youth cohort. Journal of Public Health. doi.org/10.1007/s10389-020-01460-3.