Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'esposizione del fumo di tabacco in utero e durante la prima infanzia può pregiudicare la funzione polmonare dei bambini

Esposizione ambientale del fumo di tabacco in utero e durante l'infanzia iniziale; particolarmente fumo di seconda mano; è associato con la funzione polmonare in diminuzione di infanzia, secondo la ricerca presentata alla conferenza internazionale 2021 del ATS.

Hanna Knihtilä, MD, PhD, ricercatore, divisione di Channing della medicina della rete, ospedale delle donne e di Brigham e facoltà di medicina di Harvard e colleghi ha cercato di chiarire gli effetti dell'esposizione del fumo di tabacco durante la gravidanza e dell'infanzia sulla funzione polmonare dei bambini all'età sei anni.

Gli autori hanno trovato che l'esposizione cumulativa del fumo di tabacco riflessa dal cotinine aumentato di sangue livella durante la gravidanza e l'infanzia è associata con la funzione polmonare in diminuzione a sei anni. Questa diminuzione è evidente anche con le esposizioni di fumo minime.

La maggior parte dell'esposizione, particolarmente durante la gravidanza, era di seconda mano. Ciò suggerisce che anche le piccole quantità di esposizione dalle sorgenti di seconda mano possano avere effetti nocivi sulla funzione polmonare dei bambini.„

Hanna Knihtilä, MD, PhD, ricercatore, divisione di Channing della medicina della rete, ospedale delle donne e di Brigham e facoltà di medicina di Harvard

I ricercatori hanno compreso 476 paia del madre-bambino nello studio, che è stato fatto con i partecipanti alla prova prenatale di riduzione di asma di vitamina D (VDAART). Hanno reclutato le donne di fumo a 10-18 settimane gestazionali. Gli scienziati hanno dato a partecipanti di studio i questionari sul fumo attivo e sulla famiglia che fumano durante la gravidanza e ad un, tre e sei anni dopo la consegna.

Hanno misurato i livelli di cotinine di sangue a 10-18 e 32-38 settimane gestazionali ed alle età 1, 3 e 6 anni e l'esposizione cumulativa calcolata del fumo di tabacco basata ai livelli di cotinine. Egualmente hanno misurato relativamente la funzione polmonare dei bambini all'età sei facendo uso della spirometria e dell'impulso oscillometry, una nuova tecnologia che usa le onde sonore per misurare la funzione polmonare.

Sessantacinque madri (14 per cento) hanno riferito che fumo e 103 dell'attivo (22 per cento) ha riferito l'altra famiglia che fuma almeno in un'occasione durante lo studio. Il fumo attivo delle madri ed il fumo della famiglia sono stati associati con i livelli aumentati di cotinine nelle madri durante la gravidanza e nei loro bambini.

Gli autori indicati, “sia l'esposizione cumulativa di infanzia che gestazionale di tabacco del fumo, riflessa dai livelli aumentati di cotinine di sangue durante la gravidanza e la vita in anticipo sono stati associati con la funzione polmonare in diminuzione all'età sei anni, ma i più forti effetti sono stati osservati insieme con l'esposizione cumulativa del fumo dalla gravidanza all'infanzia.„

“Lo studio è unico perché, con un campione relativamente grande, abbiamo dati completi di seguito con i questionari dettagliati circa il tabagismo nella famiglia e un indicatore obiettivo di sangue di esposizione del fumo di tabacco (cotinine), a cinque timepoints diversi dalla gravidanza per invecchiare sei anni,„ ha detto il Dott. Knihtilä. “Con questi dati multipli di seguito del timepoint, potevamo indicare che l'effetto dell'esposizione del fumo di tabacco sulla funzione polmonare sembra dipendere dalla dose e dalla durata dell'esposizione dalla gravidanza all'infanzia.„

Cotinine è il metabolita predominante di nicotina ed è usato come biomarcatore dell'esposizione del fumo di tabacco.

“Speriamo che i nostri servire di studio come dati obiettivi affinchè i fornitori di cure mediche e le famiglie sosteniamo per l'esposizione di minimizzazione del fumo di tabacco dalla gravidanza all'infanzia per migliorare la salubrità del polmone fra i bambini,„ il Dott. conclusivo Knihtilä.