Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'immunizzazione di infanzia valuta nel Texas è diminuito marcato durante la pandemia COVID-19

Malgrado le raccomandazioni esperte che i bambini continuano ad ottenere ha programmato regolarmente i vaccini durante la pandemia, tariffe della vaccinazione sono diminuito in parecchi stati.

Un nuovo studio dai ricercatori dal banco di Texas A&M University della salute pubblica e di parecchi altri centri di ricerca ha esaminato le tariffe di immunizzazione di infanzia nel Texas per vedere che effetto la pandemia COVID-19 può avere sulle immunizzazioni di infanzia nel 2020.

Nello studio, piombo dallo studente di laurea Tasmiah Nuzhath di salute pubblica e pubblicato nel vaccino del giornale, i ricercatori hanno usato i dati da una registrazione in tutto lo stato di immunizzazione per determinare come le tariffe di immunizzazione hanno passato un periodo di dieci anni per i bambini a quattro pietre miliari dell'età: un mese, cinque mesi, 16 mesi e 24 mesi. I ricercatori egualmente hanno analizzato dei i dati livelli della contea dal 2019 e 2020 per confrontare le posizioni rurali ed urbane.

Per vedere quanto effetto la pandemia ha avuta sulle tariffe della vaccinazione nel Texas, il gruppo di ricerca ha analizzato i dati dalla registrazione di immunizzazione ImmTrac2 dal maggio 2010 al maggio 2020. I dati sono stati forniti dal personale ai servizi sanitari del dipartimento di stato del Texas (DSHS) ed alle registrazioni incluse di immunizzazione per più di 300.000 bambini del Texas dalla nascita a 24 mesi.

La loro analisi ha trovato che la percentuale di bambini che erano correnti sui vaccini raccomandati nelle quattro categorie dell'età è aumentato fra 2010 e 2019. Tuttavia, c'erano forti diminuzioni nella vaccinazione fra 2019 e 2020 nella maggior parte delle categorie, che gli autori hanno attribuito alla pandemia COVID-19.

Il declino nelle vaccinazioni che i ricercatori trovati erano simili a quelli ha trovato in altri stati. I declini erano più grandi per i gruppi di 5 mesi e di 16 mesi. Le fasce d'età hanno veduto i declini per cento di 58 e di 47 per cento, rispettivamente.

La loro analisi dei dati livelli della contea ha trovato che i bambini di 5 mesi nelle posizioni rurali hanno avuti maggiori declini nelle tariffe di immunizzazione che quelle che vivono nelle aree urbane. Egualmente hanno trovato che non c'era diminuzione nei vaccini di epatite B alla nascita. Ciò indica le immunizzazioni che hanno luogo in cliniche o in ambulatori rispetto agli ospedali che sono il più commovente dalla pandemia.

I ricercatori egualmente hanno trovato che l'assorbimento della maggior parte dei vaccini è sembrato aumentare prima della pandemia fra il maggio 2010 e il maggio 2019, ad eccezione del vaccino contro il morbillo. La copertura di MMR (morbillo, parotite epidemica e rosolia) sta diminuendo nel Texas dal 2015 ed è corrente sotto il livello di copertura di 95 per cento richiesto per raggiungere l'immunità del gregge. Già l'a basso livello di copertura della vaccinazione del morbillo, esacerbato dalla pandemia, aumenta il rischio di scoppio del morbillo nel Texas e potrebbe avere conseguenze sostanziali di salute pubblica.

I risultati di questo studio sono in conformità con quelli messa a fuoco su altri stati, ma i ricercatori notano che i risultati sono limitati dalla loro fonte dei dati. ImmTrac2 è scegliere-nella registrazione, in modo da significa che i dati non possono riflettere la popolazione complessivamente.

Tuttavia, malgrado questa limitazione, i risultati indicano le rotture possibili nei servizi come pure nelle disparità della vaccinazione fra le comunità rurali ed urbane. Questi risultati indicano che c'è una necessità di migliore comunicazione mirata a di salute pubblica di indirizzare i rischi percepiti e per l'infrastruttura migliore della vaccinazione per aiutare le barriere superate alla vaccinazione nelle zone rurali.

Source:
Journal reference:

Nuzhath, T., et al. (2021) Childhood immunization during the COVID-19 pandemic in Texas. Vaccine. doi.org/10.1016/j.vaccine.2021.04.050.