Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il Cancro si presenta con i punti multipli che riesumano le funzioni cellulari antiche, suggerisce il nuovo modello

Malgrado le decadi della ricerca, il cancro rimane un enigma. La saggezza popolare sostiene che il cancro è determinato dalle mutazioni casuali che creano le celle aberranti che funzionato amok nell'organismo.

In un nuovo documento pubblicato questa settimana nel giornale BioEssays, l'Arizona ed i ricercatori australiani sfidano questo modello proponendo che il cancro sia un tipo di ritorno al passato genetico, che progredisce via una serie di reversioni ai moduli ancestrali di vita. Contrariamente al modello convenzionale, le capacità distintive delle cellule tumorali soprattutto non sono generate dalle mutazioni, il reclamo dei ricercatori, ma sono preesistenziali e latenti in celle normali.

Il professor Paul Davies, Direttore dell'Arizona State University oltre il centro per i concetti fondamentali nella scienza ed in Kimberly Bussey, genetista del cancro e bioinformatician dei reggenti dal programma della medicina di precisione all'università degli stati medio-occidentali, Glendale, Arizona, ha collaborato con Charles Lineweaver ed Anneke Blackburn all'Australian National University (ANU) a Canberra per raffinare che cosa chiamano il modello seriale di atavismo (SAM) di cancro. Questo modello suggerisce che il cancro si presenti con i punti multipli che riesumano le funzioni cellulari antiche.

Tali funzioni sono conservate da evoluzione per gli scopi specifici quali lo sviluppo e la ferita dell'embrione che guariscono e solitamente sono spente nel modulo adulto degli organismi complessi. Ma possono essere girate indietro sopra se qualcosa compromette i comandi regolatori dell'organismo. È i punti risultanti di resurrezione, o le reversioni atavistiche, che sono principalmente responsabili della capacità delle cellule tumorali di sopravvivere a, proliferare, resistere alla terapia e riprodurrsi per metastasi, i ricercatori hanno detto.

Davies e Bussey è egualmente membri del centro di evoluzione del Cancro dell'Arizona di ASU (ACE) che cerca di capire il cancro, non appena in esseri umani, ma attraverso tutte le specie complesse, alla luce dei trattamenti evolutivi.

“La ricerca sul cancro è stata trasformata negli ultimi anni confrontando le sequenze genetiche attraverso migliaia di specie per determinare le età del gene,„ Davies ha detto. Appena mentre i geologi possono datare gli strati della roccia, in modo dai genetisti possono datare i geni, una tecnica conosciuta come il phylostratigraphy.

Il modello atavistico predice che i geni stati necessari per le abilità del cancro sono principalmente antichi - miliardi passati in alcuni casi poco di anni.„

Paul Davies, il professor dei reggenti e Direttore oltre del centro per i concetti fondamentali nella scienza, Arizona State University

Lineweaver ha spiegato, “nella biologia, niente ha significato eccetto alla luce di evoluzione e nel caso di cancro niente ha significato eccetto alla luce dei cambiamenti evolutivi profondi che hanno accaduto mentre ci siamo trasformati in in organismi multicellulari.„

“Il modello atavistico di cancro ha guadagnato la trazione aumentante intorno al mondo,„ Bussey aggiunto. “In parte, questo è perché fa molte previsioni che possono essere provate dal phylostratigraphy, a differenza della teoria somatica convenzionale di mutazione.„

Blackburn, un biologo del cancro a scuola di John Curtin di ANU di ricerca medica, acconsentita.

“L'apprezzamento di importanza delle età del gene sta sviluppandosi fra gli oncologi e biologi del cancro,„ ha detto. “Ora dobbiamo usare questa comprensione per sviluppare le strategie terapeutiche novelle. Una migliore comprensione del cancro può piombo per migliorare i risultati terapeutici.„