Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I cambiamenti nelle regioni del cervello possono predire la progressione dell'epilessia, piombo per migliorare il trattamento

Gli scienziati hanno scoperto che il modo in cui i neuroni sono connessi all'interno delle regioni del cervello, può essere un migliore indicatore dei risultati di progressione e del trattamento di malattia per la gente con i disordini del cervello quale l'epilessia.

Molte malattie di cervello piombo alla morte delle cellule ed alla rimozione delle connessioni all'interno del cervello. In un nuovo studio, pubblicato in cervello umano che mappa, un gruppo di scienziati, piombo dal Dott. Marcus Kaiser dalla scuola di medicina all'università di Nottingham, ha esaminato i pazienti dell'epilessia che subiscono la chirurgia.

Hanno trovato che i cambiamenti nella rete locale all'interno delle regioni del cervello possono essere un migliore preannunciatore della progressione di malattia ed anche se l'ambulatorio riuscirà oppure no.

Il gruppo ha trovato che esaminando la connettività all'interno delle regioni del cervello, indicate i risultati superiori all'approccio corrente soltanto dell'osservazione della connettività del tratto della fibra fra le regioni del cervello. Dividendo la superficie del cervello in 50.000 vertici di rete della dimensione comparabile, ogni regione del cervello ha potuto essere studiata come rete locale con 100-500 vertici. Queste reti locali hanno mostrato i cambiamenti distinti confrontati ad un gruppo di controllo che non soffre dagli attacchi epilettici.

Facendo uso di una tecnica non invadente chiamata la rappresentazione del tensore della diffusione - un protocollo speciale di misura per gli scanner (MRI) di imaging a risonanza magnetica - il gruppo degli scienziati ha dimostrato che le fibre in seno e tra le regioni del cervello sono eliminate per i pazienti.

Tuttavia, hanno trovato che la connettività all'interno delle regioni era un migliore preannunciatore di se la rimozione chirurgica del tessuto cerebrale riusciva nell'impedire gli attacchi futuri.

Quando qualcuno ha un attacco epilettico, “si sparge„ attraverso il cervello. Abbiamo trovato che i cambiamenti della rete locale si sono presentati per le regioni lungo le vie di diffusione principali per gli attacchi. D'importanza, le regioni lontano dal punto di partenza dell'attacco, per esempio nell'emisfero opposto del cervello, erano implicate.„

Dott. Marcus Kaiser, il professor di neuroinformatica, università di Nottingham

“Questo indica che l'attività di cervello aumentata durante gli attacchi piombo ai cambiamenti in una vasta gamma di regioni del cervello. Ancora, i pazienti più lunghi sofferti, più regioni hanno mostrato che i cambiamenti locali e più severi era questi cambiamenti.„

I ricercatori a Nottingham, Newcastle, Qingdao, Shanghai e le università di Monaco di Baviera, con la società Biomax, hanno valutato le scansioni di 33 pazienti dell'epilessia di lobo temporale e di 36 oggetti di controllo.

I partner del progetto hanno utilizzato la piattaforma della gestione delle conoscenze di NeuroXM™ per sviluppare un modello di conoscenza per la connettività ad alta definizione con più di 50.000 vertici corticali e parecchi milioni di connessioni e di corrispondenza hanno automatizzato il prodotto neuroimaging NICARA™ di Biomax diretto accessibile delle condutture di trattamento.

Dott. Markus Butz-Ostendorf del project manager da Biomax: “Il nostro software può essere impiegato facilmente agli ospedali e può anche combinarsi con altri generi di dati dalla genetica o da altri approcci della rappresentazione quali l'ANIMALE DOMESTICO, il CT, o l'elettroencefalogramma.„

Commentando il fatto che i cambiamenti locali erano più informativi di risultato della chirurgia, del professor Yanjiang Wang, che è uno degli autori corrispondenti e di sig.ra Xue Chen, entrambe dall'università di Cina di petrolio (Cina orientale), spiegata: “La connettività locale riusciva non solo migliore nelle previsioni globali ma particolarmente nell'identificazione dei pazienti in cui l'ambulatorio non non piombo ad alcun miglioramento, identificanti 95% di tali casi confrontati a 90% quando la connettività usata fra le regioni„.

Source:
Journal reference:

Chen, X., et al. (2021) Connectivity within regions characterizes epilepsy duration and treatment outcome. Human Brain Mapping. doi.org/10.1002/hbm.25464.