Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il frequente protocollo di prova di sangue per attacco di cuore non ha migliorato i risultati pazienti dopo un anno

Facendo uso della prova più sensibile e più frequente di ripetizione di un'analisi del sangue che indica che lesione del cuore per guidare il trattamento dei pazienti a basso rischio con i sintomi di un attacco di cuore possibile ha provocato pazienti che sono scaricati più presto e ricevendo meno prove di sforzo cardiache ma non ha migliorato i risultati pazienti dopo un anno, secondo la ricerca presentata all'istituto universitario americano della sessione scientifica annuale della cardiologia settantesima.

Infatti, un sottoinsieme dei pazienti che ricevono questo protocollo più sensibile e più frequente di prova di sangue era più probabile avere un attacco di cuore o morire durante il periodo di un anno di seguito rispetto ai pazienti di cui il trattamento era informato tramite i risultati dei metodi di prova convenzionali di sangue.

Le troponine sono proteine trovate in muscolo di cuore che sono scaricate nella circolazione sanguigna quando il muscolo di cuore è danneggiato. I clinici provano a troponina nel sangue quando un paziente visualizza un pronto soccorso dell'ospedale con dolore toracico o altri sintomi.

Mentre la rilevazione di troponina nel sangue può segnalare che un paziente sta avendo un attacco di cuore, altri problemi del cuore, compresi infarto o la fibrillazione atriale, o termini quale un coagulo di sangue nei polmoni o nella malattia renale possono anche causare i livelli elevati della troponina.

Abbiamo voluto sapere se fornire a medici le maggiori informazioni sui livelli della troponina all'interno protocollo zero/di un'ora di ripetizione-prova cambiasse come hanno gestito i pazienti e se tali cambiamenti piombo ai miglioramenti nei risultati.„

La masticazione di Derek, MBBS, il MPH, PhD, studia il ricercatore principale ed il professor, la cardiologia, la Flinders University, Adelaide, Australia

“Abbiamo trovato quello facendo uso della troponina della alto-sensibilità in un protocollo rapido di ripetizione-prova, con le raccomandazioni per la gestione paziente successiva, possiamo cambiare come i medici hanno gestito i pazienti, ma questo non non piombo per migliorare i risultati.„

Le più nuove, analisi altamente sensibili del laboratorio ora sono usate ordinariamente per misurare due tipi di troponine, conosciuti come troponina T e troponina I, nel sangue. Questo test clinico ripartito con scelta casuale ha usato un'analisi che può individuare i livelli di troponina T in basso quanto cinque nanograms per litro (ng/L). Al contrario, più vecchia, a troponina meno sensibile verifica i livelli soltanto giù esattamente individuati della troponina a 29 ng/L. Poche prove controllate ripartite con scelta casuale hanno esaminato se usando le più nuove, alle prove più sensibili della troponina piombo per migliorare i risultati per i pazienti, masticazione hanno detto.

Lo studio ha fatto partecipare 3.378 pazienti (età media 59 anni, maschio di 53%) che hanno visualizzato il pronto soccorso a quattro centri metropolitani attraverso l'Australia del sud con dolore toracico o altri sintomi di un attacco di cuore possibile. I pazienti erano ammissibili per lo studio se i risultati del loro elettrocardiogramma iniziale, che misura i segnali elettrici nel cuore, non indicassero a chiari segni che stavano avvertendo l'offerta di sangue insufficiente al muscolo di cuore.

I partecipanti sono stati definiti a caso ad uno di due gruppi. I partecipanti al gruppo di standard-cura hanno ricevuto una prova della troponina sull'arrivo al pronto soccorso e una seconda prova tre ore più successivamente. I medici di trattamento sono stati accecati ai risultati dei test inferiore a 29 ng/L (cioè, al il livello meno sensibile di analisi della troponina), conformemente agli standard di pratica allora e la cura successiva era alla discrezione del medico di trattamento.

Nel gruppo di intervento, i partecipanti egualmente hanno ricevuto una prova della troponina sull'arrivo al pronto soccorso, ma hanno ricevuto un secondo sooner-just della prova un'ora dopo la prima. I risultati forniti ai medici unblinded, permettendoli di vedere la troponina risultare giù ad un livello di 5 ng/L (cioè, il livello di analisi della troponina di alto-sensibilità).

Sulla base del risultato dei test iniziale della troponina della alto-sensibilità e del cambiamento nel livello della troponina oltre un'ora, i partecipanti sono stati categorizzati come “elimini,„ “norma in„ o “ulteriore osservazione„ per un attacco di cuore, con orientamento per cura successiva fornita basata sulla loro categoria. Il punto finale primario dello studio era tempo ad un attacco di cuore o ad una morte da tutta la causa durante il periodo di 12 mesi di seguito.

I dati di seguito erano disponibili per 3.270 partecipanti (108 si sono ritirati dallo studio entro 12 mesi). Per 92% dei partecipanti, entrambi gli esami iniziali della troponina T hanno provato che i livelli inferiore a 29 pazienti di ng/L. nel gruppo di intervento sono stati scaricati più presto di quelli nel gruppo di standard-cura ed hanno subito meno prove di sforzo (quale valutano come il cuore esegue durante l'esercizio) e leggermente più angiogrammi (quali raggi x di uso per valutare il sangue attraversi le arterie nel cuore).

In generale, i ricercatori non hanno trovato differenze statisticamente significative nel numero degli attacchi di cuore o delle morti fra i due gruppi durante il periodo di 12 mesi di seguito. Tuttavia, nel sottoinsieme dei pazienti di cui la troponina iniziale livella erano inferiore a 29 ng/L, 3,7% di quelli nel gruppo di intervento ha avuto un attacco di cuore o è morto durante il periodo di seguito, rispetto a 2,3% nel gruppo di standard-cura. Questa differenza ammontava ad aumento di 60% nel rischio di attacco di cuore o di morte per questo sottoinsieme dei pazienti.

“Questo che trova può implicare che i cambiamenti di pratica osservati con l'uso troponina zero/di un'ora, della alto-sensibilità T che verifica protocollo-più poche prove di sforzo e leggermente più angiogramma-possano essere associato con un aumento nel rischio di morte o un attacco di cuore entro 12 mesi,„ la masticazione ha detto.

“Tuttavia, è possibile che questo che trova accaduto per caso e quindi dovrebbe essere interpretato con prudenza. In generale, l'individuazione può segnalare l'utilità continuata della prova funzionale, quali le prove di sforzo e un'esigenza del riesame delle indagini e delle terapie a valle nella grande popolazione di presentazione con le elevazioni a basso livello della troponina.„